Speciale Diablo III

A cura di (drleto) del
Intervista a Jay Wilson, Game Director di Diablo III.

SG: Come si svilupperà l’Hardcore Mode in Diablo III?
JW: L’hardcore mode è una feature molto simile all’omonima di Diablo II… per non dire identica, è un’opzione che potrete attivare nel momento in cui creerete il vostro personaggio e se durante una partita il vostro alter ego morirà, sarà per sempre. È per questo che è hardcore! Una delle cose sulle quali vogliamo essere sicuri è che sia possibile riconoscere immediatamente sul Battle.net un giocatore che ha creato il personaggio in modalità hardcore. Vogliamo che la gente sappia che ha scelto di giocare ad Hardcore. Stiamo cercando un qualche tipo di colore o titolo per fare in modo che possa mostrare a tutta Battle.net che ha scelto di giocare a questa modalità e che è un pazzo!

Ci saranno Achievements legati alla modalità?
Certo, penso sarebbe un vero peccato non legare achievement a questa modalità.

A proposito degli achievement, essi rivestiranno un ruolo importante come in Starcraft?
Decisamente, penso che gli achievement siano diventati un elemento fondamentale per ogni gioco Blizzard, quindi sicuramente includeremo achievement in Diablo 3. Una cosa molto bella è vedere come questi siano sfruttati in maniera differente da Starcraft e da World of Warcraft, ma anche dove questi sono stati sfruttati in maniera simile. Ancora una volta questi due giochi sono stati un ottimo punto di riferimento.

Avete già idea di quando il gioco sarà pronto?
È una cosa che non è possibile predire, dato che abbiamo intenzione di rilasciarlo solo nel momento in cui siamo sicuri sia un grande gioco. Persino nel caso in cui tutte le classi e tutti i contenuti siano pronti, se non pensiamo che non sia un grande gioco, continueremo a lavorarci sopra!

C’è qualcosa del recente Starcraft 2 che ha voluto emulare? Come l’utilizzo del Battle.net o cose simili?
Per una persona come me, che ha potuto giocare molto a Starcraft 2, durante il suo sviluppo, ha avuto modo di capire come questo non sia assolutamente un prodotto finito. Perché immagino sappiate che questo è il mio primo gioca Blizzard e anche perché è la prima volta che sviluppo qualcosa che non sia un’espansione, da quando sono arrivato qui. È stato quindi molto bello vedere il processo grazie al quale si sono mossi dalla fase alpha, alla beta, fino alla chiusura dei lavori. In questo modo ho capito come potrebbe essere l’iter di Diablo. Produrre giochi è come sempre una frontiera selvaggia, per questo è stato davvero molto utile vedere l’evoluzione di prodotti come World of Warcraft o Starcraft 2 e poter imparare dai processi che sono stati impiegati per costruire questo tipo di giochi.

Cosa ci può dire dell’online? Sarà simile a quello di Diablo 2, o differirà in qualcosa?
Diciamo che il cuore dell’esperienza sarà molto simile a quello di Diablo 2, si accederà al Battle.net con la possibilità di entrare in gruppo con altre persone e saltare dinamicamente in un’altra partita. Sarai sempre all’interno di un gioco cooperativo: anche nel momento in cui pensi di essere da solo, sarà come essere in un gioco cooperativo, ma in solitaria! Se poi un tuo amico diventa disponibile, potrà immediatamente entrare in gioco con te e partire, esattamente nel punto in cui ti trovi, e non ci saranno barriere di nessun tipo per giocare assieme. Abbiamo lavorato molto per provare a migliorare la modalità cooperativa, come per esempio il loot system che funzionerà in maniera indipendente per i due giocatori, io vedrò i miei oggetti, tu i tuoi, ma non quelli del compagno, in questo modo evitiamo che i due giocatori si rubino il bottino o litighino per esso.
Abbiamo inoltre introdotto cose come un adattamento dinamico della difficoltà in modo che il gioco sia sempre impegnativo, man mano che si procede, diamo inoltre dei bonus di esperienza a chi decide di giocare in cooperativa. Inoltre dato che ucciderete un mostro più velocemente, e nonostante l’aggiustamento della difficoltà sarete comunque più veloci, e ottendo sempre il vostro loot personale, sarete anche molto più veloci ad ottenere equipaggiamento. Tutto questo sarà voluto proprio perché vogliamo che le persona giochino in compagnia e il miglior modo per incentivarle è dando loro dei premi.

Mentre cosa può dirci per quel che riguarda il Pvp?
Sfortunatamente non abbiamo ancora annunciato niente a riguardo il Player vs player.

Finora abbiamo visto in azione solo armi a corto raggio, cosa ci può dire di quelle a distanza?
Finora abbiamo avuto uno dei maghi che brandiva una specie di arma magica a lungo raggio, ma ci saranno ovviamente anche archi e balestre, solo che questi saranno utilizzati in da classi non ancora presenti nel gioco. Poi abbiamo altre cose, come per esempio, ad un certo punto, saranno disponibili armi da lancio, ma abbiamo ancora deciso chi potrà usarle e chi no.. queste sono fondamentalmente le armi a lungo raggio a disposizione in questo momento, ma va considerato anche che per ora non abbiamo ancora finito di creare l’arsenale a disposizione, anche perché molte classi non sono ancora a disposizione, per le quali potremo pensare nuovi oggetti.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.