Recensione di Assassin's Creed III

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Ubisoft
  • Distributore:

     Ubisoft
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     31 ottobre 2012 console - 22 novembre 2012 PC
- DirectX 11 e Tessellation supportate
- Con una buona configurazione il comparto grafico è a dir poco straordinario
- Ottima resa di neve, acqua e pioggia
- Alcuni episodi di compenetrazioni poligonali
- Sonoro non totalmente all'altezza, così come la traduzione delle voci di gioco
Loading the player ...
A cura di (Nitro) del
Dopo aver provato a fondo la versione console di Assassin's Creed III e avervi proposto la nostra video recensione, a distanza di un mese torniamo nuovamente su queste pagine con una breve analisi sul comparto tecnico della controparte PC. L'introduzione di alcune chicche come il supporto a DirectX 11 e Tessellation, unita a un lavoro di ottimizzazione accettabile, non lascia alcun dubbio su quale sia la piattaforma migliore su cui giocare l'ultimo capitolo della produzione tripla A di Ubisoft. Vediamo perché.


Incudini grafiche
Riprendendo il discorso che facevamo la scorsa settimana con Call of Duty: Black Ops II, sono ben pochi i giochi che vengono sviluppati ad una risoluzione nativa di 1280x720 pixel su console, vuoi per esigenze di frame rate, vuoi per una scarsa capacità degli sviluppatori nella programmazione o, ancora, per l'insufficiente potenza di calcolo posseduta da una generazione di console ormai prossima al cedere il passo a quella seguente. Forte dell'esperienza maturata con i numerosi capitoli della serie rilasciati su PC, Playstation 3 e Xbox 360, la software house francese chiama a raccolta i propri ingegneri e mette a punto un nuovo motore di gioco, denominato AnvilNext, al fine di provare a dare vita al miglior Assassin's Creed di sempre, almeno sotto il profilo tecnico.
Già su console questa volontà si può facilmente riscontrare guardando la cura riposta dal team di sviluppo nella realizzazione degli scenari di gioco, nei modelli poligonali e dalla quasi totale assenza di aliasing sia su personaggi sia su elementi secondari. Tutta questa ricchezza di dettagli, però, rende difficile alle console attuali il mantenimento di un frame rate costante, e la mancanza di un cap massimo per quest'ultimo porta al verificarsi di scene in cui il numero di fotogrammi per secondo raggiunge addirittura i 45-50, abituando ad una determinata fluidità nello svolgimento della scena, per poi crollare a minimi di 15-20 soprattutto nelle zone più affollate. Inutile dire come la differenza tra queste due situazioni sia tangibile, e sebbene non compaiano episodi significativi di tearing non si può di certo avere un'esperienza di gioco ottimale.


Passando su PC, però, le cose cambiano radicalmente. Utilizzando soprattutto le ultime schede video di ultima generazione, grazie soprattutto al supporto alle DirectX 11 e al Tessellation, la qualità complessiva e l'intera esperienza di gioco ne risentono molto positivamente. Aprendo il menu impostazioni è infatti possibile recarsi nelle opzioni video dalle quali impostare la qualità complessiva dell'ambiente, delle texture, delle ombre e il diverso grado di antialiasing. In quest'ultimo caso il titolo permette di impostare il semplice FXAA o, se proprio si vuole un'eccellente resa grafica, puntare verso il TXAA. Quest'ultima variante, esclusiva delle schede NVIDIA Kepler serie 600, permette all'utente di beneficiare di un antialiasing molto più efficace dell'FXAA o dell'MSAA senza però dover richiedere un eccessivo sforzo alla GPU. Non che Assassin's Creed III ne abbia dopotutto bisogno, visto che il lavoro realizzato da Ubisoft risulta pressoché esente da qualsiasi tipo di scalettature su personaggi - primari e non - o edifici. 


Il vero HD è questo?
A svolgere un lavoro ancora più grandioso è invece il supporto alle librerie DirectX 11, che, unito a quello della Tessellation, offre all'utente delle texture complessivamente ottime, degli scenari davvero mozzafiato e una realizzazione di acqua e neve a dir poco eccellente. Chiunque abbia già provato Assassin's Creed III può infatti notare l'ottima fattura di questi ultimi due elementi. Prendere parte a battaglie navali con il mare in tempesta riesce a far scorrere dei brividi lungo la schiena tanto la scena risulti verosimile, e la bontà nella resa della neve può portarvi a sguazzarvici per diversi minuti, strabiliati dall'estremo realismo apportato anche da un sonoro all'altezza, che riporta fedelmente il rumore dei fiocchi calpestati e compressi dai passi.
Non mancano purtroppo alcune problematiche minori. Più volte si sono verificati infatti episodi di fastidiose e talvolta esilaranti compenetrazioni poligonali, che hanno visto alcuni NPC incastrarsi in muri a gambe all'aria, complice forse un ragdoll non totalmente eccellente. Sporadici anche alcuni episodi di pop up, con oggetti dello scenario che comparivano improvvisamente in lontananza, o di improvvisa scomparsa di alcuni nemici - ancora prima che cadessero a terra - subito dopo averli aggrediti con un colpo mortale.


Nonostante tutto, però, queste piccole imperfezioni non compromettono assolutamente l'intera esperienza di gioco, dato che  questa versione riesce a mantenere un frame rate nel complesso solido e stabile, eccetto nella zona di Boston in cui molti giocatori hanno verificato una significativa ma non grave diminuzione della frequenza di fotogrammi. Un episodio comunque più che giustificabile, considerato l'estensione della cittadina e del numero di dettagli che compaiono a schermo.
Buono il doppiaggio, anche se, come sottolineato in sede di recensione Playstation 3 e Xbox 360, non convince totalmente sul lato emotivo. Piuttosto deludente invece la qualità dei sottotitoli localizzati in italiano, con alcuni errori di battitura e qualche cantonata presa durante la fase di traduzione davvero grossolana.
Recensione Videogioco ASSASSIN'S CREED III scritta da NITRO Dopo aver provato con mano anche la versione PC di Assassin's Creed III non possiamo far altro che elogiare ancora una volta Ubisoft per il lavoro svolto. Il supporto alle librerie DirectX 11, alla moderna Tessellation e un comparto grafico a dir poco strabiliante sono i pilastri su cui si basa quest'ultima iterazione del celebre brand della compagnia francese, e se volete godervelo appieno non possiamo fare altro che consigliarvi di giocarlo su una configurazione che comprenda almeno un buon processore e una recente scheda video di fascia medio-alta.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.