Recensione di Block Breaker Deluxe

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Game Loft
  • Costo:

     800 Wii points
  • Data uscita:

     Aprile JAP
- Divertente sempre
- Giocabile e immediato
- Concept di gioco riciclato
- Grafica funzionale e poco più
A cura di (AP) del
All’origine dei videogiochi c’è Pong, il famosissimo titolo che vedeva contrapporsi due barrette verticali sulle quali rimbalzava una pallina. Da quell’idea nacque Arkanoid, un gioco che rendeva orizzontale la barretta sulla quale doveva rimbalzare la pallina. Dall’altra parte del campo di gioco erano presenti dei blocchi colorati che andavano colpiti e distrutti per poter passare al livello successivo. Il cabinato originale aveva una manopola (simile a quella con cui si regola il volume di uno stereo per intenderci) che con le sue rotazioni spostava la barretta a destra e a sinistra. A distanza di (tanti) anni arriva ora su WiiWare l’ennesima incarnazione di questo storico prodotto. Sarà fuori tempo massimo o avrà ancora qualcosa da dire?

I magnifici anni Ottanta
Parlare di storia in un gioco del genere potrebbe sembrare azzardato e fuori luogo, ma i ragazzi di Game Loft hanno deciso di coinvolgere il giocatore in un mondo fittizio in cui lui stesso è il protagonista della storia. Subito dopo la schermata del titolo vi ritroverete davanti una mappa di una tipica cittadina americana con tanto di locali alla moda che altri non sono che livelli di gioco e un negozio dove comprare modifiche più o meno importanti per le vostre partite. Vi ritroverete in questa cittadina con lo scopo di partecipare al torneo che coinvolgerà i dieci migliori giocatori al mondo di Block Breaker. L’unico inconveniente è che la tariffa di partecipazione costa ben un milione di dollari e l’unico modo per ottenerli è andare in giro per la città completando le sfide che ci vengono proposte dai personaggi che incontreremo. Il “viaggiare per la città” significa solamente selezionare un luogo sulla mappa e buttarsi a capofitto nei dieci livelli che compongono ogni locale. I locali sono tutti rappresentati da delle stelline che ne descrivono la difficoltà. A parte il primo, dal secondo in poi potrete decidere tra almeno due destinazioni diverse. Block Breaker Deuxe offre la possibilità di poter scegliere se buttarsi subito in competizioni al limite dell’umano o se si preferisce un approccio graduale. Come per dire che ce n’è per tutti.
La presentazione del gioco è piuttosto psichedelica essendo composta da luci al neon di vari colori. Sia il design dei personaggi che delle location sono ben rappresentati, ma la parte del leone la fanno ovviamente gli stage di gioco: tutto appare colorato e pulito e i livelli che vi troverete ad affrontare, risultano divertenti e mai banali. La grafica pur non potendo ambire a nulla di trascendentale fa il suo lavoro ottimamente mostrando a schermo design via via più complessi. I blocchi che vi ritroverete a colpire saranno di diversi colori ma anche di diverse fatture. Ci saranno quelli esplosivi, quelli indistruttibili, quelli con un solo lato debole che però se colpito lo farà svanire totalmente, quelli che rilasceranno oggetti e molti altri ancora.
Questi oggetti potranno essere utili o dannosi e spesso riconoscerli cercando nel contempo di tenere in gioco la pallina non sarà semplice come sembra. Alcuni renderanno la pallina capace di rompere ogni blocco, altri permetteranno di rallentare il tempo di caduta, altri ancora invece aumenteranno la dimensione della barra su cui far rimbalzare la sfera. Di contro ci saranno i malus che aumenteranno la velocità, che rimpiccioliranno la barra e altri ancora che potrebbero farvi passare dei brutti momenti.

Stesso gioco, diversi controlli
Essendo giunto su Wii, Block Breaker Deluxe utilizza il Wii Remote per direzionare la barra a fondo schermo. Oltre a direzionare a destra e sinistra il respingente alzando e abbassando il cursore a forma di stella che seguirà i vostri movimenti, potrete raccogliere i bonus prima che arrivino all’altezza della barra. Se questo può sembrare una facilitazione eccessiva per chi ha già apprezzato il titolo originale è il caso di avvertire che è molto più facile raccogliere un malus piuttosto che un bonus attraverso questo metodo e siccome nessuno è obbligato ad utilizzarlo chi volesse procedere alla raccolta alla vecchia maniera può ancora farlo senza venire penalizzato. Oltre ai classici livelli andando avanti nel gioco e collezionando tutti i “regali” da dare al personaggio di turno potrete sbloccare un codice che vi darà l’accesso ad un livello segreto. Inoltre potreste trovarvi a giocare a diversi giochi d’azzardo in questa variante blocchettosa o a sbloccare un editor casuale di scenari capace di sorprendervi ogni volta con creazioni inedite. E’ presente anche una modalità a due giocatori basata sul punteggio in cui un giocatore comanda la barra in basso e il secondo ne utilizza una in alto e si deve cercare di mantenere la palla nel proprio campo cercando di fare più punti del proprio avversario. Non particolarmente divertente sul lungo termine ma comunque piacevole.
Recensione Videogioco BLOCK BREAKER DELUXE scritta da AP Block breaker Deluxe è "solo" un clone del vetusto Arkanoid tirato a lucido e con qualche effetto speciale davvero convincente, è anche corretto affermare che sa divertire chiunque. La grafica è minimalista come un qualunque puzzle game ma in questi casi è un fattore decisamente secondario. Sconsigliato solo a chi in passato ha già giocato allo sfinimento i titoli precedenti, magari nella fumosa sala giochi sotto casa.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.