Recensione di Test Drive Unlimited 2
PC

Copertina Videogioco TDU2
  • Genere:

     Guida
  • Sviluppatore:

     Eden Games
  • Distributore:

     Namco Bandai
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     10 Febbraio 2011
8.0
Voto lettori:
8.0
- Tecnicamente ottimo
- Enorme e ricco di cose da fare
- Multiplayer ben strutturato e divertente
- Modello di guida non molto soddisfacente
- Personaggi carismatici quanto un blocco di ghisa
- Doppiaggio atroce, indipendentemente dalla lingua
Loading the player ...
A cura di Aligi Comandini (Pregianza) del
Non è facile inventarsi un gioco automobilistico originale in questi anni. Gli sviluppatori ormai hanno sperimentato ogni genere di innovazione, ed è davvero difficile venirsene fuori con un'idea geniale. Una delle strade più seguite nell'ultimo periodo è quella dell'online: in fin dei conti, un gioco il cui fulcro sono le corse non può che guadagnare valore se gli sfidanti vengono da tutto il mondo. Gli ultimi Need for Speed hanno introdotto delle interessanti novità per rendere il multiplayer appassionante, ma EA non è riuscita fino in fondo a creare un enorme, stabile e popoloso mondo di corridori in rete, nonostante il successo dei suoi titoli. Eden Games invece, con Test Drive Unlimited, aveva posto delle basi piuttosto solide per creare un misto tra un racing game ed un MMO. Il primo capitolo è stato ricevuto più che bene da pubblico e critica e gli sviluppatori avevano promesso ai fan un seguito ancora più completo. Ora il secondo capitolo della serie è finalmente nei negozi ma, pur essendosi rivelato un ottimo titolo, non tutte le promesse fatte sono state mantenute appieno.

Le tamarriadi quest'anno sono a Ibiza
In Test Drive Unlimited 2 il vostro alter ego sarà un parcheggiatore con la stoffa del pilota, che si ritrova improvvisamente senza lavoro per aver tardato nella consegna di una Ferrari nuova di zecca. La proprietaria della supercar è Tess Wintory, nota presentatrice e pilota del Solar Crown, un campionato di gare automobilistiche al limite della legalità che si svolge per tutta l'isola. Fortunatamente per voi, uno dei partecipanti al torneo si è infortunato e Tess decide per un capriccio di offrirvi il suo posto. Dopo averla portata in tutta fretta agli studi televisivi per la prima registrazione stagionale, comincerete una lunga carriera da pilota che vi vedrà correre contro i più ricchi e viziati piloti dell'intero universo. La premessa non si discosta molto da quelle tipiche dei giochi di questo tipo. Una partenza dal nulla, gare a tutta velocità per le strade cittadine e tanti sfidanti da battere per diventare il numero uno. Peccato che tutti, ma proprio tutti, i personaggi presenti del gioco abbiano la personalità di una sagoma di cartone e la simpatia di un ariete da assedio dato sugli stinchi. Anche l'ambientazione, che nei free roaming automobilistici è tipicamente ispirata alla serie Fast and Furious, qui sembra più che altro ispirata a... Beverly Hills 90210. Il fatto di correre contro dei tamarri impomatati e un contesto troppo "pulito" tolgono verve ad una premessa che avrebbe potuto funzionare se sfruttata meglio, pur mancando di originalità.

Ma perchè siamo in Spagna e si chiamano tutti Tess, Stuart e Ryan?
La struttura della campagna principale di Test Drive Unlimited 2 ricorda da vicino Need for Speed Underground, ma la scala è nettamente più imponente. Partirete da una catapecchia in periferia con una scassata auto usata come prima vettura. Man mano che vincerete gare e campionati, potrete permettervi abitazioni ed automobili sempre più lussuose. Gli eventi del Solar Crown sono divisi in tre categorie principali: Gare con auto d'epoca, fuoristrada e corse su asfalto. Ogni singola categoria ha delle sottodivisioni derivanti dalla potenza delle automobili consentite e vi ci vorrà molto tempo a trionfare in tutti i campionati. Oltre al numero notevole di gare, avrete anche l'obbligo di ottenere delle patenti specializzate per ogni divisione, guidati da 3 diversi istruttori (carismatici anch'essi quanto uno scorfano congelato) che vi sottoporranno varie prove di difficoltà crescente da superare. Non tutte le competizioni saranno disponibili da subito: le sbloccherete avanzando nella campagna, e quelle più avanzate non si terranno ad Ibiza ma alle Hawaii, raggiungibili dall'aeroporto una volta conquistate abbastanza vittorie.
I tornei non saranno semplicemente una serie di gare classiche. Gli sviluppatori hanno infatti pensato di inserire varie tipologie di sfida per rendere più divertente il gameplay. Oltre alle  gare normali dovrete affrontare: gare autovelox (che vi chiederanno di raggiungere la massima velocità possibile in punti predefiniti della mappa), corse contro il tempo, sfide da scavezzacollo (dove guadagnerete tanti più punti quanto riuscirete a mantenere la velocità sopra il limite) e lunghe gare ad eliminazione (nelle quali viene squalificato l'ultimo corridore alla fine di ogni giro). Le piste su cui guiderete i vostri bolidi non saranno altro che le strade delle due isole, rese dei circuiti chiusi tramite barriere artificiali, e spesso percorse dal traffico per rendere le cose più difficili. La variazione degli eventi non finisce qui e sparsi per le due enormi locazioni potrete anche affrontare numerosi compiti a richiesta da parte di passanti, che spazieranno dal portare un passeggero nel posto desiderato rispettando il tempo limite, fino a corse adrenaliniche dove dovrete essere il più folli possibile per emozionare il vostro cliente. A tutto questo va ad aggiungersi la struttura a livelli multipli del gioco, che tiene conto dei vostri progressi generali, e vi richiederà di esplorare a fondo le mappe per trovare zone panoramiche da fotografare e rottami di auto nascosti da rivelare per guadagnare punti esperienza aggiuntivi.
La varietà degli eventi è uno dei punti forti del gioco. Non è tutto oro quello che luccica però e le fasi esplorative risultano abbastanza noiose. Certo, potete evitarle completamente, ma farlo vi precluderà molte opzioni di personalizzazione nei vari negozi di vestiti, meccanici, parrucchieri e chirurghi plastici delle due isole, quindi sarete costretti a gironzolare parecchio se desiderate godere di tutto ciò che il titolo può offrire. Per rendere meno monotona l'esplorazione è stato inserito un altro interessante extra, il F.R.I.M., un sistema di guadagno alternativo, che vi permetterà di ottenere soldi se riuscirete a completare senza incidenti una serie di manovre spericolate (salti, drifting e passaggi rapidi a pochi centimetri dalle altre automobili). Mentre vagate senza uno scopo potrete inoltre sfidare le automobili guidate da altri piloti, lampeggiando i fari al loro passaggio.
Se non dovesse bastarvi, sarete felici di sapere che l'ultimo capitolo della serie Unlimited consente anche di riarredare le case comprate a piacimento e di personalizzare completamente vestiario e volto del vostro personaggio nei negozi citati precedentemente. Lodevole anche la possibilità di personalizzare il mobilio nelle abitazioni, visto che l'acquisto delle case è praticamente obbligato per poter contenere il vostro parco macchine perennemente in crescita.

In da Club
La campagna singleplayer è ricca di cose da fare, ma l'anima di Test Drive Unlimited 2 è l'online, e Eden Games ha voluto assicurarsi che l'esperienza di gioco in rete fosse degna di essere provata. Per farlo, hanno dato varie opzioni addizionali ai giocatori, tra cui la possibilità di creare dei club. Questi club altro non sono che l'equivalente automobilistico delle gilde tipiche dei comuni MMO. Una volta fondato il vostro locale, potrete raccogliere membri in giro per il mondo e sfidare altri club per le strade di Ibiza e delle Hawaii. I club non saranno solo delle squadre ufficiali, ma dei veri e propri luoghi di ritrovo, dove potrete osservare gli avatar dei vostri compagni e comunicare con loro. La presenza nel vostro gruppo di individui dal livello complessivo abbastanza elevato vi permetterà perfino di sbloccare per tutti i membri delle automobili speciali, impossibili da ottenere normalmente.
Il multiplayer non offre solo opzioni supplementari per stringere amicizie, ma anche nuove modalità. Nelle gare Follow the Leader dovrete seguire il capo club in un percorso a checkpoint che solo lui potrà  vedere, obbligatorio quindi non perderlo di vista per non rischiare di sbagliare strada. La modalità inseguimento prende invece ispirazione da Need for Speed: Hot Pursuit e vi vedrà impegnati, appunto, in un inseguimento contro la polizia. La tipologia meno esaltante di gara online è il Mantieni il tuo Posto, nel quale dovrete completare un percorso in formazione con gli altri corridori, senza avvicinarvi troppo alle auto limitrofe. Vi sarà infine possibile creare gare e sfide in giro per la mappa, o sfidare gli avversari per strada lampeggiando come in singleplayer.

Adesso salgo sulla mia Zonda e... mi ribalto
L'enormità delle due isole e la quantità di cose da fare in Test Drive Unlimited 2 sono senza dubbio positive, ma questo MMO automobilistico non è esente da difetti, che gli impediscono di essere un vero capolavoro. I difetti minori riguardano prevalentemente la scarsa cura riservata ad alcuni elementi, come ad esempio l'impossibilità di spostare le auto a piacimento nei vari garage e di vendere le auto vinte dai vostri diretti rivali. Anche le prove fotografiche non sono spiegate molto chiaramente e danno l'impressione di essere un'aggiunta dell'ultimo momento. Va detto che ogni garage permette di recuperare uno qualunque dei vostri bolidi da una comoda bacheca e che difficilmente vi importerà molto di fotografare il paesaggio, ma piccole imperfezioni come queste si fanno notare a lungo andare. Un'altra mancanza risiede nella riproduzione della seconda locazione di gioco, le Hawaii. Mentre Ibiza riesce a essere abbastanza piacevole da navigare e ricca di negozi e concessionarie dove andare, le Hawaii danno l'impressione di essere un po' troppo grandi e vuote, cosa che rende ancor meno piacevole la già non divertentissima fase dell'esplorazione. Il problema viene limitato con un comodo "teletrasporto", che vi permette di arrivare istantaneamente in qualunque strada abbiate già percorso, ma dover girare per ore solo per trovare nuove concessionarie non è comunque gran che, e un sistema per scovare rapidamente almeno i rivenditori di automobili sarebbe stato gradito.
Queste però sono inezie, e il problema principale di Test Drive Unlimited 2 è nettamente più grave,visto che la parte più carente del titolo è il modello di guida. Non fraintendeteci, questo non significa che guidare nel mondo creato dagli sviluppatori francesi sia terribile, tutt'altro. Le automobili rispondono abbastanza bene, il senso di velocità è elevato e la guida su sterrato è molto ben fatta. Ciononostante l'esperienza non riesce ad essere del tutto soddisfacente, poichè i programmatori hanno cercato di creare uno strano misto tra un arcade e una simulazione, senza riuscire ad eccellere in nessuno dei due campi.
Per farvi un esempio pratico: mentre alcune automobili di media potenza vantano una stabilità incredibile (e in certi casi quasi innaturale) altri modelli di pari categoria sono pressochè inguidabili, e le auto più potenti alle volte lo sono a tal punto da andare in testacoda in partenza se non si dosa adeguatamente l'acceleratore! Mentre le differenze tra le auto solitamente risultano una qualità, qui sono poco sensate, per nulla realistiche e rendono poco appetibili alcuni autoveicoli troppo instabili o difficili da padroneggiare per poter essere usati efficacemente nei tornei più avanzati. Se Eden Games avesse optato per un approccio più arcade, il titolo ne avrebbe sicuramente guadagnato. Un altro problema legato alle auto sono le differenze abissali nelle prestazioni di alcuni modelli appartenenti alla stessa classe. Potrete vincere facilmente un torneo di categoria A4 con una Subaru Impreza, ma vi risulterà quasi impossibile con una macchina americana, anche potenziata a dovere. Con un modello di guida all'altezza degli altri elementi e prestazioni dei veicoli calcolate meglio, il gioco avrebbe meritato molto di più.

Non basta una bella macchina a render bello il pilota
Graficamente Test Drive Unlimited 2 è davvero notevole su PC e alquanto superiore alle sue versioni console. Il livello di dettaglio delle automobili è davvero elevato e il parco macchine estremamente ricco e variegato. Nei concessionari e nei vostri garage vi sarà possibile anche esplorare gli interni dei molti mezzi, fedelmente riprodotti nei particolari.  Ottime anche le ambientazioni che, pur non essendo ricchissime di dettagli, risultano varie e ben fatte, soprattutto considerando la natura sandbox del gioco. L'unico neo del motore grafico sono i modelli tridimensionali dei vari personaggi, particolareggiati ma più simili a dei Sims piuttosto che a persone vere. Non parliamo poi delle legnosissime animazioni che aumentano ancor di più questo "effetto manichino". Assenti i danni funzionali, anche se le macchine si deformano e rovinano parzialmente dopo ogni incidente, per poi tornare magicamente come nuove ad ogni sosta in casa. Parlando di case, gli interni delle varie abitazioni che acquisterete sono spesso splendidi e meritano di essere ammirati.
Il comparto sonoro è invece la parte peggiore del gioco. Musiche e effetti delle automobili non sono male, ma il doppiaggio è tra i peggiori mai sentiti. Non importa in quale lingua deciderete di far parlare i vostri avversari nel gioco, saranno sempre e comunque incredibilmente irritanti.
Pare che il titolo al lancio presentasse alcuni fastidiosi bug, che provocavano la sparizione di alcune vetture e la corruzione dei salvataggi. Moltissimi utenti inoltre non sono stati in grado di connettersi per giocare online, e i club sono stati temporaneamente bloccati per fermare dei giocatori che abusavano di alcuni exploits piuttosto evidenti. Fortunatamente Eden Games pare abbia risolto già buona parte dei problemi con una prima patch e stia lavorando ad una correzione risolutiva che dovrebbe venir rilasciata entro poco.

Hardware
-Sistema Operativo: Windows XP SP2, Vista SP2, Windows 7
-CPU: Intel Core 2 Duo 2.2GHz / AMD Athlon X2 4400+
-RAM: 2GB
-Scheda Video: Nvidia GeForce 8800 / ATI Radeon HD 3870
- Spazio libero su Hard Disk: 14 Gb
- Connessione a internet richiesta
Recensione Videogioco TEST DRIVE UNLIMITED 2 scritta da PREGIANZA Test Drive Unlimited 2 è un gioco ambizioso e di gran qualità, che offre agli amanti delle corse due enormi isole dove gareggiare e un multiplayer profondo, divertente e ben strutturato. Non riesce però ad essere del tutto soddisfacente, a causa di un modello di guida solo passabile e non all'altezza dei capolavori del genere. Si tratta comunque di un ottimo esperimento, e se l'idea di un misto tra un MMO e un gioco automobilistico vi stuzzica, apprezzerete senza dubbio l'ultimo sforzo di Eden Games
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967