Anteprima di The Mighty Quest for Epic loot

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Ubisoft Montreal
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile
ASPETTATIVE
- Strategia e Hack 'n' slash insieme
- Gratuito
- Buon design di personaggi e creature
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Parigi –Dopo i digital Days della scorsa settimana, durante i quali Ubisoft ha sollevato il velo su Far Cry 3 Blood Dragon ed un gustoso remake di Flashback, torniamo ad occuparci del catalogo digitale della compagnia francese, questa volta con un progetto free to play capace di mischiare strategia e azione in un titolo dalle grandi potenzialità.
Stiamo parlando di The Mighty Quest for Epic Loot, gioco competitivo che ci vedrà impegnati nella progettazione e nella difesa di un gigantesco castello, nel tentativo di renderlo la fortezza più imponente dell’intero reame.

Un trono per il mio castello
Il concept di base è piuttosto semplice, una volta scelta una tra le molteplici classi disponibili, gli sviluppatori assicurano che saranno coperti tutti i più classici clichè fantasy quindi aspettatevi pure maghi cavalieri ladri e maghi e amazzoni, non ci resterà che iniziare a modellare il nostro castello a piacimento. Dapprima dovremo posizionare le diverse stanze, di forma quadrata e collegate tra loro attraverso semplici corridoi, per poi allestirle con nemici e trappole di diversa natura.
A nostra disposizione troveremo quindi lanciafiamme, muri gelatinosi o tagliole, che agiranno in maniera continuativa e automatica, e tutta una serie di nemici che invece si attiveranno non appena un giocatore avversario entrerà nel loro raggio di azione. Per evitare di far ammassare tutti i mostri in un unico punto, rendendo così il gioco mal bilanciato e frustrante, gli sviluppatori hanno ben pensato di dare un valore ad ogni singola creatura in base alla loro potenza e aggiungere un cap alle stanze. In questo modo potrete decidere di piazzare all’ingresso un nugolo di mostri deboli o, alternativamente un megaboss, ma non entrambi.
Una scelta che paga in termini di divertimento e regala maggior profondità alla pianificazione delle difese. Dopo aver preparato il nostro castello al meglio non ci resterà che mandarlo online e attendere che i primi ignari visitatori umani facciano il loro ingresso. Comodi replay ci mostreranno poi l’andamento della battaglia così da permetterci di rivedere l’eventuale posizionamento dei mostri e fortificare ulteriormente le difese.

All’attacco
Per aggiungere creature di livello superiore e trappole letali avremo tuttavia bisogno di preziosissime monete d’oro, recuperabili in gran quantità dai forzieri custoditi negli altri castelli. A questo punto dovremo gettarci di persona contro le difese avversarie, cosa che trasformerà il gioco in un classico hack ‘n’ slash.
L’eroe scelto inizialmente infatti potrà essere personalizzato tramite tutta una serie di abilità da apprendere in tre diversi rami di talenti. Il guerriero ad esempio potrà specializzarsi in colpi ad area o incrementare la sua resistenza, il cacciatore potenziare il proprio famiglio, piazzare trappole o aumentare il danno delle frecce mentre il mago guadagnare diversi poteri elementali.
Con ogni uccisione non solo otterremo esperienza e ulteriori dobloni ma avremo anche la possibilità di droppare interessanti oggetti grazie ai quali potenziare il nostro equipaggiamento e riuscire così ad affrontare castelli sempre più impegnativi.
La quantità e la varietà di nemici presenti nei livelli è davvero notevole e le fortezze di rank maggiore saranno un vero inferno da superare tanti saranno gli ostacoli che si frapporranno tra noi e il nostro obiettivo.
Essendo un titolo free to play non mancano ovviamente le microtransazioni e, almeno in beta, queste non sono unicamente estetiche, cosa che sinceramente non ci lascia tranquilli.
Durante la nostra prova avevamo a disposizione una piccola quantità di moneta virtuale, che abbiamo speso per potenziare immediatamente l’equipaggiamento dell’eroe: inutile dire che con questi miglioramenti la nostra pericolosità è aumentata a dismisura e i nostri avversari venivano fatti a pezzi con fin troppa facilità. Lo stesso discorso è applicabile anche alle difese del castello, cosa che potrebbe portare il titolo sulla cattiva strada dei pay 2 win. Speriamo quindi che i ragazzi di ubisoft si ravvedano su questa decisione e trovino una maniera alternativa per monetizzare il progetto dato che concept e feature sono originali e davvero ben congegnate.
Ad aumentare la competitività tra i giocatori ci si mettono poi le classifiche online e la possibilità di dare una valutazione ai castelli avversari, cosa che spingerà sicuramente i nostri eroi a giocare assiduamente, nel tentativo di primeggiare in maniera assoluta sugli aitanti contendenti del reame.
Recensione Videogioco THE MIGHTY QUEST FOR EPIC LOOT scritta da FIREZDRAGON The Mighty Quest for Epic Loot ha ottime idee , un design piacevole per eroi e creature e un gameplay estremamente semplice ma efficacissimo. La gratuità è l’unica arma a doppio taglio presente, dato che da un parte potrebbe portare migliaia di giocatori ad avvicinarsi al progetto ma dall’altra cela l’ombra del malefico pay 2 win. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi del progetto, noi continueremo a seguirlo da vicino tenendovi aggiornati!
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.