Anteprima di Football Manager 2011
PC

Copertina Videogioco Football Manager
  • Genere:

     Manageriale
  • Sviluppatore:

     Si Games
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     5 novembre 2010
ASPETTATIVE
- Una nuova gestione della reputazione di squadre e leghe nazionali
- L'interazione con i procuratori promette trattative di calciomercato più interessanti
- Possibilità di dialogare con i giocatori in modo più profondo e realistico
Loading the player ...
A cura di Francesco Ursino (Mastelli Speed) del
Utilizzare aggettivi per descrivere un prodotto della qualità di Football Manager, che negli anni ha saputo sempre rinnovarsi pur mantenendo una propria identità, sembra essere quasi un esercizio di stile. A dimostrazione di tutto ciò è giusto dire che pochi videogiochi possono vantare un seguito di appassionati cosi numerosi in tutto il mondo, che da anni partecipano attivamente alla creazione del titolo stesso con suggerimenti e segnalazioni.
Forte di questo background il titolo Sports Interactive si avvicina alla versione 2011 con il solito bagaglio di novità discrete nell’impatto, ma non per questo poco interessanti.
Vediamo quindi nel dettaglio quali innovazioni ci si dovrà aspettare in questa edizione.

Sciabolata morbida al centro…Non va!
Nel lungo filmato di presentazione disponibile in rete, cosi come nel suo blog, il director studio di Sports Interactive Miles Jacobson illustra con dovizia di particolari le varie innovazioni che saranno presenti nel nuovo Football Manager.
Per quanto riguarda la parte manageriale, o comunque non legata propriamente alla rappresentazione della partita e delle dinamiche ad essa correlate, la novità più importante sembra riguardare la struttura decisamente più dinamica della reputazione dei campionati e delle squadre. Sarà infatti presente un sistema di “reputazione dinamica” delle varie leghe proposte; l’impatto di questa novità nel gioco sembra essere chiaro: sarà possibile infatti, grazie alle numerose vittorie ottenute, migliorare la reputazione non solo della singola squadra ma anche di tutto il campionato nazionale. Il tutto si risolverà nella possibilità di ingaggiare giocatori anche molto importanti sebbene si giochi in un campionato di seconda fascia, cosi come avviene nella realtà, dove movimenti calcistici come quello russo, arabo o americano attirano calciatori di grande fama internazionale (come Cannavaro, Henry o Beckham, solo per citarne alcuni) magari alla fine della carriera.
Un’altra sezione che beneficerà di cambiamenti sarà quella relativa alle cosiddette “squadre B”, ovvero le seconde squadre di compagini estremamente importanti come Real Madrid e Barcellona (ma anche di minor livello) che, militando in categorie inferiori, nascono con l’esigenza di far crescere i giocatori più interessanti del club e non di ottenere la promozione (eventualità peraltro non prevista dal regolamento). In questo nuovo capitolo targato Sports Interactive si potrà ottenere il controllo di una queste squadre, ed in più sarà possibile promuovere eventuali promesse in prima squadra.
Ancora, saranno presenti numerosi cambiamenti relativi al funzionamento di alcuni campionati: solo per citarne alcuni, si avrà a che fare con la gestione del tutto caratteristica della parte finanziaria presente nella MLS (la massima serie americana), i playoff di fine stagione in Turchia ed i campionati statali e regionali in Brasile.
Sarà inoltre possibile un’interazione più elevata con la stampa, con più di cento nuove domande disponibili: è lo stesso Jacobson a dire che in passato queste sezioni del gioco erano in molti casi ripetitive, con le stesse domande poste ad inizio anno o nell’ipotesi di un nuovo acquisto. L’opinione di Sports Interactive riguardo questo aspetto è che quest’anno il sistema sarà più “intelligente”, e quindi più legato agli avvenimenti della partita: a titolo di esempio, saranno presenti domande della stampa riguardanti particolari competizioni giocate, oppure sul giudizio da dare su un determinato giocatore acquistato dalla squadra dopo qualche partita giocata.
Ci saranno novità anche nel rapporto con la dirigenza della squadra, soprattutto per quanto riguarda la varietà delle richieste, che spazieranno dalla richiesta della costruzione di una scuola calcio giovanile o addirittura di un nuovo stadio, qualora l’ascesa del club nell’olimpo del calcio lo renda necessario.

Pippo mio! Pippo mio!
Passiamo adesso alle innovazioni riguardanti gli aspetti più vicini all’attività sportiva che verranno proposti in Football Manager 2011.
Tra le novità spicca di sicuro il sistema rinnovato degli allenamenti, che negli ultimi anni invece era stato nettamente semplificato e lasciato un po’ in disparte.
Sarà cosi possibile impostare sessioni mirate al miglioramento di circa quattordici abilità specifiche, ma la novità più importante probabilmente è da ricercare nel nuovo sistema di preparazione alla partita, che permetterà l’integrazione fra i giocatori nella squadra (utile per esempio se nella precedente sessione di mercato sono arrivati molti giocatori nuovi); sarà possibile inoltre istruire i giocatori e fare in modo che apprendano più velocemente un dato modulo di gioco.
Particolarmente curata inoltre sarà la possibilità di comunicare con lo staff e soprattutto i giocatori della propria squadra; riguardo quest’ultimo aspetto il gioco in sostanza dovrebbe prospettare situazioni assai simili alla realtà: alcuni giocatori per esempio potrebbero chiedere di essere trasferiti in una squadra più grande, e starà alla bravura dei manager (e quindi dei giocatori) insistere sull’argomento giusto per dissuadere il campione di turno a lasciar stare i suoi propositi. Si potrà, fra le altre cose, promettere di investire di più sul mercato per rendere più competitiva la squadra, ma questo potrebbe non bastare a convincere il calciatore, il che obbligherà a decisioni più drastiche. L'elemento discriminante in queste situazioni sarà rappresentato dalla personalità del calciatore, che potrebbe facilitare o meno la risoluzione dei problemi proposti.
Passando invece al calciomercato, la novità più importante sarà rappresentata dalla presenza, a volte ingombrante, dei procuratori dei calciatori. Scendendo nel dettaglio c'è da dire che le trattative verranno avviate con il dialogo tra società e procuratore, che elencherà una serie di clausole e condizioni da soddisfare per poter acquistare il calciatore. Ovviamente la trattativa verrà influenzata dalla personalità del procuratore, per cui di volta in volta ci si potrà trovar di fronte al Raiola di turno oppure si potrà trattare con un soggetto più accomodante.
Per concludere questa corposa anteprima è doveroso un accenno alle novità riguardanti la rappresentazione 3D delle partite: in questo senso il lavoro intrapreso sembra percorrere la strada della continuità, senza grandi cambiamenti di sorta. Varie migliorie sono state apportate alle esultanze ed ai modelli fisici dei giocatori, all’illuminazione, agli stadi ed alle situazioni atmosferiche.
Recensione Videogioco FOOTBALL MANAGER 2011 scritta da MASTELLI SPEED Football Manager 2011 promette di essere un’ennesima dimostrazione di come un prodotto ad uscita annuale possa essere innovato in modo capace e coerente, coinvolgendo allo stesso tempo la nutrita comunità di appassionati ma anche esperti e figure che lavorano proprio nel mondo del calcio. Le innovazioni proposte vanno a toccare quasi tutti gli aspetti del gioco, enfatizzando soprattutto le interazioni tra i vari soggetti presenti in fase di calciomercato e preparazione alle partite.
Non sembra esserci alcun pericolo, in ultima analisi, sul fatto che tutte queste novità rendano il gioco più facile o comunque meno simulativo: semmai, la sensazione è quella che i vari aspetti innovati siano ora più profondi ed interessanti. In ogni caso, l’attesa per l'uscita del gioco è ormai breve, perciò non vi resta che aspettare la recensione completa, da leggere ovviamente su queste pagine.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967