Recensione di Carnival Games Minigolf

Copertina Videogioco Minigolf
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     Cat Daddy Games
  • Distributore:

     2k Play
  • Data uscita:

     Settembre 2008
- Nove piste a disposizione
- Modalità fino a quattro giocatori
- Discretamente divertente
- Controllo approssimativo
- I.A. pessima
- Fisica della pallina non sempre reale
A cura di (Melkor) del
Come è stato detto più di una volta sicuramente su Nintendo Wii uno degli sport che ha avuto maggiori rivisitazioni è stato il golf. A partire dall’ormai famoso Wii Sports fino ad arrivare alla simulazione professionale targata Tiger Woods, gli amanti di questo sport posso ritenersi più che soddisfatti. Tuttavia per coloro che preferiscono i piccoli percorsi ad ostacoli e le buche da pochi colpi rispetto agli immensi green, 2K Play prova a venire in contro con Carnival Games: Minigolf, proponendo un titolo adatto a tutti, a prescindere dalla propria esperienza in fatto di videogames.

Il regno del minigolf
Carnival Games Minigolf vi porterà all’interno di un parco a tema formato da ben nove zone suddivise a loro volta in tre buche ciascuna. La prima cosa da fare sarà scegliere il vostro alter ego virtuale iniziando dall’età e dal sesso per poi raggiungere la zona guardaroba. L’editor non vanta moltissime opzioni, ma vi consentirà in ogni modo di creare un personaggio abbastanza diversificato potendo modificare sia il vestiario che le caratteristiche somatiche. Successivamente non dovrete fare altro che impugnare la vostra fedele mazza da golf e gettarvi nella mischia. Inizialmente saranno accessibili solamente tre piste e potrete quindi scegliere fra una ambientazione preistorica, una simpatica fattoria ed un buca floreale. Ogni gara sarà ricca di ostacoli in classico stile minigolf e sarà disseminata da monete le quali, se colpite dalla pallina, vi consentiranno di acquistare numerosi oggetti e potenziamenti. Ulteriori bonus saranno assegnati in caso di prestazioni eccellenti ed inoltre potrete scegliere di sfidare lo stesso Mr.Baker che, in caso di vittoria, vi premierà con una ulteriore moneta direttamente dal suo cappello a bombetta. Come se non bastasse, concludendo in maniera positiva una buca vi sarà assegnato un pezzo di puzzle, il quale una volta completato vi consentirà di accedere a nuove mazze ed accessori di fondamentale importanza. Raggiunta una quota sufficientemente alta di bonus potrete, inoltre, selezionare l’area shop mediante la quale acquisire ulteriori items da applicare al vostro personaggio o semplicemente oggetti ornamentali da mostrare ai vostri amici. Nulla di eccezionale a livello generale , ma si tratta di una struttura di gioco abbastanza interessante per un titolo che non ha certo pretesa di essere un capolavoro.

Multy-Minigolf
Non può esistere il minigolf se non lo si gioca in compagnia ed anche in questo caso fortunatamente la 2K Play vi viene incontro offrendovi una modalità multiplayer fino a quattro giocatori. Potrete scegliere se utilizzare un Wii Remote a testa o se alternarvene uno e molto interessante risulta la possibilità di salvare il vostro personaggio all’interno del telecomando per poi portarlo magari a casa di amici. Potrete selezionare fino a tre piste per un totale di nove buche e successivamente dovrete scegliere se sfidarvi in una partita amichevole o se mettere in palio un vostro oggetto. Per chi volesse infatti incrementare il fattore sfida sarà possibile selezionare uno dei vostri bonus per scommetterlo al fine di regalarlo all’unico vincitore. Una modalità di gioco divertente, che sicuramente vi farà giocare le gare conservando concentrazione fino all’ultimo tiro.
Osservando attentamente le varie prove che vi si presenteranno possiamo dire che queste si dividono in due tipi: le buche tecniche e quelle di fortuna. Se durante le prime raggiungere la fine sarà il risultato di accurati calcoli sulla traiettoria, nelle altre non dovrete fare altro che lanciare la pallina a casaccio sperando che questa vada a finire nel punto giusto senza poterne prevedere alcun movimento (proprio come molte volte accade nel minigolf). Giocando tuttavia insieme ad amici, molte volte la vittoria su determinate piste risulterà un fattore puramente random che andrà a ridurre notevolmente il divertimento complessivo.

Le strane leggi della fisica
Analizzando il comparto tecnico di Carnival Games: Minigolf iniziano purtroppo a comparire i lati negativi del titolo. La prima cosa da segnalare è il pessimo sistema di controllo che in pratica consiste semplicemente nel monitorare il movimento veloce del Wii Remote lungo qualsiasi direzione. Non vi servirà infatti simulare il classico lancio del golfista, ma anche un colpo orizzontale unito alla pressione del tasto A risulterà vincente ai fini della gara. Questo ovviamente toglie gran parte del divertimento, in quanto le potenzialità del controller Nintendo sono ben superiori e qui appaiono sfruttate poco e male. Come se non bastasse la barra della forza che si carica non è totalmente in sincronia con il movimento e di conseguenza il rilascio del tasto azione dovrà avvenire successivamente al colpo rendendo il tutto ancora più irreale. Un vero peccato in quanto il gameplay risulta inficiato da queste imprecisioni.
Il motore fisico utilizzato sembra, inoltre, non sempre esente da difetti, in quanto se eseguire un colpo potente sarà cosa facile, effettuarne uno ben calibrato risulterà una impresa ardua, anche se potrete scegliere la direzione mediante il D-Pad. Passando all’aspetto grafico possiamo considerare il gioco della 2K Play quasi sufficiente in quanto lo stile allegro e caratteristico della serie Carnival è presente sia nelle piste che durante le divertenti scenette finali che vi faranno sicuramente sorridere più di una volta. I modelli e le strutture poligonali sono molto semplici ma ciò nonostante il lavoro svolto risulta quasi piacevole.
Anche il comparto sonoro è accettabile ed ogni buca sarà infatti accompagnata da una serie di effetti che alcune volte proverranno direttamente dalla piccola cassa del Wii Remote. Vi è da segnalare inoltre la vendita del titolo ad un prezzo budget, cosa che va a compensare alcuni piccoli difetti, ma sicuramente non quello del sistema di controllo. Un vero peccato per un gioco che poteva essere quantomeno piacevole e che invece risulta poco coinvolgente e privo di un valido motivo che possa spingervi a giocarlo a fondo, per lungo tempo.
Recensione Videogioco CARNIVAL GAMES MINIGOLF scritta da MELKOR Carnival Games Minigolf è un titolo quasi apprezzabile sotto l'aspetto tecnico, ma che soffre inevitabilmente a causa di un sistema di controllo fin troppo approssimativo. Chi ama le sfide in compagnia potrebbe sicuramente essere attratto dal prezzo budget di questo prodotto, ma dopo pochi minuti correrete il rischio di ritrovarvi a dover spolverare nuovamente Wii Sports. Un vero peccato in quanto lo stile allegro e spensierato che permea il gioco poteva rappresentare una valida alternativa oltre che per i giocatori più giovani anche per tutti coloro che si avvicinano al Wii senza avere grande esperienza in videogames. Consigliato comunque a chi ama il genere in attesa di tempi migliori, altrimenti dedicatevi ad altro concentrando i vostri sforzi sui tanti party game di buon livello di cui il Wii dispone.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.