Recensione di Family Ski & Snowboard

Copertina Videogioco Family Ski 2
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Data uscita:

     13 novembre Jap
6.8
Voto lettori:
7.5
- Possibilità di utilizzare lo snowboard
- Controlli precisi e immediati
- Possibilità di utilizzare la Balance Board
- Troppo simile al primo episodio
- Livello di sfida sottotono
- Sarebbe stata gradita una modalità multiplayer online
A cura di Mario De Rosa (Melkor) del
Dopo l’uscita di Wii Fit e della tanto chiacchierata Balance Board la domanda che tutti si ponevano timorosi era se tale periferica sarebbe stata sfruttata in maniera convincente anche da altri titoli, magari di terze parti. Il rischio, infatti, era che questa interessante device finisse poi nel dimenticatoio e non venisse quindi sfruttata in tutte le sue potenzialità. Fortunatamente ben presto tali paure furono superate ed uno dei primi giochi in grado di sfruttare in modo intelligente la Balance Board fu proprio Family Ski, una simulazione di sci che ottenne un buon successo nonostante alcuni difetti e limitazioni. A distanza di un anno Namco Bandai torna sulle piste innevate con il secondo episodio, intitolato con molta originalità Family Sky & Snowboard. Si potrà davvero parlare di novità? Continuate a leggere per scoprirlo.

Stanchi dei noiosi sci?
Come si può dedurre facilmente dal titolo, Family Ski & Snowboard ripropone le caratteristiche del capitolo precedente andando ad aggiungervi la possibilità di utilizzare per l’appunto lo snowboard, vera e propria croce e delizia delle piste da sci.. La prima cosa che dovrete fare nei minuti successivi all’inserimento del disco nella console è creare il vostro alter ego e per fare ciò avrete a disposizione due possibilità. Potrete infatti scegliere fra tantissimi costumi e personaggi totalmente modificabili già presenti nel gioco, ma anche decidere di prendere il vostro Mii preferito per lanciarlo in pista proprio come avveniva nel primo episodio. La fase successiva vi consentirà, infine, di scegliere se utilizzare gli sci oppure lo snowboard e ben presto vi troverete ad affrontare il divertente ed intuitivo training. Le modalità di gioco a disposizione del giocatore sono presenti in buon numero: vediamole nel dettaglio.

Goditi la Stazione
In quella che è la modalità principale del gioco vi troverete a girovagare per le varie stazioni sciistiche della montagna potendo compiere diverse azioni. Avrete a vostra disposizione, infatti, numerose quest da risolvere che spazieranno da una piccola caccia al tesoro fino ad un vero e proprio nascondino. Non mancheranno, inoltre, persone che vorranno farvi una foto o semplicemente percorrere con voi un tratto di pista. Avrete ovviamente a disposizione numerosi percorsi da seguire con i vostri sci ai piedi e nel caso arriviate troppo in basso non dovrete fare altro che prendere il primo ski-lift a disposizione per ritrovarvi all’altezza desiderata. Il tutto risulta permeato da un'atmosfera spensierata ed unica nel suo genere.

Gara
In questa modalità avrete a disposizione moltissime competizioni che andranno dalla semplice discesa a tempo fino alle complicate gare di trick. Sicuramente l’opzione cui dedicherete più tempo e che permette al titolo, soprattutto nelle fasi avanzate di risultare stimolante anche per chi cerca una sfida di buon livello.

Scendi dalla Montagna
Siete tornati a casa dopo una dura giornata di impegni lavorativi e/o scolastici e volete semplicemente staccare la spina? Allora la soluzione potrebbe essere una discesa in solitario dalla cima del monte Angrio. Selezionando questa opzione infatti avrete a disposizione una serie di punti di partenza posizionati a varie altitudini ed avrete anche la possibilità di scegliere se effettuare una classica discesa diurna o se abbandonarvi alle romantiche atmosfere della notte, il tutto sempre con sci o snowboard.

Scuola
Si tratta della modalità di training che vi accompagnerà nei primi minuti di gioco e che si dividerà in lezioni base ed avanzate. Sicuramente un'opzione molto utile e semplice che in breve tempo vi farà acquisire le informazioni necessarie ad evitare spiacevoli incidenti sulla pista ottenendo il massimo dal particolare sistema di controllo che il gioco supporta.

Album
Come nel precedente episodio in ogni momento avrete la possibilità di fotografare il vostro alter ego con tantissimi sfondi a disposizione, potendo optare fra decine di pose. Mediante l’album potrete visualizzarle tutte le foto e condividerle con i vostri amici grazie al servizio offerto dalla Wi-Fi Connection.

Record
Niente di più che la raccolta dei vostri migliori punteggi come ci si aspetta da ogni titolo sportivo degno di nota. Peccato che non sia stato previsto un ranking online, cosa che avrebbe fatto la gioia di molti perfezionisti dei risultati.

Nonostante la varietà di possibilità di gioco va sottolineato che una delle piccole pecche di FS&S è da attribuire alla mancanza di una vera e propria anima o comunque di una personalità ben sviluppata in grado di rendere l'esperienza di gioco sempre interessante. Fra le tante opzioni presenti vi troverete forse spaesati e non avrete una chiara dimensione a livello di completamento del gioco, in quanto costruito su una meccanica molto libera e avara di obiettivi da completare ad ogni costo. Sicuramente le gare aiutano, ma d'altra parte è anche vero che nella mente degli sviluppatori vi era forse la volontà di proporre un preogetto in cui la spensieratezza sarebbe stato l'elemento portante, unito ad un livello di rilassamento notevole che potrebbe però non essere apprezzato da tutte le tipologie di giocatori.

Gioco stand alone o add-on?
Come avrete notato osservando le modalità a disposizione, le novità di Family Ski & Snowboard possono essere racchiuse essenzialmente in una parola: snowboard. Tutto il resto infatti è simile a quanto visto nel primo capitolo della serie, a parte le ambientazioni ben più estese e un leggero miglioramento grafico, infatti chi ha già visitato con il proprio Mii le varie montagne virtuali proposte nel gioco troverà ben poche novità tra cui la sola variazione a livello di controlli. La nostra critica non vuole toccare il gioco in sé, che consideriamo discretamente curato in ogni aspetto, ma semplicemente l'impegno in fase di sviluppo che, se applicato in maniera diversa, avrebbe potuto dare origine ad un prodotto sostanzialmente differente dal suo predecessore. Possiamo quindi consierare questo secondo capitolo come una sorta di add-on oiuttosto che un vero e proprio seguito e ciò incide notevolmente sulla valutazione complessiva.

Attenti ai fuori pista
Dal punto di vista tecnico il prodotto Namco Bandai risulta essere di buon livello sia graficamente che per il sistema di controllo. Per quanto riguarda la grafica sia i fondali che le ambientazioni dispongono di un livello di dettaglio fin troppo elevato se messo in correlazione con lo stile cartonato degli sciatori e dei vari elementi che caratterizzano la pista. Il motore fisico compie il proprio dovere senza alcuna incertezza e con fluidità, sfruttando in maniera pregevole e realistica gli impulsi impartiti attraverso le sollecitazioni della Balance Board, anche se (neanche a dirlo si tratta dello stesso problema che era presente nell’episodio precedente) nonostante le discese in picchiata difficilmente riuscirete a percepire una tangibile sensazione di velocità, aspetto che per quanto riguarda gli sci dovrebbe essere legato indissolubilmente a questo sport.
Sottotono il sonoro, con musiche ed effetti sonori decisamente semplici e a tratti ripetitivi.
Passando al sistema di controllo, va evidenziato comequesto sia senza dubbio l'aspetto migliore del gioco. Infatti sia che scegliate di utilizzare solamente l'accoppiata Wii Remote - Nunchuk, sia che preferiate optare per la Balance Board, potrete compiere tutte le azioni messe a disposizione nel miglior modo possibile e con una certa naturalezza. Facendo alcuni esempi, per guadagnare velocità non dovrete fare altro che girare verso l’interno i due controller e successivamente decidere la direzione da seguire, mentre per compiere i vari tricks avrete bisogno dei tasti B e Z. Anche la Balance Board compie il proprio dovere contribuendo non poco a rendere più realistica l'esperienza di gioco. Da segnalare la presenza di una modalità multiplayer fino a quattro giocatori in split-screen senza rallentamenti degni di nota. Il numero dei giocatori scenderà a tre nel caso uno utilizzi la suddetta bilancia.
Family Ski & Snowboard è in definitiva un buon prodotto che, puntando tutto su atmosfere calme e rilassate, accompagna il giocatore all'interno di un'esperienza ludica immersiva, ma mai ricca di sfida. Consigliato soprattutto se disponete già della Balance Board e cercate un nuovo modo per divertirvi, altrimenti puntate dritto su Shaun White Snowboarding: Road Trip per soddisfare il vostro desiderio di sfida.
Recensione Videogioco FAMILY SKI & SNOWBOARD scritta da MELKOR Family Ski & Snowboard è un buon titolo che, purtroppo, non riesce ad offrire nulla di veramente nuovo rispetto a quanto proposto nell'episodio precedente. Altro difetto non da poco è la mancanza di una vera e propria modalità di gioco da "completare", mentre dal punto di vista tecnico il risultato è nel complesso soddisfacente. L'utilizzo della Balnca Board contribuisce non poco ad aumentare il livello di realismo e immedesimazione nell'esperienza ludica, anche se la sensazione generale è che ci possano essere ulteriori margini di miglioramento. Divertente infine la possibilità di giocare fino a quattro giocatori in split-screen, mentre manca purtroppo una modalità online.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967