Recensione di Neo Turf Masters

Copertina Videogioco Neo Turf Masters
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Costo:

     900 Wii Points
  • Data uscita:

     Disponibile
- Impegnativo ed appagante
- Unisce immediatezza e profondità
- Si può sfidare un amico
- Presente anche nella raccolta SNK Vol. 1
- Curva d'apprendimento non breve
- Longevità non elevata
A cura di (Mauro.Cat) del
Il golf è uno sport che da sempre è considerato di nicchia e d’elite ma che, al tempo stesso, affascina per la combinazione di fattori quali concentrazione, abilità ed equilibro fisico e mentale. A questi elementi si aggiunge solitamente un panorama di contorno che in parecchie occasioni risulta incantevole. A cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta erano molti i titoli ispirati a questa disciplina. Rispetto a quel periodo, a livello videoludico, ci si è in parte allontanati da questo genere e titoli più seriosi sono stati spesso rimpiazzati da produzioni più marcatamente arcade.
Grazie alla Virtual Console abbiamo modo di riscoprire uno dei migliori giochi del genere mai: Neo Turf Masters. Il titolo, sviluppato da Nazca e prodotto da SNK, è disponibile al costo di 900 Wii Points, circa nove euro, ed è utilizzabile in maniera convincente grazie all’utilizzo del Classic Controller. Precisiamo inoltre che NTM è disponibile, su Wii, PS2 e PSP, anche nella raccolta SNK Arcade Classics Vol. 1, pertanto chi fosse interessato ad altri classici SNK potrebbe avere più convenienza ad acquistare quella raccolta che spesso è reperibile a cifre inferiori alle trenta euro. Tutto il testo del gioco è in inglese.

Un inglese, un francese e un tedesco
Neo Turf Masters, che in Giappone è stato pubblicato come Big Tournament Golf, è nato originariamente in versione arcade e gode di conversioni per Neo Geo e Neo Geo Pocket Color. Il titolo è una sorta di seguito spirituale, almeno nelle meccaniche di gioco, del mitico Top Player’s Golf, uno dei primi giochi pubblicati sul “prezioso” hardware SNK a 24-bit.
La modalità principale è strutturata su quattro differenti ed immaginari, tracciati: Germania, USA, Australia e Giappone. I quattro scenari sono ispirati a località realmente esistenti quali il castello di Neuschwanstein in Baviera. Una volta scelta la nostra ambientazione preferita, composta da diciotto buche, non ci resta che selezionare il giocatore. I sei differenti atleti possiedono caratteristiche che li rendono più o meno adatti a determinate situazioni. Il giapponese è abile nei tiri sul green, il brasiliano è potente, l’australiano esperto, il britannico tecnico, il tedesco preciso nei tiri impossibili e l’americano giovane, ma spericolato.
L’impostazione della partita appare molto simile a quella del già citato Top Player’s Golf, ma con un look più serioso. Sulla destra dello schermo si osserva una chiara mappa della conformazione della buca, la velocità e la direzione del vento e la classica icona che segnala la potenza di tiro. La parte sottostante dello schermo è affidata alla scelta del bastone da utilizzare ed alla distanza prevista di tiro. Una ampia porzione sul centro sinistra dello schermo è riservata al gioco vero e proprio. Una volta sul Green si passa ad una visuale dall’altro e subentrano altri fattori importanti come il taglio dell’erba.

La calma è la virtù dei forti
Tecnicamente siamo di fronte ad un titolo che, grazie anche alla particolare tipologia di gioco, non risente particolarmente del peso degli anni. I colori sono sempre molto nitidi e si ha la sensazione di avere sotto controllo alla perfezione l’ambientazione della buca. Una visuale a volo d’uccello permette di dedicare ancora più tempo alla cura del tiro ed alla memorizzazione dei vari ostacoli posti sul percorso. Lo sprite principale, di grandi dimensioni, è davvero ben animato e tutto l’impianto grafico, per quanto maggiormente statico rispetto ad altri generi, appare molto soddisfacente ed in linea con le migliori produzioni Neo Geo.
Il sonoro riproduce in maniera credibile l’incontro e le voci, irritanti quando sottolineano i nostri errori, sono campionate ottimamente. Le musiche sono rilassanti ed in linea con lo stile scelto da Nazca.
La giocabilità segue i canoni del genere, prima ovviamente del ciclone Wii che ha portato una piccola rivoluzione, e basa la meccanica di gioco sul tempismo e sulla corretta pressione dei tasti. I programmatori, forse per venire incontro agli utenti occasionali del coin-op, hanno inserito ad ogni tiro una sorta di opzione guidata. Il giocatore si ritrova con un bastone selezionato ed una direzione di tiro indicativa sia dentro che fuori dal green. Dopo le prime buche ci si accorgerà però che, per quanto utile, questa scelta impostata non si rivela la migliore anche a causa delle variabili condizioni del vento o del taglio dell’erba nei green. In questo modo comincia una lunga fase di studio ad ogni tiro che provoca inizialmente un’interminabile catena di fallimenti e di palline in acqua o nei boschi circostanti. Comprese le tecniche di base possiamo cominciare a competere in maniera discreta con gli avversari guidati dal computer o con un amico nell’immancabile opzione a due giocatori.
La longevità è soggettiva, a causa di un numero di percorsi non molto elevato, ma è arricchita dall’assoluta profondità di gioco e dalla varietà garantita dall’incognita tecnica del fattore vento.
Recensione Videogioco NEO TURF MASTERS scritta da MAURO.CAT Neo Turf Masters è da considerarsi uno dei veri capolavori del genere su console. Una meccanica realmente profonda lascia spazio anche a chi vuole soltanto passare alcune serate in compagnia. Il titolo risulta, inoltre, tecnicamente ancora gradevole grazie ad ambientazioni molto dettagliate e ad uno sprite principale di grandi dimensioni.
Questo gioco non risulterà così rilassante e, specie nell’approccio iniziale, finirete per imprecare contro la pallina che non entra in buca su un green irregolare o di fronte al classico “tiro al laghetto”. Un buon allenamento garantirà però soddisfazioni e divertimento sia in single player che in compagnia di un amico. NTM è un titolo consigliatissimo agli amanti del genere che può essere recuperato su Virtual Console a nove euro o insieme ad altri quindici giochi nella raccolta SNK Arcade Classics Vol. 1 ad un prezzo globalmente conveniente.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.