Anteprima di Rune Factory Frontier

Copertina Videogioco Rune Factory
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Gioco di ruolo
  • Sviluppatore:

     Marvelous Interactive
  • Lingua:

     Inglese
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     Disponibile
A cura di (AP) del
Prima che Animal Crossing vedesse i natali, arrivò su console Harvest Moon, titolo dall’ambientazione agreste che metteva il giocatore nei panni di un placido contadino. Questo, con il sudore della sua fronte, avrebbe dovuto far funzionare una fattoria completa di animali e piantagioni e nel frattempo si sarebbe dovuto occupare di trovare moglie alimentando amicizie e vita sociale. Su Wii circa un anno fa arrivò una nuova incarnazione della saga con Harvest Moon Magical Melody, ma l’impianto del gioco non riuscì a fare breccia nel cuore del grande pubblico come i produttori si aspettavano e così si pensò a un modo per ampliarne gli orizzonti e le fasce di utenza. Senza operare direttamente nella saga di Harvest Moon, si venne a creare una produzione parallela ambientata in un mondo zeppo di artifizi magici e, udite udite, di nemici da combattere in una sorta di dungeon crawler. Ed é così che siamo giunti nel mondo di Rune Factory: Frontier!

Libertà concreta
Il titolo in oggetto può essere considerato un sequel dell’originale Rune Factory uscito qualche mese fa per Nintendo DS. I possessori della versione portatile saranno accolti da personaggi a loro familiari e ritroveranno molte delle peculiarità a loro care affiancate da novità da non sottovalutare.
All’inizio entrerete in possesso di una fattoria alquanto scalcinata e avrete solo pochi strumenti per poterla migliorare e per farla rinascere. Nel vostro portafoglio virtuale avrete a disposizione inizialmente cinquecento monete d’oro. Dalle possibilità offerte sul loro utilizzo è già possibile intuire la grande libertà offerta al giocatore in questo particolare RPG.
Potreste voler comprare un po’ di strumenti per iniziare a lavorare la terra per poi seminare e raccogliere i frutti del vostro lavoro, oppure potreste voler acquistare una canna da pesca e cercare di catturare più pesci possibili nei laghi e nei ruscelli nei dintorni, o ancora sarà possibile acquistare una spada e lanciarsi nei dungeon che vi aspettano nella misteriosa isola volante dalla caratteristica forma di balena che di tanto in tanto solca i cieli. Qualunque sia la vostra scelta il gioco non limiterà le vostre decisioni e non vi precluderà le strade momentaneamente abbandonate lasciandovi sempre la possibilità di tornare indietro.
Se gestire la fattoria e pescare non differiscono particolarmente dai giochi passati (molto utile appare una sorta di mirino richiamabile tramite il tasto Z e che andrà ad indicare dove effettuerete le azioni come zappare, tagliare e seminare, evitando di farlo in punti non voluti), tutt’altro discorso va fatto per i combattimenti che intraprenderete. Per raggiungere l’isola volante dovrete utilizzare un metodo del tutto uguale a quello utilizzato nella favola del fagiolo magico. Dopo aver utilizzato un seme e averlo innaffiato, una gigantesca pianta crescerà fino al cielo. Scalandola potrete arrivare a questa zona di scontri addentrandovi nel ventre di questa conformazione dalla silhouette di balena.

Gameplay e comparto tecnico
La meccanica che troverete all’interno del gioco è del tutto simile ad un action ricco di combattimenti. In pratica vi ritroverete ad affrontare nemici più o meno pericolosi attaccandoli in tempo reale. Questa struttura viene arricchita pian piano da un sistema di punti esperienza che, progredendo, vi porterà ad acquisire nuovi poteri e magie rispettando i canoni classici del genere. Oggetti ed arti magiche andranno selezionate tramite la croce direzionale in modo tale da averne sempre quattro a portata di mano. Tra le cose che invece potrete trovare e che potranno tornarvi utili, oltre a monete d’oro e armi maggiormente potenti, si segnala la possibilità di catturare alcuni dei nemici in cui vi imbatterete e portarli a lavorare nella fattoria, che si popolerà e che diverrà così sempre più produttiva.
Prima ancora di cominciare a giocare vi risulterà impossibile rimanere indifferenti davanti al lavoro svolto in ambito grafico dagli sviluppatori. I colori vivi uniti ad una modellazione poligonale davvero notevole e ad alcune scelte stilistiche decisamente accattivanti dovrebbero idealmente rendere Rune Factory: Frontier il “simulatore di fattoria” più curato e bello da vedere. Le animazioni dei personaggi convincono così come il movimento dell’acqua e le texture che simulano il terreno coltivabile. Gli effetti di luce sono ottimamente integrati alle esecuzioni delle magie e a tutti gli elementi magici di contorno, mentre le costruzioni che rendono vivo il paese in cui abitate e arricchiscono i dungeon appaiono ricche di dettagli e con un design generale davvero convincente.
La storia principale verrà narrata da sequenze costituite da cartoni animati in stile prettamente giapponese e anche grazie alla presenza di un chara design degno di nota, i fans difficilmente resteranno delusi.
Nonostante manchino ancora molti mesi alla pubblicazione, le premesse per un prodotto interessante e di spessore ci sono tutte, con la speranza che presto vengano rilasciate nuove informazioni e magari qualche ulteriore novità legata ad una ben gradita modalità multiplayer, che renderebbe il gioco ancor più accattivante.
Recensione Videogioco RUNE FACTORY FRONTIER scritta da AP Nelle poche ore di gioco effettuate, pur avendo provato i combattimenti, la gestione della fattoria e la componente più dedicata alle relazioni sociali, si coglie l’impressione di aver appena scalfito la superficie di un prodotto decisamente profondo e ricco di sfaccettature. La libertà concessa, inoltre, esalta ancora di più l’esperienza di gioco che assurge al ruolo di far vivere davvero il giocatore in un mondo alternativo, nel quale, stavolta, anche chi risulta maggiormente attratto dall’azione potrebbe trovare pane per i propri denti. Per scoprire se le promesse degli sviluppatori saranno mantenute (si parla di cinquecento eventi principali, quest segrete e moltissimi bonus nascosti), in Europa occorrerà aspettare fino al prossimo Ottobre. Continuate a seguire Spaziogames per i prossimi aggiornamenti, in attesa dell'immancabile recensione.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.