Anteprima di Need For Speed World

Copertina Videogioco NFS World
  • Piattaforme:

     PC
  • Genere:

     Simulazione guida
  • Sviluppatore:

     EA
  • Distributore:

     Electronic Arts
  • Data uscita:

     Disponibile
ASPETTATIVE
- Aspetto "sociale" ben implementato
- Interfaccia comoda e funzionale
- Gameplay immediato e divertente
A cura di (Folken) del
Mancano ormai pochi giorni all’apertura ufficiale dei server della nuova scommessa automobilistica di EA,Need for Speed World e un fine settimana di beta pubblica ci ha fornito l’occasione perfetta per fare un giro sulle strade della città virtuale imbastita da Black Box Studios. Abbiamo così potuto provare con mano molte delle caratteristiche che delineano il profilo di questo titolo free-to-play, in uscita il prossimo 20 luglio e farci un’idea più precisa su contenuti e gameplay.

Benvenuti nel mondo delle corse
All’avvio del gioco, potrete scegliere il nome del vostro pilota e una macchina con cui cominciare a guidare in giro per i server; in pochi minuti si entra subito in gioco. Need for Speed World si presenta come un titolo di corse saldamente ancorato a quanto proposto dalla serie, in particolare Carbon e Most Wanted, dai quali sono state riprese anche parti consistenti delle mappe, fuse assieme in un'unica città completamente esplorabile. Girovagando, ma anche sfruttando l’apposita mappa, potrete individuare alcuni “punti caldi” dai quali accedere alle diverse gare. Ogni stipulazione potrà essere affrontata in qualsiasi momento e da qualsiasi punto della città vi troviate, basterà cliccarci sopra tramite la mappa di gioco ed attendere che altri partecipanti entrino nella stanza. Potrete inoltre organizzare una partita privata o, se non siete in vena di socializzare, addirittura sfidare la CPU. Al termine della corsa verrete ricompensati con punti reputazione, utili per avanzare di livello, soldi e una carta da scegliere tra cinque e che potrà donarvi ulteriore esperienza, denaro, power up o altre sorprese.
Da quanto visto sembrano per ora incluse solo due tipologie di gare, ovvero una classica su più giri ed una a tappe, lungo percorsi disegnati sfruttando le strade della città principale. Man mano che avanzerete di livello sarete in grado di sbloccare nuovi percorsi su cui gareggiare. Sarà inoltre presente la polizia che, se provocata, si lancerà in folli quanto divertenti inseguimenti. EA ha annunciato che tra gli aggiornamenti che verranno rilasciati nei mesi successivi all’uscita del gioco, è già previsto uno che permetterà di vestire i panni dei poliziotti.

Tanto racing con una spruzzata di RPG
Need for Speed World onora appieno la serie di appartenenza contemplando un profondo quanto semplice editor accessibile dalla base personale, grazie al quale potrete modificare nell’aspetto e nelle prestazioni i vostri mezzi. La competitività della vostra quattro ruote sarà garantita anche da un elementare sistema di crescita che imita per certi versi quanto visto in svariati giochi di ruolo. Suddivisi in tre categorie (racing, explore, pursuit) i vari power-up andranno guadagnati vincendo le gare e saranno monouso, rendendone necessario un certo accumulo ed un utilizzo parsimonioso durante le varie corse, per non correre il rischio di rimanere senza nei momenti più critici. Grazie ad una semplice interfaccia posta alla sinistra potrete in ogni momento accedere ai quattro potenziamenti precedentemente selezionati. Avrete a disposizione quattro diversi settaggi, uno per ogni situazione di gioco, così da non ritrovarvi, ad esempio, con power-up da corsa durante un inseguimento con la polizia: un’idea semplice quanto funzionale. Sebbene ricordi molto da vicino quanto visto nel recente Blur, l’inserimento di questi potenziamenti nel gameplay tipico della serie ci è parso inizialmente un po’ spiazzante, ma comunque efficace. Inoltre l’evoluzione del vostro personaggio vi permetterà di imparare ulteriori set di abilità che, una volta apprese, resteranno sempre attive.
È presente anche un sistema di interazione con gli altri giocatori studiato per permettere agli utenti di socializzare all’interno del titolo. Cliccando col tasto destro su di un auto vicina accederete ad un menu ricco di opzioni utile ad esempio per aggiungere l’utente selezionato alla vostra lista amici, invitarlo a partecipare a delle sfide o semplicemente chattare.

Se il buongiorno si vede dal mattino...
Poter provare approfonditamente il titolo ci ha finalmente permesso di farci un’idea più precisa non solo delle caratteristiche, ma anche del modello di guida adottato, dell’affidabilità del codice e del comparto tecnico generale. Le impressioni sono decisamente positive, soprattutto considerando che Need for Speed World sarà giocabile gratuitamente, almeno fino a che vi accontenterete di progredire solo fino ad un certo livello. La giocabilità è decisamente permissiva e, complice anche l’implementazione dei power-up, forse troppo arcade, lontana quindi dal compromesso tra credibilità ed immediatezza che ha caratterizzato alcuni vecchi esponenti della serie. Per esprimere un giudizio complessivo dovremo comunque attendere di poter provare il titolo avanzando nei livelli e quindi testando diversi mezzi, così come per quanto riguarda il comparto tecnico, decisamente convincente. Ottimi i modelli dei mezzi e la resa della città che appare non dettagliatissima ma più che apprezzabile. Inoltre segnaliamo come dopo alcuni problemi dovuti al sovraccarico dei server, il rilascio di un aggiornamento ha reso il servizio più performante, permettendo lunghe permanenze in-game quasi completamente prive di lag e capaci di garantire competizioni veloci e godibilissime.
Need for Speed World comprende un ulteriore sistema di upgrade, legato ai punti SpeedBoost, acquistabili con soldi veri tramite il sito ufficiale e che permetteranno di comprare power-up, pezzi per l’auto o altro, oltre che di noleggiare auto speciali.
Recensione Videogioco NEED FOR SPEED WORLD scritta da FOLKEN Quest’ultima prova di Need for Speed World prima del lancio ufficiale, ci ha lasciati con impressioni più che positive. Il titolo si presenta con una formula divertente e capace di sfruttare caratteristiche da titolo massivo non stravolgendo, comunque, il genere dei racing game. Senza pagare nulla, gli utenti di tutto il mondo potranno divertirsi per diverse ore sui server di gioco, mentre chi volesse godere di contenuti più avanzati o semplicemente progredire più rapidamente, potrà investire i propri sudati risparmi negli SpeedBoost. In fase di recensione valuteremo se gli utenti free-to-play potranno realmente competere con soddisfazione contro chi invece spenderà soldi nel prodotto EA, e se il colosso americano sarà in grado di rimpinguare l’offerta con materiale aggiuntivo rilasciato nei mesi successivi all’uscita.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.