Anteprima di L.A. Noire

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Sviluppatore:

     Team Bondi
  • Distributore:

     Cidiverte
  • Lingua:

     Sottotitolato in Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile dal 20 maggio 2011 - 11 novembre 2011 PC
ASPETTATIVE
- Porting fedele all'originale
- Inclusi i DLC ed il supporto al 3D
Loading the player ...
A cura di (Folken) del
Colonia - Mentre i fan Rockstar attendono con trepidazione anche un minimo cenno ad informazioni sul prossimo GTA, gli sviluppatori procedono nel supportare i propri recenti lavori, quali Red Dead Redemption, che tornerà nei negozi con l'edizione Game of the Year, ed L.A. Noire, il quale quasi a sorpresa sta per approdare sui nostri PC. Col Gamescom ormai lontano, scade finalmente l'embargo sull'incontro ravvicinato che abbiamo avuto con gli sviluppatori, permettendoci di anticiparvi quanto troverete una volta installato il titolo sui vostri hard disk.

Detective con mouse e tastiera
Molti di voi conosceranno L.A. Noire già a menadito, un prodotto decisamente insolito per trama, ambientazione e gameplay. Nei panni del detective Phelps vi muoverete nella Los Angeles degli anni cinquanta cercando di risolvere diversi casi, forse legati fra loro in un gigantesco complotto. Nell'arco dell'avventura farete carriera, puntando ad un ruolo sempre più importante nei ranghi dell' L.A.P.D. Sebbene vi sia la possibilità di muoversi liberamente per la città, il titolo non propone una struttura tipicamente free roaming, bensì segue uno scorrere decisamente più lineare, proponendovi un caso dopo l'altro, con solo qualche sorta di missione secondaria a condire il tutto. Giunti sul luogo del delitto, accompagnati dal vostro fido partner, dovrete esplorare l'area alla ricerca di ogni minimo indizio. Ogni oggetto sensibile potrà essere sollevato ed esaminato rigirandovelo tra le mani, così come i corpi delle vittime, i quali potranno essere analizzati da vicino e nel dettaglio. Per rendere la ricerca più accessibile gli sviluppatori hanno inserito una serie di aiuti acustici, che vi segnaleranno la vicinanza di elementi di interesse con qualche nota di pianoforte, oppure il completamento di una zona spegnendo completamente la musica, suggerimenti comunque disattivabili a piacimento. Saranno presenti anche dei momenti più action, ad esempio inseguimenti a piedi o in auto per arrivare addirittura a delle sparatorie, ma l'incedere del gioco è più vicino a quello di un'avventura, fattore che, unito all'atmosfera molto ricercata, dovrebbe rendere il titolo molto appetibile per il pubblico PC, da sempre avvezzo a titoli più riflessivi.
Durante la nostra prova abbiamo avuto modo di giocare l'ultimo DLC rilasciato per le versioni console, intitolato Nicholson Electroplating, scoprendo così che la confezione conterrà tutti i contenuti aggiuntivi finora rilasciati. L'interfaccia di gioco prevedeva l'utilizzo dell'accoppiata mouse più tastiera, rivelatasi decisamente funzionale. La fase di interazione con gli indizi, ad esempio, è facilmente controllabile muovendo il mouse. Allo stesso modo, abbiamo trovato piuttosto immediata anche l'interfaccia per la risoluzione dei puzzle affrontati. Si sono fatti notari alcuni problemi di risposta ai nostri input, comunque, che rendevano la navigazione tra le opzioni piuttosto difficoltosa, nonché alcune azioni in-game non proprio comode, ma si tratta di imprecisioni facilmente risolvibili prima della data di rilascio. La demo ci ha permesso anche di testare qualche interrogatorio, forse lo spunto più interessante dell'intera produzione e riproposto identico alla versione originale anche su PC.

Complete Edition
Oltre all'inclusione dei DLC, gli utenti personal computer beneficeranno di un comparto tecnico rifinito e dell'introduzione del supporto al 3D stereoscopico. Forse a causa di una cattiva impostazione del televisore, la nostra prova ci ha lasciato con diversi dubbi proprio sul supporto a quest'ultima feature, tanto di moda di questi tempi, piagata da un effetto scia davvero fastidioso oltreché dall'abbassamento della risoluzione, risultando in un'immagine a schermo sgranata e poco definita. Una volta disattivato l'effetto 3D, il comparto tecnico di L.A. Noire si è presentato molto simile alla controparte console, graziata da una risoluzione Full HD piuttosto convincente ed un motore grafico quasi sempre fluido, anche durante le fasi di guida. I volti dei personaggi riescono a sorprendere se possibile ancora di più, grazie alla rivoluzionaria tecnica motion scan introdotta proprio con il titolo per la prima volta. Di contro avremmo apprezzato un innalzamento del dettaglio generale, piuttosto lacunoso su console come, apparentemente, anche sulla prossima versione PC. Purtroppo non ci sono state fornite informazioni riguardo l'annosa questione dei DRM, ma speriamo vivamente che Rockstar abbia imparato qualcosa dalla brutta esperienza avuta con GTA IV. Infine abbiamo chiesto come mai il team avesse deciso di tornare sulla scena PC e la risposta è stata decisamente confortante. Gli sviluppatori hanno infatti ancora un’alta considerazione della piattaforma valutando Red Dead Redemption più come un’eccezione che non la regola. A tal proposito siamo molto ansiosi di vedere come si sbizzarrirà la comunità di modder, vista la quantità incredibile di materiale prodotto negli anni per GTA IV. Per quanto riguarda i requisiti hardware, sembra che Rockstar abbia cercato di rendere il titolo ampiamente scalabile, permettendo ad una fascia d’utenza piuttosto vasta di godere pienamente di L.A. Noire, scongiurando finalmente le problematiche incontrate con la precedente conversione. La nostra prova ha evidenziato dei cali di frame, sicuramente dovuti ad uno stato del codice ancora poco avanzato (parliamo di una build risalente ad agosto).
Recensione Videogioco L.A. NOIRE scritta da FOLKEN Arrivata a sorpresa, la notizia del porting PC di L.A. Noire è quanto mai benvenuta, visto il livello elevatissimo del titolo sviluppato dallo sfortunato Team Bondi. La nostra prova ha evidenziato una conversione curata, adattata alla nuova piattaforma con supporto a mouse e tastiera oltreché alla stereoscopia. Gradita l’inclusione dei DLC, sebbene ci saremmo aspettati, vista la lunga attesa, qualche contenuto esclusivo. Inoltre tecnicamente il titolo appare al momento della prova non eccellente, ma in tal senso attenderemo la versione definitiva prima di azzardare un qualunque giudizio. Il prossimo appuntamento è fissato per l’11 novembre, data d’uscita del gioco e della recensione, sempre su queste pagine.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.