Anteprima di Pitfall: The Big Adventure

Copertina Videogioco P:TBA
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Avventura
  • Sviluppatore:

     Edge of Reality
  • Data uscita:

     Fine 2008
A cura di (Mauro.Cat) del
David Crane è il programmatore che nel lontano 1982 curò uno dei videogiochi più famosi di quella lontanissima era videoludica. Pitfall! è un titolo che per molti utenti della recente generazione potrebbe significare davvero poco, ma che ai tempi dell’uscita risultò uno dei maggiori franchise legati al vetusto Atari 2600. Crane, che alcuni anni dopo creò l’eccentrico A Boy and His Blob per NES, è considerato idealmente il pioniere del genere platform, che solo qualche anno più tardi avrebbe trovato in Super Mario Bros l’assoluto punto di riferimento.
Il giocatore prendeva il controllo dell’esploratore Harry Pitfall attraverso una pericolosa giungla infestata di pericoli, graficamente eccellente per l’epoca, allo scopo di recuperare alcuni tesori. La serie però, col passare del tempo, si è smarrita, perdendo qualità già dal secondo episodio.
I più giovani potrebbero ricordare il platform adventure Pitfall: The Lost Expedition disponibile per la passata generazione di console o l’incerto Pitfall 3D per Playstation.
L’unico altro episodio degno di nota fu l’interessante Pitfall: The Mayan Adventure, pubblicato originariamente su SNES, Megadrive e Sega 32X che gradiremmo magari sulla Virtual Console,

Un nuovo inizio
La componente avventurosa degli episodi di questa serie ha sempre garantito quel pizzico di atmosfera alla Indiana Jones che tanto era di moda negli anni ottanta. La ricerca di tesori sepolti e civiltà nascoste da scovare in giungle inesplorate rappresentava un’idea avventurosa e romantica che forse oggi è in parte venuta a mancare.
Edge of Reality, software house responsabile dell’episodio precedente della serie e di alcuni altri progetti non proprio indimenticabili, continua a credere profondamente in Harry e nelle sue avventure.
Un nuovo titolo prodotto da Activision è stato infatti annunciato per Nintendo Wii. Pitfall: The Big Adventure, questo il titolo completo, dovrebbe essere un’esclusiva della console Nintendo proprio grazie ad un sistema di controllo capace di sfruttare al megli il controller del Wii.
Le notizie comunicate riguardo alla struttura di gioco sono piuttosto limitate, ma è già possibile farsi una discreta idea sul prodotto finale che, perlomeno a livello tecnico, non dovrebbe discostarsi molto dall’episodio precedente.

Il serpente e la liana
L’episodio originale era quasi esclusivamente basato sulle straordinarie capacità atletiche del nostro protagonista che, anche in questa nuova versione, avranno un ruolo di primo piano. In questo caso però, oltre all’abilità nel salto, sarà richiesta ai giocatori anche una discreta astuzia per risolvere i molti enigmi sparsi per le varie ambientazioni. Il gioco dovrebbe suddividersi in una sessantina di livelli. Va sottolineato in questo caso come il numero di stage appaia davvero elevato rispetto agli standard del genere.
L’ambientazione principale è ancora una volta quella delle foreste peruviane.
Oltre alla presenza delle solite zone pluviali da attraversare ed alle fasi platform sulle liane, marchio di fabbrica della serie, il tutto dovrebbe essere arricchito da una grande varietà di ambientazioni. Cave zeppe di animali feroci, montagne ghiacciate e trappole di ogni genere saranno superate di slancio grazie ad un sistema di controllo che, a detta dei programmatori, dovrebbe sfruttare in maniera intelligente e precisa le caratteristiche del Wii. Non è chiaro se per il controllo di Harry sarà necessario il telecomando, da solo o in abbinamento al Nunchuk.
Tecnicamente, almeno da quanto mostrato fino ad oggi, il titolo non sembra offrire nulla di particolarmente interessante con uno sprite principale discretamente animato, ma piuttosto anonimo, ed una serie di fondali che non sembrano certo esaltanti. Pitfall: The Big Adventure è atteso negli Stati Uniti per Novembre, anche se non è stata ancora stabilita una data precisa, mentre è ancora in definizione la versione PAL.


Non è facile avvicinarsi con entusiasmo al nuovo episodio della serie Pitfall. Gli ultimi capitoli, per quanto non disastrosi, erano comunque assolutamente nella media. Big Adventure ha però il pregio di essere indirizzato a una sola console specifica e di avere inserito alcune fasi riflessive che potrebbero garantire un pizzico di varietà in più al super inflazionato genere degli action games. Tecnicamente non sembra nulla di eccezionale, ma il vero ago della bilancia potrebbe essere l’implementazione dei comandi, in grado di far passare in secondo piano l'aspetto tecnico, che comunque è sempre importante.
Il numero dei livelli piuttosto elevato, se confermato, potrebbe significare una buona longevità globale. Non ci resta quindi che attendere pochi mesi per poter mettere le mani sulla versione import e farci un’idea più precisa sulla qualità finale del prodotto.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.