Recensione di Beware Planet Earth!

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Strategico
  • Sviluppatore:

     Lightmare Studio
  • Distributore:

     Namco Bandai
  • Data uscita:

     Disponibile (PC) - 29 maggio 2014 (iOS)
7.5
Voto lettori:
8.0
- Stile grafico azzeccato
- Curva di difficoltà ben calibrata
- Meccanica di gioco interessante
- Gameplay dinamico
- Le categorie di nemici sono poche
- Il gioco poteva spingere di più sull’innovazione
Loading the player ...
A cura di Andrea Gargano (Gegarg) del
Beware Planet Earth è la risposta alla domanda "Cosa succede quando Pixel Junk incontra Piante contro Zombi?". Arrivato dopo un tortuoso percorso sugli scaffali virtuali di Steam, il gioco del piccolo ed indipendente team francese Lightmare viene pubblicato sotto l’egida Namco Bandai che, seguendo le richieste del mercato videoludico, è diventata più attenta ai giochi indie ed ha stretto accordi con 3 piccoli sviluppatori per curare il lancio di altrettanti giochi, tra cui proprio Beware Planet Earth. Il gioco non è inedito, è stato lanciato quasi due anni fa attraverso piccoli negozi virtuali e il sito stesso dello sviluppatore, raggiungendo un buon successo. Colpiti dalla visione del team (che ha in sviluppo già altri progetti) e dalle potenzialità del gioco, Namco Bandai ha deciso di curarne il lancio su Steam e prossimamente su dispositivi mobile.



Fattori contro alieni
Il gioco rientra nella categoria dei tower defense, negli ultimi anni molto prolifica che annovera alcuni titoli eccellenti, come il già citato Pixel Junk. Lightmare è riuscita a trovare uno spazio in questo filone grazie a degli elementi unici, come una storia ricca di humor: gli alieni invadono la terra e vogliono rapire tutte le mucche. Barney, preoccupato per la sua fattoria e le sue “signore”, decide di barricarsi in una toilette creando delle armi per difendersi dall’invasione e chiede il nostro aiuto per disporle lungo il percorso che porta gli alieni verso il pascolo dove le nostre ignare protette stanno brucando. Anche la caratterizzazione dei personaggi rientra tra i punti forti del gioco: gli sviluppatori hanno preso a piene mani dall’universo dei giochi PopCap, gli sprite dei personaggi sono grandi, visibili e ben animati e non mancheranno di strappare qualche risata. Le musiche che accompagnano le partite sono orecchiabili e ne sottolineano in maniera consona lo svolgimento. Il titolo rende omaggio anche i film di fantascienza degli anni ‘50 e ‘60, dalla schermata iniziale con tanto di banner vecchio stampo che annuncia che il titolo è “In 2-Dimensioni!”, fino a riprendere degli elementi iconografici tipici del tempo: ad esempio, gli alieni spuntano dai cerchi nel grano e sono verdi con il cervello in evidenza, fuori dalla scatola cranica.



Tecnologia aliena
Nonostante lo stile scanzonato, sarebbe un errore pensare che il titolo sia riservato ai soli casual gamers. La dinamica di gioco ideata dal team francese è stata ben calibrata per fornire un approccio facile, ma proseguendo nei livelli anche i giocatori più avvezzi potrebbero iniziare ad avere qualche difficoltà, e, se non bastasse, è inclusa e subito disponibile nelle opzioni una modalità veterano che aumenta la difficoltà del titolo fin dall’inizio. Sono due le novità introdotte dagli sviluppatori sul versante del gameplay, la prima è la possibilità di intervenire direttamente sullo scenario con un clic, tramite una pistola aliena multiuso che ci permette di svelare spie aliene in incognito, annullare campi di forza generati da scienziati alieni, oppure sbloccare le apparecchiature congelate da armi aliene o dagli agenti atmosferici. La seconda introduzione è, ancora una volta, in stile Piante contro Zombi: non sono più i nemici uccisi a rilasciare la valuta per costruire le nuove torrette difensive, ma una torretta apposita avrà la funzione di generare ingranaggi, che vanno raccolti e poi spesi per costruire armi, andando a occupare, e nelle ultime mappe praticamente rubare, sulla mappa uno spazio agli strumenti difensivi. Un elemento strategico da non sottovalutare.



Strategia e tattica
Cliccare per recuperare ingranaggi, sbloccare le torrette, colpire alieni e annullare i loro poteri assieme al paradigma assodato che fermare la rapida avanzata dei nemici disponendo le torrette in modo errato porta ad una inesorabile sconfitta, fanno sì che il titolo richieda una velocità di reazione e di pensiero strategico inedita negli altri titoli di genere, creando un gameplay unico, dinamico quanto tattico. Rimane un po’ l’amaro in bocca quando si intuisce che qualcosa è stata tagliato via per evitare che il gioco diventasse troppo ampio e difficile da gestire come primo sforzo dei Lightmare: si può tranquillamente arrivare alla fine del titolo usando le stesse torrette disposte sempre nello stesso punto strategico (che non svelerò), la difficoltà sta nel capire per quanto tempo si possano tenere a bada gli alieni prima di arrivare a costruire quelle determinate torrette. Inoltre le categorie di nemici non sono tantissime e spesso sono variazioni sullo stesso tema. Gli sviluppatori avrebbero potuto decisamente osare di più per innovare ulteriormente il gameplay. La campagna principale di Beware Planet Earth dura circa 10 ore, per un totale di 60 livelli, ma durante il gioco vengono sbloccate sfide aggiuntive, che ne prolungano la vita. Inoltre, per celebrare lo sbarco su Steam, sono stati creati 10 livelli aggiuntivi a tema Valve, con gli alieni travestiti da noti personaggi della software house, il tutto ambientato nei laboratori della Aperture.
Recensione Videogioco BEWARE PLANET EARTH! scritta da GEGARG Namco Bandai ha operato una scelta azzeccata pubblicando il tower defense di Lightmare: facile iniziare a giocarci, difficile smettere. La direzione artistica colorata e chiassosa strizza l’occhio ai giochi casual, stile Popcap, la meccanica di gioco dinamica e inedita quanto semplice e profonda, fanno di Beware Planet Earth un’opera prima sicuramente godibile e consigliabile sia agli appassionati del genere che ai neofiti.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 13
  • BrbDennis94
    Livello: 4
    14672
    Post: 2290
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Davvero belle
  • Rajon
    Livello: 4
    1203
    Post: 113
    Mi piace 9 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Lionheart101

    Ma io non compro mai giochi al dayone....non ho 70 euro da buttarci ogni volta....ho fatto solo l'eccezione con GTA V...l'avrei fatto anche ocn thelastofus ma usciva poco prima del periodo estivo quindi sarebbe stato da bimbinutellinchia comprarlo prima...infatti l'ho comprato a settembre a 30 euri....il tuo discorso è giusto ma io sono uno studente universitario e 140 euri per duegiochi non li ho...wuindi tra l'uno e lì'altro scelgo l'altro e non questo, ma l'altro quindi quello non citato qu a ma nel post prtecedente mio...non il tuo (sono solo per dragon age adesso ma ninete dslike questo giuoco)
    Potresti usare i soldi che paghi in tasse universitarie per i videogiochi, tanto(visto come scrivi) sembra che spesi lì siano inutili...
  • Lionheart101
    Livello: 0
    -852
    Post: 151
    Mi piace 3 Non mi piace -13
    Originariamente scritto da SuperSaiyanFTW

    comprare TW3 non prescinde dall'acquistare anche DA:I... soprattutto visto che uno esce a febbraio 2015 e l'altro ad Ottobre 2014: c'è comunque tempo per godersi Dragon Age mentre si attende The Witcher...
    Ma io non compro mai giochi al dayone....non ho 70 euro da buttarci ogni volta....ho fatto solo l'eccezione con GTA V...l'avrei fatto anche ocn thelastofus ma usciva poco prima del periodo estivo quindi sarebbe stato da bimbinutellinchia comprarlo prima...infatti l'ho comprato a settembre a 30 euri....il tuo discorso è giusto ma io sono uno studente universitario e 140 euri per duegiochi non li ho...wuindi tra l'uno e lì'altro scelgo l'altro e non questo, ma l'altro quindi quello non citato qu a ma nel post prtecedente mio...non il tuo (sono solo per dragon age adesso ma ninete dslike questo giuoco)
  • Alandir
    Livello: 4
    -3291
    Post: 1990
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    Molto belle!
  • SuperSaiyanFTW
    Livello: 8
    2674
    Post: 714
    Mi piace 6 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da II Hannibal

    mha io comprerò thw witcher 3 e non dai come gdr di questo tipo l'anno prossimo.....poi mi potrò ricredere...chi lo sa come mi girerà chi avrà la mia benevolenza ? a me i dslike grazzzzzie nababbi
    comprare TW3 non prescinde dall'acquistare anche DA:I... soprattutto visto che uno esce a febbraio 2015 e l'altro ad Ottobre 2014: c'è comunque tempo per godersi Dragon Age mentre si attende The Witcher...
  • Lionheart101
    Livello: 0
    -852
    Post: 151
    Mi piace 0 Non mi piace -12
    mha io comprerò thw witcher 3 e non dai come gdr di questo tipo l'anno prossimo.....poi mi potrò ricredere...chi lo sa come mi girerà chi avrà la mia benevolenza ? a me i dslike grazzzzzie nababbi
  • SpardaLDK89
    Livello: 2
    564
    Post: 91
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da deme80car

    Ci sono molte probabilità che si possano usare solo gli umani...
    No, ti sbagli: sono stati già confermati Nani, Elfi, Umani e i possenti Qunari (il mio si chiamerà Golia)...
  • Tindalos
    Livello: 4
    1225
    Post: 162
    Mi piace 4 Non mi piace -3
    Grazie al cielo stavolta non gireremo sempre tra quei tre, quattro ambienti di Kirkwall. Speriamo anche la sceneggiatura sia all'altezza.
  • deme80car
    Livello: 4
    772
    Post: 11341
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da SpardaLDK89

    le immagini dell'ambiente sono sempre gradite, ma adesso voglio vedere i trailer delle razze giocabili...
    Ci sono molte probabilità che si possano usare solo gli umani...
  • WildSchock
    Livello: 4
    5854
    Post: 1248
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    la fortezza nel deserto è spettacolare
  • SpardaLDK89
    Livello: 2
    564
    Post: 91
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    le immagini dell'ambiente sono sempre gradite, ma adesso voglio vedere i trailer delle razze giocabili...
  • deme80car
    Livello: 4
    772
    Post: 11341
    Mi piace 2 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da assassinscreed86

    Io spero solo che queste aree siano grandi perché possono anche farne di varie ma se sono piccoline e con pochi segreti e robe da trovare alla fine poco mi interessano! Speriamo beneeeee
    Secondo alcune notizie le dimensioni del mondo di gioco sono nettamente superiori a quelle di Origins e un livello di Dragon Age: Inquisition sarà grande come tutti gli scenari di Dragon Age 2 messi insieme...qui ci sono molte altre info che sono trapelate dall'annuncio fin'ora: http://dragonage.rpgitalia.net/articoli/dragon-age-3-facts/
  • assassins...
    Livello: 0
    4178
    Post: 1455
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Io spero solo che queste aree siano grandi perché possono anche farne di varie ma se sono piccoline e con pochi segreti e robe da trovare alla fine poco mi interessano! Speriamo beneeeee
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967