Recensione di Trivial Pursuit

Copertina Videogioco Trivial Pursuit
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Artech Studios
  • Distributore:

     Atari
  • Lingua:

     italiano
  • Giocatori:

     1-6
- ottimo single player
- tantissime domande
- mai noioso
- mancanza di on-line
- la modalità classica può durare ore.
A cura di (Melkor) del
Probabilmente Trivial Pursuit è uno dei giochi da tavolo più conosciuti insieme a Monopoli. Il segreto del successo è formato dalla semplicità delle regole unite alle numerosissime domande di cultura generale che più di una volta riescono a mettere in crisi anche le persone più preparate. Era quindi solamente una questione di tempo prima che un brand di tale importanza approdasse sulle console di nuova generazione, seppure il rischio di fare un buco nell’acqua fosse costantemente dietro l’angolo. Fortunatamente la EA è riuscita a produrre un titolo in grado di stupire sotto numerosi aspetti. Nel frattempo iniziate a scegliere la vostra pedina a torta preferita, il tabellone del Wii vi attende…

Rivisitazione di successo
Sviluppare una versione videoludica di un gioco da tavolo potrebbe sembrare a molti una cosa fin troppo semplice. Molte volte, infatti, si cade nell’errore di riproporre in maniera identica le regole e le modalità di gioco realizzando in pratica una copia virtuale del gioco in questione. Il fulcro del successo, però, non è l’emulazione ma la riproposizione di un brand adattandolo alle potenzialità del nuovo media videoludico. Chi ama giocare attorno ad un tavolo difficilmente si sposterà con gli amici davanti ad una televisione salvo la presenza di un qualche cosa di innovativo o per lo meno di nuovo. Sembra che la filosofia scelta dalla EA infatti sia stata quella di ricreare sotto molti punti di vista il Trivial Pursuit offrendo all’utente ben tre differenti versioni e cercando inoltre di offrire una interessante modalità di gioco anche a chi non può sempre avere la casa piena di amici pronti ad impugnare un Wii Remote.
Vediamo tali modalità nel dettaglio:
Avete voglia di fare una partita veloce al Trivial Pursuit ma vi mancano compagni di gioco? Amate le numerose domande e la conquista spasmodica delle cosiddette lauree, ma non avete moltissimo tempo a disposizione? Allora la versione del gioco che amerete sarà Svuota la tabella. Le regole sono tanto semplici quando geniali. Avrete a diposizione la classica pedina a forma di torta ed il vostro obiettivo sarà ottenere le sei differente lauree nelle classiche categorie del gioco. La differenza, tuttavia, sta nel fatto che, una volta tirati i dati e scelta la vostra destinazione, ad una risposta corretta corrisponderà una aumento del fattore di moltiplicazione del punteggio sulla rispettiva casella di laurea mentre ad una risposta errata la vostra posizione verrà cancellata virtualmente e non potrete più tornarci. Come se non bastasse, ogni volta che avrete conquistato un triangolino le caselle della materia conquistata spariranno sotto i vostri occhi ed il tabellone si restringerà facilitando il percorso e soprattutto velocizzando il tempo di gioco. Una volta cancellato tutto il tabellone dovrete rispondere ad una domanda finale ed il punteggio sarà incrementato dal moltiplicatore che avrete accumulato nel corso del match. Una partita in tal modo può tranquillamente durare una decina di minuti e questo porta per la prima volta il Trivial Pursuit ad un livello di giocabilità mai visto prima d’ora. Sicuramente la migliore innovazione che questo titolo offre.

Sfida tra Amici
Questa modalità è perfetta se vi trovate con uno o più amici, ma non avete tutto il tempo necessario per una partita classica al Trivial. Per venire in contro alle vostre esigenze ecco che affronterete una ulteriore rivisitazione delle regole classiche, le quali vi porteranno ad utilizzare un solo segnalino per tutti i giocatori. Quando arriverà il vostro turno dovrete come sempre tirare i dati e scegliere su quale casella andare, ma ad una risposta esatta non corrisponderà la possibilità di tirare nuovamente i dadi, bensì l’acquisizione di una piccola porzione della fetta di torta corrispondente alla materia. Quattro piccole parti formeranno la laurea e sconfiggere i vostri compagni sarà veramente un'impresa ardua. Come se non bastasse per incrementare ulteriormente il fattore di sfida è stata implementata in maniera esemplare la possibilità di scommettere sulla eventuale risposta corretta o meno del giocatore. Potrete infatti puntare sulla risposta ma anche selezionare l’opzione La so io in modo da rispondere e guadagnare l’eventuale porzione di torta in caso di errore del giocatore principale. Inoltre le caselle che vi permettono in modalità classica di tirare nuovamente i dati verranno trasformate in caselle evento in stile monopoli ed una volta selezionate porteranno delle conseguenza sicuramente fondamentali ai fini della vittoria. Anche se leggendo queste righe sembrerebbe tutto un po' complesso, vi possiamo confermare che le dinamiche di gioco sono velocissime e molto intuitive.

Gioco Classico
Non poteva ovviamente mancare la versione classica che ha reso il Trivial Pursuit un successo mondiale. Vi troverete davanti la tavola classica e la partita seguirà le tempistiche e gli schemi standard.
La possibilità di selezionare la versione del gioco che più vi aggrada in base al momento dona a questo titolo una longevità praticamente infinita ed inoltre riuscirà a riempire le vostre serate in maniera sempre divertente. Sarà inoltre possibile salvare in ogni momento la vostra partita, cosa fondamentale soprattutto nella modalità classica.

Attenti a non piegare il tabellone
Le aspettative dal punto di vista tecnico di Trivial Pursuit non sono sicuramente al livello di una Killer Application. Ciò nonostante il titolo di Electronic Arts riesce ad offrire un prodotto più che buono anche sotto questo aspetto. Durante le partite non visualizzerete altro che la tavola da gioco e le varie pedine, ma le animazioni che porteranno agli spostamenti sulle caselle e le conquiste delle varie lauree saranno sempre divertenti e mai noiose. Il doppiaggio in italiano commenterà le vostre risposte in maniera più o meno ironica ed anche il sistema di controllo riesce ad essere all’altezza del Wii Remote. Per tirare i dati non dovrete fare altro che muovere in orizzontare il controller, mentre per selezionare le risposte basterà utilizzare il puntamento IR. Onde evitare scontate fasi morte nel corso del gioco una barra notiziaria in stile telegiornale vi aggiornerà sulle statistiche della partita in corso, ma anche sui migliori punteggi generali ottenuti nelle varie partite. Piccoli dettagli che portano Trivial Pursuit su un gradino che probabilmente in pochi si aspettavano. Un vero peccato la mancanza dell'online, aspetto che poteva arricchire ulteriormente il prodotto.
Nel complesso ci si trova di fronta ad un prodotto piacevole, sicuramente lontano dai soliti generi e per questo meritevole di un po' di considerazione da parte di chi, in un videogame, cerca anche ragionamento ed un gameplay immediato.
Recensione Videogioco TRIVIAL PURSUIT scritta da MELKOR Trivial Pursuit è un ottimo titolo sotto quasi ogni aspetto. Il single player è veloce e divertente mentre la partita veloce con amici riempirà il vostro tempo libero in maniera più che efficace. Il risultato è un gioco reinventato che conserva l'essenza originale ma che, allo stesso tempo, offre all'utenza una serie di sfide mai viste prima d'oggi. Rispondere alle difficili domande sarà come sempre impresa ardua, ma arrivare alla fine del match non sarà mai noioso. Un gioco consigliato a coloro che amano il genere ma anche a tutti quelli che cercano un titolo adatto a riscaldare l'ambiente nelle serate monotone.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.