Recensione di Little League World Series Baseball
WII

Copertina Videogioco Little League
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     Activision
  • Data uscita:

     2008
6.5
Voto lettori:
N.P.
- Stile grafico accattivante...
- Divertente e immediato
- Buona longevità
- Prezzo budget
- ...ma potrebbe non piacere a tutti
- Sistema di controllo poco sfruttato
- Il baseball richiede allenamento
Loading the player ...
A cura di Roberto Ritondo (Star Platinum) del
Il vantaggio e lo svantaggio di una piattaforma come il Wii può essere riscontato nel sempre maggior numero di software house che senza sosta sfornano titoli per la console Nintendo, purtroppo non sempre preoccupandosi troppo del reale livello qualitativo delle produzioni proposte al grande pubblico. I titoli sportivi in generale però, ad eccezione dell’ottimo Pro Evolution Soccer e di poche altre eccezioni, molto spesso hanno finito per risultare carenti dal punto di vista del realismo, non riuscendo mai a concretizzare le potenzialità messe a disposizione dall’innovativo sistema di controllo disponibile. Sarà forse questa la volta buona?

Wii Sports insegna
Nonostante la sempre maggiore presenza sul mercato di serie che continuano a proporre anno dopo anno un numero di contenuti davvero limitato in termini d’innovazione, fa piacere riscontrare in questo Little League World Series Baseball una piacevole eccezione che già in partenza non punta certo ad offrire quel realismo di cui accennavamo in precedenza, ma non per questo vuol far rimpiangere ai possessori di Wii simulazioni sportive ben più blasonate. Partendo dal presupposto che il baseball in quanto tale non è certo uno sport da prendere alla leggera, nella sua complessità questo genere ha sempre incuriosito un buon numero di gamers, nonostante tale disciplina sia ben più seguita in America che non dagli utenti europei. Il prodotto Activision cerca però di mischiare le carte in tavola, proponendo una struttura che solo all’apparenza risulta superficiale, ma che invece nasconde una notevole profondità e soprattutto si sviluppa cercando di offrire il massimo del divertimento senza disdegnare una buona cura per i particolari e soprattutto rendendosi accattivante per tutti, a prescindere dall’esperienza posseduta.
Una volta avviato il gioco è facile rendersi conto di come LLWSB verte su una meccanica, che in quanto ad approccio e sistema di controllo, è profondamente ispirata al celebre sportivo della grande N, ma fortunatamente mostra una complessità ben maggiore quando si vanno ad analizzare le modalità a disposizione. Vediamole nel dettaglio.

World Series mode
Se amate le lunghe sfide questa opzione è decisamente la più consigliata, nonché può essere considerata come la modalità principale dell’intero gioco. Una volta selezionato uno dei numerosi team che compongono World Series dovrete intraprendere un’intera stagione puntando alla vittoria assoluta e cercando di presentarvi nella migliore condizione possibile ai play-off. Nonostante il livello delle squadre sia sostanzialmente simile in termini di qualità effettiva, nell’affrontare un numero così elevato d’incontri sarà importante mantenere una certa costanza di rendimento, in quanto il passo tra una buona posizione in classifica ed uno scivolone di parecchie posizioni sarà molto breve.

Exhibition
Immancabile in tutti I giochi sportivi, selezionando questa opzione potrete lanciarvi immediatamente in una sfida contro una squadra controllata dalla cpu. Nonostante sia di fatto l’opzione più indicata per disputare la classica partita veloce, all’atto pratico consigliamo di fare prima un po’ di allenamento per trarre il massimo del divertimento ed avere già bene a mente i meccanismi che regolano questo sport.

Minigames (Skill Challenges)
Come sempre le sfide proposte acquisiscono importanza solo nell’ottica di un miglioramento dei propri risultati, in quanto richiederanno al giocatore di compiere una sorta di prove di abilità suddivise in base alle diverse tipologie di azioni effettuabili.

Home Run Tourney
Vi sentite in grado di mettere alla prova le vostre capacità in qualcosa di mediamente impegnativo? Nulla di meglio allora che cercare di stabilire nuovi record in fatto di Home Run. Per tutti coloro cui le regole del baseball non fossero molto chiare, ricordiamo che con questo termine si indicano i fuoricampo (in inglese Home run), ossia quelle battute valide che permettono al battitore, dopo aver scagliato la palla appunto fuori dal campo senza commettere fallo, può correre per tutte le basi, finendo a casa base e realizzando in tal modo un punto per la propria squadra, oltre a "recuperare" tutti i compagni che eventualmente si fossero trovati già in base. Detto così sembrerebbe tutto piuttosto complesso, ma all’atto pratico vi assicuriamo che tale azioni risultano non soltanto semplici ma anche molto appaganti.
Tornando alla sfida in sé, a rendere più impegnative le cose potrebbero esserci “bersagli” da colpire in aria quali ad esempio palloncini e simili, in grado di fare da moltiplicatori per il punteggio.

Tic-Tac-Toe
Altra prova per verificare le vostre abilità, questa volta in fase di lancio. In base ai diversi colori che visualizzerete a schermo in un’apposita area, dovrete lanciare la palla con metodi differenti. Il rosso richiede un lancio veloce, il giallo una palla con traiettoria a salire, il verde un lancio ad effetto ed infine il blu con traiettoria a scendere. Le dinamiche di questa modalità sono in realtà leggermente più complesse per via di alcuni abbinamenti cromatici da rispettare, tuttavia a livello di approccio le cose sono piuttosto semplici.

Concludiamo la nostra carrellata con Pitching Bowling, che come il termine lascia presagire rappresenta una sorta di mix tra le due discipline, cui si aggiunge HORSE, per certi versi simile alla prova Home Run non fosse altro per il fatto che dovrete colpire un’area definita al fine di evitare che si formi il “complimento” appena citato, il cui significato è facilmente immaginabile. Nel complesso le numerose opzioni a disposizione rappresentano un buon numero di alternative praticabili, anche se la World Series possiede indubbiamente un fascino ben superiore.

Il divertimento a portata di Wii Remote
Premesso che il sistema di controllo appare fin da subito piuttosto semplice relativamente alla configurazione adottata dagli sviluppatori, con il solo Wii Remote in grado di effettuare diverse tipologie di lancio e di svolgere al contempo le mansioni di mazza al momento di attuare la fase di “attacco” all’interno di un inning, in realtà l’ottima caratterizzazione dei numerosi team presenti sia a livello di caratteristiche generali che per quanto riguarda le abilità specifiche di ogni singolo atleta, garantisce al gioco una profondità insospettabile, che propone fin da subito un livello di sfida piuttosto elevato e necessita della massima attenzione e di un po’ di strategia per riuscire a sfruttare al meglio ogni situazione, ottenendo il massimo dai membri della propria squadra.
Tutte le azioni appartenenti al baseball a livello reale possono infatti essere riprodotte in maniera pregevole e se è pur vero che una maggiore precisione ed una generale ottimizzazione del rilevamento degli input impartiti avrebbe determinato risultati ancora maggiori, la sensazione è che almeno a livello strutturale ogni tassello sia stato collocato con la massima cura.
Da ciò ne deriva in sostanza un gameplay davvero valido che non cerca di portare su Wii un livello di simulazione forzato ed improponibile, ma un titolo pensato per la console Nintendo e che riesce in maniera appagante a divertire offrendo numerosi elementi interessanti, quali ad esempio la presenza dell’intera World Series, con tanti di divise e loghi ufficiali riprodotti alla perfezione.
A livello tecnico l’atmosfera risulta accattivante e permeata da uno stile grafico simpatico e per certi versi identificabile come un’evoluzione di quello visto in Wii Sports, pur con tutte le differenze del caso. Il character design dei personaggi, che faranno grande uso di numerose espressioni da cattivi risultando l’esatto contrario, unito ad un’ottima palette cromatica, risulta pregevole e nel complesso funzionale, pur non sfruttando se non in minima parte l’architettura hardware del Wii. Ottimo lavoro invece per quanto riguarda la riproduzione fisica dei movimenti della palla, nonché per l’engine adottato, che gestisce l’azione in maniera fluida e senza la minima incertezza nemmeno durante le azioni più rapide.
Il sonoro si compone di una serie di musiche orecchiabili e di un commento che non apporta grandi cambiamenti a quelli ammirati in altre produzioni per giochi dello stesso genere.
La presenza di tutti i team della World Series garantisce una longevità decisamente elevata e se vi farete catturare dal gameplay, immediato ma non superficiale, potreste trovare in questo titolo un ottimo passatempo, considerando oltretutto l’ottimo rapporto qualità-prezzo, ma soprattutto il livello qualitativo in generale. Se poi il baseball è uno sport che vi appassiona ed avete a disposizione qualche amico con cui condividere partecipare, allora l’acquisto appare decisamente consigliato. Non un capolavoro, ma un esempio di divertimento senza troppe pretese.
Recensione Videogioco LITTLE LEAGUE WORLD SERIES BASEBALL scritta da STAR PLATINUM Non era facile proporre un titolo basato su uno sport tanto spettacolare quanto poco seguito in Italia offrendo al tempo stesso un gameplay immediato ed una struttura sufficientemente profonda. Little League World Series Baseball però, pur non cercando di offrire una grafica realistica e senza affidarsi ad una realizzazione tecnica d'impatto, risulta godibile fin dalle prime partite, coinvolgendo il giocatore all'interno di un prodotto senza troppe pretese ma in grado di garantire un discreto divertimento ripresentando il concetto di baseball user friendly già ammirato nell'ormai noto Wii Sports distribuito da Nintendo al lancio del Wii.
Se riuscirete a sorvolare su un sistema di controllo non certo rivoluzionario e su una meccanica che potrebbe risultare non sempre coinvolgente in ogni sua modalità, il titolo Activision potrebbe rivelarsi come un piacevole passatempo primaverile da alternare a produzioni di maggior spessore, considerato oltretutto il prezzo budget cui viene venduto nei negozi.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967