Recensione di Car Mechanic Simulator 2014

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Simulazione
  • Sviluppatore:

     RedDotGames
  • Lingua:

     Inglese
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     24 Gennaio 2014
- Componentistica curata
- Concept originale e ben sviluppato
- Tecnicamente ben fatto
- Aspetti economici superficiali
- Il test drive è praticamente inutile
- Difficoltà troppo bassa
Loading the player ...
A cura di (LoreSka) del
Chi non odia andare dal meccanico? Che sia un semplice tagliando, un cambio dell’olio o una riparazione complessa, chi varca la soglia di un’officina sa che ne uscirà con un portafoglio più leggero. In effetti, parte del fastidio fisico che si prova quando si va dal meccanico è dovuta al fatto che, a causa della nostra ignoranza, bisogna fidarsi di lui. Tutti abbiamo un amico, un parente o qualche conoscente che è stato fregato da un meccanico disonesto, e questi casi - spesso isolati - hanno inevitabilmente rovinato la reputazione a un’intera categoria.
Ma in realtà, fare il meccanico non è poi così semplice: dietro alla sostituzione di un pezzo da quattro soldi può esserci un importante lavoro di manodopera e messa a punto, che va spesso a giustificare le cifre esorbitanti richieste nei preventivi. Un gioco come Car Mechanic Simulator 2014 cerca proprio di svelarci i retroscena di questo mestiere, mostrandoci come una soluzione apparentemente semplice può rivelarsi complessa, e viceversa.


La macchina fa uno strano rumore…
Il titolo è un gioco simulativo in prima persona, che ci mette nei panni di un meccanico alle prese con varie mansioni. Gli ordini dei clienti giungono uno in coda all’altro, e siamo chiamati a risolvere problemi di difficoltà crescente su macchine sempre più complesse. All’inizio, dunque, ci troveremo impegnati in compiti di routine, quali la sostituzione delle pastiglie dei freni o di un filtro dell’olio, mentre in seguito arriveremo a soddisfare delle richieste piuttosto specifiche, quali l’aumento delle prestazioni dell’auto o la risoluzione di misteriosi problemi meccanici.
Talvolta il cliente ha le idee chiare, e ci chiede di intervenire su di una specifica componente. In questi casi, la sfida si riduce a individuare la posizione del pezzo e a cambiarlo. Se avete una minima conoscenza di come funzioni un’automobile, la sfida è di livello basso. Ma se non avete idea di dove si possa trovare il catalizzatore o la cinghia di trasmissione di un’auto, le cose potrebbero farsi davvero complesse. Come in ogni simulazione, il gioco si rivolge a chi ha una certa passione per la meccanica delle auto; per questo motivo, l’assenza di un tutorial dettagliato o di una guida all’ubicazione dei pezzi dell’auto è quantomeno perdonabile. 
Il giocatore ha a disposizione alcuni strumenti per effettuare la diagnosi della vettura, a partire dal test drive. In questi casi, siamo chiamati a guidare l’auto in un percorso a birilli. In queste fasi i controlli sono semplicemente terribili, ed è evidente che Car Mechanic Simulator 2014 non nasce con l’intento di essere un gioco di corse automobilistiche. Purtroppo manca un qualsivoglia feedback dell’auto, che possa permettere al giocatore di capire il problema mentre si guida il mezzo. L’analisi dettagliata, dunque, si svolge in officina. Grazie al test drive, oltre che alla lettura di un tester dell’elettronica, possiamo evidenziare l’usura di alcuni pezzi con una comoda colorazione e un’indicatore percentuale, e quindi procedere alla sostituzione.


Smonta, compra, aggiusta, rimonta
Quando si individua l’origine di un problema e si smonta il pezzo, è possibile sostituirlo acquistandolo su di uno shop accessibile dal computer dell’officina. In alternativa, si può accedere a un mercatino dell’usato e comprare un pezzo per pochi soldi. In questo caso, i ricavi possono crescere a dismisura, ma il pezzo acquistato potrebbe rivelarsi troppo usurato, con conseguente necessità di acquistare un altro pezzo.
Per alcuni pezzi è inoltre prevista la possibilità di aggiustarli da un apposito banco di lavoro. I costi di riparazione sono spesso elevati, ma possono rappresentare una valida alternativa all’acquisto di un nuovo pezzo, senza per questo deludere i clienti.
Le procedure di smontaggio e rimontaggio richiedono di intervenire per ordine, e per raggiungere un pezzo interno è spesso necessario maneggiare parecchie viti e bulloni. Tutto si svolge con la semplice pressione del tasto sinistro del mouse, mentre il tasto destro permette di accedere a un menù che consente, ad esempio, di verificare i pezzi nel proprio inventario o di passare dalla procedura di smontaggio a quella di rimontaggio.


Dal computer dell’officina, infine, è possibile acquistare vari upgrade, che permettono di agire in maniera più rapida ed efficace, di guadagnare più soldi per ogni lavoro e, infine, di acquistare un nuovo garage più moderno. L’aspetto economico di Car Mechanic Simulator 2014, per la verità, è abbastanza deludente: con un po’ di attenzione è praticamente impossibile andare in rosso, e il gioco non tiene in nessun modo conto del lavoro di manodopera. Alcune mansioni semplici sono strapagate, mentre alcune sostituzioni di pezzi particolarmente ostici da raggiungere coprono a malapena il costo del ricambio. E, al contempo, non vi è mai nessun cliente che si lamenta del lavoro svolto. Per un gioco che si autodichiara quale simulazione di officina meccanica, questo è un aspetto assolutamente poco realistico.

Recensione Videogioco CAR MECHANIC SIMULATOR 2014 scritta da LORESKA In generale si ha la sensazione che Car Mechanic Simulator 2014 avrebbe potuto fare di più. L’ubicazione delle componenti meccaniche e alcune delle procedure di montaggio e smontaggio dei pezzi sono indubbiamente realistiche, e il gioco - per il prezzo a cui viene venduto - vanta una componente tecnica più che sufficiente, con una presentazione che ci ha sorpresi positivamente. Per contro, gli sviluppatori sembrano avere trascurato la componente economica, basandola esclusivamente sugli errori del giocatore. Allo stesso modo, manca un sistema di feedback dell’auto che consenta al giocatore di comprendere l’origine dei problemi descritta dai clienti. Con un po’ di attenzione, Car Mechanic Simulator 2014 diventa rapidamente un gioco afflitto dal problema dell’eccessiva facilità, che porta inevitabilmente alla noia. Ci auguriamo che in un eventuale sequel il gioco possa stratificarsi maggiormente ed offrire una simulazione più intensa. Per il momento, l’esperimento è promosso. Ma per il rotto della cuffia.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.