Recensione di Counter-Strike: Global Offensive

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     Valve Software
  • Data uscita:

     21 agosto 2012
9.0
Voto lettori:
8.2
- L'inconfondibile gameplay di Counter-Strike
- Ottimo sonoro
- Grafica aggiornata ma sempre snella
- Prezzo irresistibile
- Questo è solo l'inizio
- Potevano sforzarsi inserendo qualche mappa in più al lancio
Loading the player ...
A cura di Massimo Monti (Ctekcop) del
Finalmente, dopo otto lunghi anni, l'attesa è finita. Non sembra proprio eppure è già passato così tanto tempo dall'uscita di Counter-Strike Source finora ultimo overhaul di una serie inizialmente nata come mod di half-life e ora prossima ai 30 milioni di copie vendute.
Sviluppato congiuntamente da Valve e Hidden Path Entertainment, noti per aver creato l'ottimo Defense GridCounter-Strike: Global Offensive da una spolveratina al tutto riproponendo l'antica e apprezzata formula in maniera pressochè immutata ma con un sostanzioso aggiornamento grafico. Suddetta formula giunge anche sulle attuali console Xbox360 e Playstation 3, esclusivamente sui rispettivi store di digital delivery. Una forse non riuscitissima sorta di conversione ad hoc era infatti uscita all'epoca sulla vecchia Xbox senza però riscuotere quell'incredibile successo delle acclamate versioni PC nonostante il supporto al servizio Live.
Lecito quindi chiedersi se la squadra del caro e buon Gabe Newell sia riuscita a non scontentare i tanti pro-gamer e la foltissima schiera di affezionati fan intransigenti che un franchise del genere è riuscito a generare, e sopratutto mantenere se non addirittura incrementare, col passare degli anni senza però inimicarsi quella schiera di giocatori che, in particolar modo su console, si limitano ad apprezzare quasi esclusivamente Battlefield e/o Call of Duty.

Counter-Strike per tutti? Assolutamente NO!
Chi ha anche solo una vaga di idea di cosa sia e cosa rappresenti Counter-Strike già ben sa cosa l'aspetta.
Chi non ne ha la minima idea, oltre a interrogarsi su dove sia stato in questi ultimi anni, deve invece prepararsi mentalmente all'eterna lotta tra forze anti-terrorismo e terroristi: un FPS multiplayer online ipercompetitivo, adrenalinico, emozionante, stimolante, difficile da approcciare, infido e astuto, popolato da infame gentaglia che lo gioca da quasi un decennio e che richiede grandi dosi di concentrazione, attenzione, riflessi e capacità di collaborare, organizzarsi e prendere rapidamente decisioni anche con la propria squadra. Inoltre costringe spesso a lanciare imprecazioni di vario genere. Perché badate bene Counter-Strike è un gioco che non perdona. Non perdona perchè il livello medio dei videogiocatori che frequentano i server online è decisamente alto.
Per cercare di venire incontro ai neofiti, cercando di smorzare la curva di apprendimento, è stato creato un piccolo campo di addestramento, a quanto pare ormai irrinunciabile, unica vera novità introdotta dopo la beta. Completata questa formalità nel caso in cui non ci si sentisse pronti per lanciarsi nei server online si può fare pratica con i bot: quelli facili e normali lasciano a desiderare per quanto riguarda intelligenza artificiale e tattiche, per non parlare di quelli innocui, mentre quelli difficili ed esperti iniziano ad avere strategie più ragionate seppur ancora sia difficile parlare di geni veri e propri. In sostanza l'unico reale guadagno dal giocare contro di loro è la possibilità di guadagnare da soli facili achievement.



Che rinculo
Le modalità di gioco disponibili proposte dai raffinati e minimali menu sono le medesime già trattate nelle nostre due precedenti anteprime: i cambiamenti rispetto alla beta sono stati infatti minimi e quasi impercettibili raggiungendo quel passagio senza soluzione di continuità alla release definitiva che ormai Valve ricerca con ogni suo prodotto fortemente incentrato sull'online. 
Corsa agli armamenti è proprio quel gungame che ha avuto origine sui server di Counter-Strike: ogni uccisione porta in dote una nuova arma e chi riesce a passarle tutte in rassegna concludendo col pugnale vince la partita. Il tutto con un sistema di spawn tradizionale.
Classico lo dice il nome stesso. Propone il tradizionale susseguirsi di round durante i quali guadagnare preziosi dollari, per poter poi procurarsi nuove più potenti armi, piazzando la bomba in una delle due aree, portando in salvo gli ostaggi o evitando che tutto ciò avvenga a seconda della fazione, oppure più semplicemente eliminare l'intera squadra avversaria per portarsi a casa comodamente il round. Avanti così fino al raggiungimento della quota di round prefissata. Ovviamente si re-spawna all'inizio del round per cui se si muore durante le fasi iniziali si rischia di dover fare da spettatore per qualche minuto a meno che non ci sia qualche bot da poter impiegare giusto per tenersi impegnati.
Demolizione è la vera novità di questo episodio che mischia le regole dei precedenti proponendo un solo punto centrale in cui piazzare la bomba con al tempo stesso un progresso di round in round delle armi solo a seguito di un uccisione.

La sagra del camper?
In sostanza non vi sono novità travolgenti: il gunplay e il gameplay, fatta eccezione per piccoli tweak e modifichine, sono quelli di sempre. Il rinculo delle armi è difficile da tenere a bada e si è costretti a sparare brevi raffiche se si vuole essere precisi con le armi automatiche. In movimento le bocche da fuoco sono estremamente imprecise, come facilmente intuibile dal mirino, e si è costretti a camminare e chinarsi o meglio ancora fermarsi e chinarsi, per essere veramente precisi. Bisogna ripararsi dietro gli angoli o coperture improvvisate senza mai dimenticare che molti materiali sono penetrabili. Sfruttare la minimappa ed il relativo radar può rivelarsi efficace quanto deleterio. Colpire un braccio o una gamba provoca un danno radicalmente diverso rispetto a colpire il busto o meglio ancora la testa. Ogni movimento deve essere ponderato, studiato, calcolato altrimenti si rischia grosso e mai dimenticare che con il coltello in mano si corre più veloce. L'ironsight? Non esiste in questo gioco: se lo volete a tutti i costi meglio passare ad un esponente della concorrenza perchè questo titolo non fa per voi.
Un esperienza talmente classica, old-school, radicata e fedele alle proprie origini e convinzioni da aver fatto letteralmente il giro ed essere sorprendentemente originale e più che mai apprezzabile, sostanzialmente unica nel moderno panorama degli FPS online senza sconfinare in un eccessivo realismo o una stucchevole e talvolta noiosa verosimiglianza.
Le mappe presentano un design fenomenale basato su anni e anni di analisi e affinamenti delle precedenti versioni delle stesse. Ecco quindi riproposizioni moderne, con piccole, piccolissime variazioni, di mappe storiche e ampiamente collaudate, oltre che conosciute, come Dust, DustII, Italy, Aztec, Inferno, Train, Nuke, Inferno e Office, in grado di fare la felicità di chi gettava ore su quello che per lungo tempo è stato il videgame più giocato online. Proprio qui, in piccoli particolari come le scorciatoie, i nascondigli in cui appostarsi, o le molteplici possibilità di approccio offerte dalla mappa stessa risiede la differenza tra uno sparatutto mediocre o buono e un capolavoro in grado di non stancare nemmeno a distanza di anni.
In tutto ciò rimane qualche piccolissimo e banale difetto. È rimasto il menu a rosa ottimo per uno stick analogico ma non il massimo per chi ha a disposizione mouse e tastiera. Ovviamente è solo questione di abitudine ma nel frattempo sono già disponibili server custom che sfruttano il tastierino numerico. L'AWP, il secondo letale fucile da cecchino, sembra ancora in grado di decimare la fazione avversaria con eccessiva facilità se nelle mani giuste: forse meriterebbe di essere un filo più costoso se non meno potente visto che comunque non è l'arma dal costo maggiore. L'unico appunto veramente serio che si può avanzare è la relativa scarsità di contenuti in termini di mappe o novità in termini di gameplay e modalità. In particolare la penuria di mappe create da zero può lasciare abbastanza sconcertati.
Si tratta comunque solo dell'inizio di quello che è un prodotto che terrà verosimilmente impegnati i videogiocatori per un buon lustro. Il supporto offerto da Valve è leggendario e di certo non tarderà molto prima che arrivino nuove mappe sviluppate dalla comunità e non solo. Per di più la prima di una lunga serie di mod è già in arrivo a breve: si tratta dell'ormai imprescindibile Zombie Mod.


Source
Tecnicamente parlando Counter-Strike: Global Offensive dimostra come la filosofia adottata da Valve nei confronti del motore grafico proprietario Source, ovvero quella dei piccoli passi con continui e costanti aggiornamenti e miglioramenti, sia tutto sommato vincente; in pratica si ha a che fare con un engine ben più potente di quello visto ormai nel lontano 2004 e assolutamente al passo coi tempi.
Lasciano il segno i nuovi modelli poligonali di armi e personaggi, le texture sempre definite, l'ottimo sistema di illuminazione dinamico e la palette dei colori in grado spesso di regalare, in particolar modo durante le inquadrature post-mortem, sensazioni di fotorealismo. Ottime chicche come il fumo che esce dalle canne di alcune armi, gli effetti dovuti allo stordimento delle granate flashbang o gli occhi vitrei dei personaggi. Ovviamente nel complesso non si settano nuovi standard grafici eppure c'è veramente poco di cui lamentarsi: forse si poteva sprecare qualche poligono in più in certi spigolosi elementi di alcune ambientazioni o rifinire maggiormente qualche rara animazione un poco sottotono. Anche qualche scontro, di una fisica altrimenti perfetta, non viene sempre risolto sapientemente ma con qualche incertezza o incoerenza di troppo specialmente in qualche collisione o sovrapposizione coi compagni. Peccati veniali praticamente inesistenti; c'è ben poco, per non dire nulla, di cui lamentarsi.
Il tutto ovviamente coadiuvato dalla solita e ormai pretesa leggerezza di questo motore grafico. Anche su PC non proprio all'ultimo grido Counter-Strike: Global Offensive da il meglio di sé senza mai battere ciglio; il tutto non sfigura nemmeno a dettagli medi. Perchè ovviamente quando il gioco si fa serio è fondamentale avere una fluidità granitica senza oscillazioni di sorta da parte del frame-rate.
Anche il comparto audio è di ottimo livello già a partire dalle incalzanti e galvanizzanti musiche dei menu e dei primi istanti di gioco. Ottimi i suoni delle armi, diversi per ciascuna di esse, così come il parlato dei soldati in campo. Impressionanti le diverse chicche sparse in ogni mappa come ad esempio il verso dei galli ammirabili in mappe come Italy.
Da apprezzare la pulizia dei menu e dell'interfaccia in generale. Degni di menzione la perfetta integrazione degli achievement e la possibilità di sfogliare le proprie statistiche e le classifiche relative a ciascuna modalità. Non mancano neppure la possibilità di navigare il server browser, creare una lobby per giocare con degli amici chattando vocalmente, oppure tuffarsi semplicemente nell'azione mediante il comando trova una partita. Chicca finale il supporto al controller che non ha poi così tanto senso.

Hardware
SO: Windows® 7/Vista/XP
Processore: Intel® Core™ 2 Duo E6600 o AMD Phenom™ X3 8750
Memoria RAM: 1GB XP / 2GB Vista
Hard-disk: 7,6GB di spazio libero
Scheda Video: almeno 256MB di ram e compatibile Directx 9 con supporto ai pixel shader 3.0
Recensione Videogioco COUNTER-STRIKE: GLOBAL OFFENSIVE scritta da CTEKCOP A conti fatti Counter-Strike: Global Offensive si presenta come lo sparatutto multiplayer dell'anno, almeno in ambito PC.
Non prova nemmeno a reinventarsi: ripropone in salsa aggiornata quella che è ancora oggi a distanza di anni una delle migliori esperienze ludiche in assoluto in tutta la sua durezza e incapacità di fare sconti. I neofiti sono avvertiti.
Impossibile resistergli con questa grafica al passo coi tempi e un prezzo che invita fortemente a comprarlo: un must per tutti i fan di Counter-Strike e non solo.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 84
  • TheOnlyan...
    Livello: 4
    3112
    Post: 881
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da alessandro42
    infatti,anche perché i veri giochi da PRO sono ARMA e IL-2 STURMOVICK in missioni notturne(chi l'ha provato sa di cosa parlo)

    So di cosa parli, perché li ho provati, ma sono giochi completamente e totalmente diversi. Non puoi proprio farlo il paragone xD Semmai con Insurgency.
  • ramoilo
    Livello: 6
    11158
    Post: 1042
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da arm7stelle
    carino questo, anche perchè mi pare siano quelli di half life, arma 2 e poi il 3 è l'unico simulatore di guerra reale al mondo(anche se nel 2009 era buggato) pero' ha un difetto che questi sparatutto non hanno, è complicato per la massa in generale, a meno che non si limitano a fare le missioni gia fatte dove diventa uguale a Counter-Strike, quindi per la massa è meglio Counter-Strike e gli altri, per chi lo sa usare è meglio arma 2 e 3 (che con le mod diventano fantastici)


    beh piano arma e cs son diversissimi... arma e piu' simulativo e quindi per forza di cose meno preciso! (ci ho giocato per dirlo e mi piace molto)ma couter strike pero' è competizione pura! per giocare a cs ci vuole tanta skill e tanta tattica!
  • arm7stelle
    Livello: 0
    0
    Post: 18
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da gobbobianconero_ps3
    Beh parli con uno che con arma 2 ha fuso,e ora sto fondendo con day z...certo quelli sono un altro mondo,ma parlarne in questo topic serve solo a creare altro astio,non si può fare un discorso decente,o sei con i fanboy di Counter Strike in tutto e per tutto o sei contro di loro...qui le critiche stanno a zero,loro sono i pro-player...lol


    carino questo, anche perchè mi pare siano quelli di half life, arma 2 e poi il 3 è l'unico simulatore di guerra reale al mondo(anche se nel 2009 era buggato) pero' ha un difetto che questi sparatutto non hanno, è complicato per la massa in generale, a meno che non si limitano a fare le missioni gia fatte dove diventa uguale a Counter-Strike, quindi per la massa è meglio Counter-Strike e gli altri, per chi lo sa usare è meglio arma 2 e 3 (che con le mod diventano fantastici)

  • Livello: 0
    -115
    Post:
    Mi piace 1 Non mi piace -9
    Hi buddy :


    2012Sorching summer comes, in order to thank everyone, characteristic, novel style, varieties, low price and good quality, and the low sale price. Thank everyone

    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====

    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====


    $33 True Religion jeans, Ed Hardy jeans,LV,Coogi jeans,Affliction jeans

    $30 Air Jordan shoes,Shox shoes,Gucci,LV shoes

    50%Discount winter fashion :Sandle,t-shirt,caps,jerseys,handbag and brand watches!!!

    $15 Ed Hardy ,LV ,Gucci Bikini

    $15 Polo, Ed Hardy, Gucci, LV, Lacoste T-shirts

    $25 Coach,Gucci,LV,Prada,Juicy,Chanel handbag,

    $10 Gucci,Ed Hardy sunglasses

    $9 New Era caps.

    give you the unexpected harvest


    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====

    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====



    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====

    ==== ( http://www.fullmalls.com ) =====


    ==== ( http://www.scnshop.com ) =====
  • -Vultus 5-
    Livello: 1
    61
    Post: 22
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da mastrumistru
    Scusate l'ignoranza ma in questo CS si possono modificare le armi tipo operation 7?

    No non si può
  • gobbobian...
    Livello: 4
    668
    Post: 389
    Mi piace 2 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da alessandro42
    infatti,anche perché i veri giochi da PRO sono ARMA e IL-2 STURMOVICK in missioni notturne(chi l'ha provato sa di cosa parlo)


    Beh parli con uno che con arma 2 ha fuso,e ora sto fondendo con day z...certo quelli sono un altro mondo,ma parlarne in questo topic serve solo a creare altro astio,non si può fare un discorso decente,o sei con i fanboy di Counter Strike in tutto e per tutto o sei contro di loro...qui le critiche stanno a zero,loro sono i pro-player...lol
  • alessandro42
    Livello: 6
    2857
    Post: 1496
    Mi piace 1 Non mi piace -1
    Originariamente scritto da gobbobianconero_ps3
    Ok,questo è un discorso che fila,non i vari commenti di altri utenti che in precedenza la buttavano sul "noi giocatori pro,gli altri nabbi,perchè CS:go è la vera competizione e gli altri giochi sono solo grafica e pugnette"


    infatti,anche perché i veri giochi da PRO sono ARMA e IL-2 STURMOVICK in missioni notturne(chi l'ha provato sa di cosa parlo)
  • Sciacallo
    Livello: 1
    366
    Post: 132
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da Minato-Namikaze
    Counter Strike non è un fps arena.


    non è un fps arena classico come quake o unreal, l'unica differenza sostanziale è che bastano pochissimi colpi per uccidere, mentre su un arena ne servono molti, che poi il gameplay effettivo sia diverso in quanto condizionato dalla letalià delle armi è vero, ma la meccanica del gioco è la stessa
  • gobbobian...
    Livello: 4
    668
    Post: 389
    Mi piace 1 Non mi piace -4
    Originariamente scritto da Sciacallo
    non sò se quell'altezzosi era anche riferito a me ma ti assicuro che se ho dato l'impressione di esserlo non era mia intenzione, volevo dire che non si può giudicare un fps arena come co secondo i parametri di bf o cod, chi gioca ad un fps arena ha necessità videoludiche completamente diverse da chi gioca a bf, chi gioca a questo genere non gli importa nulla della grafica e di tutto ciò che và oltre l'espressione della propria abilità individuale, al contrario chi gioca a bf si vuole immedesimare nell'idea di guerra quindi cose come grafica, gioco di squadra, mirino metallico, accessori, corroarmati, aerei, ecc assumono un'importanza fondamentale. Questi sono due modi di concepire la competizione online completamente diversi, ma entrambi sullo "stesso livello" cioè nessuno prevale sull'altro in fatto di abilità per il semplice fatto che non si possono paragonare essendo generi diversi che richiedono abilità diverse. Per fare un esempio è come paragonare un final fantasy a skyrim.


    Ok,questo è un discorso che fila,non i vari commenti di altri utenti che in precedenza la buttavano sul "noi giocatori pro,gli altri nabbi,perchè CS:go è la vera competizione e gli altri giochi sono solo grafica e pugnette"
  • Minato-Namikaze
    Livello: 4
    -2381
    Post: 533
    Mi piace 2 Non mi piace -4
    Originariamente scritto da Sciacallo
    non sò se quell'altezzosi era anche riferito a me ma ti assicuro che se ho dato l'impressione di esserlo non era mia intenzione, volevo dire che non si può giudicare un fps arena come co secondo i parametri di bf o cod, chi gioca ad un fps arena ha necessità videoludiche completamente diverse da chi gioca a bf, chi gioca a questo genere non gli importa nulla della grafica e di tutto ciò che và oltre l'espressione della propria abilità individuale, al contrario chi gioca a bf si vuole immedesimare nell'idea di guerra quindi cose come grafica, gioco di squadra, mirino metallico, accessori, corroarmati, aerei, ecc assumono un'importanza fondamentale. Questi sono due modi di concepire la competizione online completamente diversi, ma entrambi sullo "stesso livello" cioè nessuno prevale sull'altro in fatto di abilità per il semplice fatto che non si possono paragonare essendo generi diversi che richiedono abilità diverse. Per fare un esempio è come paragonare un final fantasy a skyrim.


    Counter Strike non è un fps arena.
  • mastrumistru
    Livello: 6
    597
    Post: 47
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Scusate l'ignoranza ma in questo CS si possono modificare le armi tipo operation 7?
  • Sciacallo
    Livello: 1
    366
    Post: 132
    Mi piace 1 Non mi piace -3
    Originariamente scritto da gobbobianconero_ps3
    Cav0lata enorme...allora si può dire che la grafica di Minecraft è superiore a quella di Counter Strike perchè è una cosa soggettiva,se tu fossi un redattore saresti già licenziat0,se definisci Bf3 casual gaming allora chiudo il discorso,non mi piace discutere con persone che parlano di cose che non conoscono,senza gioco ragionato e di squadra a Bf3,di partite ne perdi 8 su 10..comunque stiamo finendo in discorsi assurdi,il fatto è che sto gioco si vale quello che costa e non un euro di più,è lampante,poi se a te piace e sei più competitivo in questo piuttosto che in un altro non significa che gli altri sono giochi di m.rda o giochi da nabb1 e questo è un gioco bellissimo e da pro-player,in questo topic sembrate tutti (4 gatti alla fin fine) altezzosi e superiori agli altri,sembrate quel youtuber (Zeb o come cavol0 si chiama)che sa giocare solo a Serious Sam,e quindi quello è il gioco per definizione e tutti gli altri sono m.rda...dateci dentro con i pollici giù,non mi interessano minimamente,ma se vi fa sentire meglio metteteli pure


    non sò se quell'altezzosi era anche riferito a me ma ti assicuro che se ho dato l'impressione di esserlo non era mia intenzione, volevo dire che non si può giudicare un fps arena come co secondo i parametri di bf o cod, chi gioca ad un fps arena ha necessità videoludiche completamente diverse da chi gioca a bf, chi gioca a questo genere non gli importa nulla della grafica e di tutto ciò che và oltre l'espressione della propria abilità individuale, al contrario chi gioca a bf si vuole immedesimare nell'idea di guerra quindi cose come grafica, gioco di squadra, mirino metallico, accessori, corroarmati, aerei, ecc assumono un'importanza fondamentale. Questi sono due modi di concepire la competizione online completamente diversi, ma entrambi sullo "stesso livello" cioè nessuno prevale sull'altro in fatto di abilità per il semplice fatto che non si possono paragonare essendo generi diversi che richiedono abilità diverse. Per fare un esempio è come paragonare un final fantasy a skyrim.
  • RockOfAges
    Livello: 4
    3668
    Post: 763
    Mi piace 1 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da gobbobianconero_ps3
    Cav0lata enorme...allora si può dire che la grafica di Minecraft è superiore a quella di Counter Strike perchè è una cosa soggettiva,se tu fossi un redattore saresti già licenziat0,se definisci Bf3 casual gaming allora chiudo il discorso,non mi piace discutere con persone che parlano di cose che non conoscono,senza gioco ragionato e di squadra a Bf3,di partite ne perdi 8 su 10..comunque stiamo finendo in discorsi assurdi,il fatto è che sto gioco si vale quello che costa e non un euro di più,è lampante,poi se a te piace e sei più competitivo in questo piuttosto che in un altro non significa che gli altri sono giochi di m.rda o giochi da nabb1 e questo è un gioco bellissimo e da pro-player,in questo topic sembrate tutti (4 gatti alla fin fine) altezzosi e superiori agli altri,sembrate quel youtuber (Zeb o come cavol0 si chiama)che sa giocare solo a Serious Sam,e quindi quello è il gioco per definizione e tutti gli altri sono m.rda...dateci dentro con i pollici giù,non mi interessano minimamente,ma se vi fa sentire meglio metteteli pure


    non credo intendesse che la grafica è soggettiva fino a questo punto, secondo me voleva dire che è soggettivo il livello di importanza che uno può attribuire alla grafica, soprattutto se a scapito del gameplay. sono d'accordo cmq che definire bf un prodotto x casual gamers sia abbastanza... come dire... "azzardato"
  • gobbobian...
    Livello: 4
    668
    Post: 389
    Mi piace 1 Non mi piace -8
    Originariamente scritto da Minato-Namikaze
    Anche il discorso della grafica è soggettivo, a uno può piacere anche la grafica colorata di super mario e dire che sia bella. E poi sinceramente la grafica di counter non fa schifo, ma non è nemmeno il massimo, anche perchè se si avesse una grafica ultra pompata, ne andrebbe a discapito della fluidità. Counter Strike è competizione, battelfield è grafica e casual gaming e basta.


    Cav0lata enorme...allora si può dire che la grafica di Minecraft è superiore a quella di Counter Strike perchè è una cosa soggettiva,se tu fossi un redattore saresti già licenziat0,se definisci Bf3 casual gaming allora chiudo il discorso,non mi piace discutere con persone che parlano di cose che non conoscono,senza gioco ragionato e di squadra a Bf3,di partite ne perdi 8 su 10..comunque stiamo finendo in discorsi assurdi,il fatto è che sto gioco si vale quello che costa e non un euro di più,è lampante,poi se a te piace e sei più competitivo in questo piuttosto che in un altro non significa che gli altri sono giochi di m.rda o giochi da nabb1 e questo è un gioco bellissimo e da pro-player,in questo topic sembrate tutti (4 gatti alla fin fine) altezzosi e superiori agli altri,sembrate quel youtuber (Zeb o come cavol0 si chiama)che sa giocare solo a Serious Sam,e quindi quello è il gioco per definizione e tutti gli altri sono m.rda...dateci dentro con i pollici giù,non mi interessano minimamente,ma se vi fa sentire meglio metteteli pure
  • Minato-Namikaze
    Livello: 4
    -2381
    Post: 533
    Mi piace 5 Non mi piace -2
    Originariamente scritto da gobbobianconero_ps3
    Forse non mi sono spiegato bene,ma il divertimento con un gioco è soggettivo,mentre la bellezza della grafica,il sonoro e tutte le componenti che fanno un videogioco vengono valutate oggettivamente.Non farmi lo spelling urlando,non sono scemo,la penso solo diversamente da te...e non mettermi in bocca parole che non ho detto,Cod per me non è un capolavoro,e neanche un gran gioco,preferisco altro come Bf3 e Arma,quindi con me il discorso del "nome famoso=capolavoro" o "fanboy" non attacca,tantevvero che vado alla ricerca di giochi sempre fuori dal solito giro,il mio prossimo acquisto non sara ne BO2 ne MOH:wf,ma The War Z che non è stato ancora neanche nominato in questo sito,ma che darà filo da torcere,almeno su pc,a tutti questi fps che ripropongono sempre le solite cose,cercalo su google,magari su questo G I O C O saremo d'accordo


    Anche il discorso della grafica è soggettivo, a uno può piacere anche la grafica colorata di super mario e dire che sia bella. E poi sinceramente la grafica di counter non fa schifo, ma non è nemmeno il massimo, anche perchè se si avesse una grafica ultra pompata, ne andrebbe a discapito della fluidità. Counter Strike è competizione, battelfield è grafica e casual gaming e basta.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967