Recensione di Puddle

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     Wii U
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Neko Entertainment
  • Distributore:

     Halifax
  • Data uscita:

     25 gennaio 2012 - 1 Agosto 2013 (iOS)
- Concept di gioco interessante
- Discreta varietà di location e livelli
- Gli hardcore gamer lo apprezzeranno
- I controlli non sono proprio il massimo
- Punte di difficoltà mal calibrate
- Assenza di salvataggi in-game
A cura di (Specialized) del
Puddle non sarà uno dei titoli più importanti e ricercati nell'eShop di Wii U, ma assieme a Trine 2 è quello che vanta un trascorso importante su altre piattaforme. Questo puzzle-game "liquido" di Neko Entertainment è infatti già apparso su Xbox 360, PlayStation 3, PC e PS Vita, guadagnandosi una discreta accoglienza di critica e pubblico senza però andare oltre il classico circuito di culto che contraddistingue molti titoli indie. Ora lo ritroviamo su Wii U a 7,99 euro senza aggiunte di sorta rispetto alle versioni precedenti, sebbene il giroscopio del GamePad aggiunga qualcosa al sistema di controllo.

Quando il motion non fa la differenza
Lo scopo di Puddle è molto semplice. Dovremo guidare diverse forme liquide all'interno di una cinquantina di livelli divisi tra otto mondi di gioco, inclinando la visuale di gioco verso destra o sinistra per far muovere il fluido fino all'uscita del livello. Per fare ciò possiamo affidarci al motion control del GamePad, ma anche alla levetta analogica sinistra o ai pulsanti dorsali ZL e ZR. Il GamePad deve ancora dimostrarsi valido nelle sue funzioni di motion control e anche in questo caso la reattività e la precisione dei movimenti lasciano un po' a desiderare. Il metodo migliore rimane quello dei due tasti dorsali, che offrono una sensibilità maggiore e non presentano limiti particolari. L'unica esclusiva davvero utile apportata dal GamePad è la possibilità di giocare sul suo display spegnendo il TV e, visto il tipo di gioco, questa soluzione "portatile" funziona più che bene. 


A ognuno il suo liquido
La formula di gioco di Puddle si affida principalmente alla varietà di liquidi proposti, senza dimenticare l'apporto della fisica, che però non offre una resa particolarmente realistica pur variando sensibilmente a seconda del liquido. Acqua, nitroglicerina, sangue, lava, metallo fuso, liquidi corrosivi e altri componenti più o meno naturali offrono infatti un comportamento diverso per viscosità, velocità e densità e di conseguenza anche l'approccio al gameplay tende a farsi piuttosto vario, soprattutto in relazione agli ostacoli. L'acqua ad esempio evapora a contatto con il fuoco, la lava non deve solidificarsi e la nitroglicerina non deve essere agitata in maniera eccessiva. Se non si riescono ad evitare tutti questi pericoli, scatta l'inesorabile Game Over e visto il livello di difficoltà tarato verso l'alto, aspettatevi di rigiocare molto spesso lo stesso livello. 


Un puzzle-game non per tutti
Il difetto principale di Puddle è infatti l'eccessiva difficoltà di alcuni passaggi, che necessiterebbero di una risposta ai comandi molto sensibile e accurata, difficile da riscontrare nella calibrazione del GamePad. Manca inoltre un qualsiasi checkpoint nel corso dei livelli per un eventuale salvataggio automatico, cosa che costringe a ricominciare sempre da capo anche se si "muore" a un passo dal traguardo. E' vero che i livelli sono brevi e che, se proprio non ce la si fa e si vuole evitare un esaurimento nervoso, si possono saltare fino a quattro livelli sfruttando altrettante gocce. Eppure, nonostante questo aiuto, avremmo preferito una gestione della difficoltà più accurata, anche se una simile scelta ha portato a una longevità superiore alla media per un titolo di questo tipo (5-6 ore), soprattutto se si vuole gareggiare nelle classifiche online ottenendo la medaglia d'oro alla fine di ogni livello a seconda del tempo impiegato. Graficamente non abbiamo notato differenze tra questa nuova versione per Wii U e le precedenti per PlayStation 3 e Xbox 360; il design dei livelli è piacevole e non mancano ambientazioni davvero ben fatte (il corpo umano, le fogne), anche se non bisogna aspettarsi chissà quale sfoggio tecnico. 
Recensione Videogioco PUDDLE scritta da SPECIALIZED Puddle conferma quanto di buono e di meno buono fatto vedere nei mesi scorsi su Xbox 360, PlayStation 3, PC e PS Vita. Un puzzle-game "fluido" verrebbe da dire, e guidare questi liquidi semplicemente inclinando la visuale è un'idea interessante, sebbene l'eccessiva difficoltà per il giocatore medio, i controlli non proprio impeccabili (soprattutto quelli legati al motion sensor) e scelte di level-design un po' discutibili rimangano limiti di un certo peso.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.