Recensione di Bolt

Copertina Videogioco Bolt
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Avventura
  • Sviluppatore:

     Avalanche Software (Altron su DS)
  • Data uscita:

     Novembre 2008 USA
- Fedele al film
- Personaggi simpatici
- Inizialmente divertente...
- Tecnicamente molto migliorabile
- Destinato solo ad un target molto giovane
- ...ma presto diventa noioso
A cura di (Star Platinum) del
Negli ultimi mesi il mercato videoludico è stato letteralmente invaso da prodotti ispirati a film e con una frequenza a tratti allarmante questi titoli non si sono mai rivelati sufficientemente validi dal punto di vista qualitativo da poter essere considerati in modo apprezzabile da pubblico e addetti ai lavori. Purtroppo con il trascorrere del tempo si fa fatica anche solo ad immaginare che in futuro vi possa essere una reale svolta in positivo eppure, nonostante tutto, alcuni sviluppatori continuano come nulla fosse per la propria strada, proponendo "nomi" e non dei veri giochi. Sarà così anche questa volta?

Dalla tv al cinema
Per tutti coloro che non avessero avuto modo di assistere alla pellicola, ultima produzione in ordine cronologico di Walt Disney Animation Studio, sarà bene descrivere a grandi linee la storia attorno a cui ruoteranno le vostre avventure. Il simpatico protagonista, Bolt altri non è che un cane, star di uno show televisivo molto popolare. Egli interpreta un eroe a quattro zampe dotato di superpoteri, che protegge la sua Penny dai pericoli che il malvagio Dr. Calico pone costantemente lungo il cammino della piccola. Il problema nasce, però, a programma terminato, in quanto l'ingenuo cagnolino continua a pensare di essere un supereroe nonostante la fine della finzione scenica. Come se non bastasse, a causa di una serie di circostanze sfortunate si ritroverà a New York e l'unico modo per tornare dalla sua padroncina (che crede in grave pericolo) consisterà nello stringere un'allenza con la gatta di nome Mittens e con un criceto suon fan, Rhino. Ovviamente, è a questo punto che entrerete in gioco voi, cui sarà affidato il compito di compiere la missione e riportare tutto alla normalità.
Come sempre in questi casi, una trama così lineare è stata riprodotta in modo piuttosto fedele anche in versione digitale, per dare modo a tutti di seguire la vicenda in modo tranquillo e fortunatamente senza quei fastidiosi cambi di programma estranei alla trama che ogni tanto capita di trovare in alcuni tie-in. Almeno da questo punto di vista il lavoro svolto dagli sviluppatori può dirsi quindi positivo ed apprezzabile. Ciò ovviamente non deve far cadere nell'errore di credere che al gioco corrisponda un'esperienza ludica convincente, anche se possiamo assicurarvi che in giro si è visto anche molto di peggio.

Ognuno ha i propri punti deboli
A livello di stile risulta interessante la scelta operata dai programmatori d'inserire ogni elemento all'interno dell'universo di Bolt, cercando in questo modo di incrementare il livello d'immersione da parte del giocatore e rendendo la struttura stessa in parte varia grazie ad alcune trovate in teoria interessanti e positive. Oltre alla modalità principale, vissuta come una sorta di storia, non vi è però molto altro da segnalare se non alcune piccole varianti sotto forma di minigames decisamente poco ispirati e a cui dedicherete decisamente poco tempo. Tornando alla modalità principale, potrete prendere il controllo sia di Penny che di Bolt. Tali personaggi si differenziano, oltre che per aspetto e mosse a disposizione, per l'approccio che dovrete attuare in base alle diverse tipologie di nemici e ambientazioni con cui entrerete in contatto. Penny segue infatti dinamiche più attente e riflessive, attraverso sessioni platform ragionate e che necessitano di manovre più precise e attente. Bolt invece svolge il "lavoro sporco" sfruttando i poteri a sua disposizione attraverso livelli in cui la componente action è decisamente elevata.
Pur con queste minime variazioni nel gameplay e nonostante una generale uniformità dei livelli, non si ha mai la sensazione di forte divertimento ed anzi già dopo pochi minuti le azioni da compiere diverranno ripetitive e non certo appaganti. Come anticipato in precedenza, il piccolo supereroe dispone di un ampio repertorio di mosse speciali, tuttavia l'energia per poterli utilizzare non è infinita e sarà quindi necessario combinarli con azioni più normali e semplici rendendo di fatto ogni passaggio poco coinvolgente, anche in virtù di un'intelligenza artificiale dei nemici non certo esemplare. Le cose obiettivamente si fanno più interessanti controllando Penny, ma nonostante le piccole varianti non si raggiungono certo risultati esaltanti a causa di una sfida ridotta davvero ai minimi termini.

Fine dell'episodio...
Oltre a non brillare dal punto di vista del concept, Bolt si rivela poco accattivante anche per quel che riguarda l'aspetto tecnico, mostrando tutti i limiti di uno sviluppo multipiattaforma non ottimizzato verso nessun sistema ed inferiore ad altri per quanto riguarda questa versione Wii.
Graficamente il gioco offre modelli poligonali piuttosto grezzi, animati in maniera appena sufficiente e con pochi dettagli. Sia le ambientazioni che il design generale di menu e ambientazioni richiamano ottimamente il film, ma non risultano certo di ottima fattura per qualità generale.
Leggermente migliore il sonoro, contraddistinto da musiche ripetitive ma gradevoli e da una manciata di effetti sonori ben poco entusiasmanti.
Nonostante i problemi sopra descritti, se riuscirete (con molta fatica) a lasciarvi coinvolgere da Bolt potreste riuscire a beneficiare di un'avventura discretamente lunga e nonostante a livello di gameplay non siano state compiute scelte esemplari qualcuno potrebbe comunque riuscire a trovare dei piccoli elementi positivi. Il problema nasce però da una monotonia di fondo fin troppo marcata, in cui i pochi minigiochi presenti e sbloccabili non bastano per risollevare una situazione fin troppo compromessa. La rigiocabilità è pertanto molto scarsa e solo chi non ha grandi aspettative potrebbe riuscire a trovare questo prodotto appagante.
Recensione Videogioco BOLT scritta da STAR PLATINUM Per l'ennesima volta ci troviamo a commentare un tie-in ben poco ispirato. Bolt è sviluppato in maniera poco incisiva dal punto di vista tecnico e supportato da un gameplay povero di idee e a tratti decisamente poco coinvolgente, il gioco spreca in breve tempo ogni sua potenzialità, proponendo un livello di sfida davvero basso nonostante il target verso cui è destinato sia ben definito. Il sistema di controllo, decisamente poco riuscito e mai in grado di supportare pienamente le caratteristiche del controller Nintendo, poteva essere sicuramente meglio studiato.
Se cercate un prodotto da regalare a giocatori giovani dovreste rivolgere le vostre attenzioni in un'altra direzione, investendo in giochi più divertenti.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.