Recensione di Hannah Montana: Il Tour Mondiale

Copertina Videogioco Hannah Montana
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Rhythm Game
  • Sviluppatore:

     Disney Interactive
  • Data uscita:

     Aprile 2008
- Presenti tutte le hits di Hannah
- Situazioni simili al telefilm
- Grafica troppo elementare
- Controlli imprecisi
- Doppiaggio mediocre
A cura di (Melkor) del
Per moltissimi anni la Disney è stata famosa soprattutto per i suoi cartoni animati ricchi di colori e di colonne sonore magiche. I tempi sono passati anche per il colosso americano ed ecco che col passare delle mode e degli idoli si cerca di venire incontro al pubblico giovanile mediante la creazione di eroi in carne ed ossa. Numerosi telefilm vengono sviluppati e come sempre si cerca di riunire situazioni fantasiose e personaggi riusciti. Cercando di voler sfruttare l’onda del successo legata alla serie di Hannah Montana, ecco arrivare anche su Nintendo Wii le avventure della ragazza dalla doppia vita. Quale orrore ci attende?

Alla conquista del pubblico
Per chi non lo sapesse Hannah Montana: Il Tour Mondiale è un gioco musicale dove, tramite il Wii Remote ed il Nunchuk, rivivrete una serie di avventure della protagonista affrontando quindici concerti in giro per il mondo. Sono presenti tutti i personaggi più rappresentativi del telefilm americano ed ogni backstage verrà caratterizzato da piccoli sketch comici con tanto di risate del pubblico di sottofondo, che purtroppo donano al gioco un'atmosfera decisamente poco entusiasmante spezzando ulteriormente il ritmo dell'azione. Tra una esibizione e l’altra vi troverete nel vostro camerino dove potrete ammirare i gadget conquistati nelle varie località oppure i vostri dischi di platino vinti esibendovi in maniera impeccabile. E’ inoltre presente una serie di vestiti e di accessori che vi permetterà di personalizzare notevolmente la vostra Hannah.
Se le quattro mura del camerino vi sembreranno troppo piccole potrete uscire ed andare a fare shopping in uno dei grandi centri commerciali messi a disposizione dal gioco. Eseguendo delle buone esecuzioni infatti guadagnerete dei punti che verranno convertiti in buoni acquisto utilizzabili per comprare tutto quello che vedrete esposto, all'insegna dello shopping più selvaggio. E' inoltre presente una modalità che vi permetterà di esibirvi assieme ad un amico (o amica) mentre non vi sono funzionalità online di alcun tipo. Tutti gli amanti della serie TV potranno inoltre divertirsi tramite la modalità di replay delle esibizioni e con la possibilità di scattare foto da poter condividere con i propri amici.
Sicuramente gli aspetti che hanno reso famosa Hannah Montana ci sono tutti, anche se il numero limitato dei brani e la semplicità della struttura vi farà ben presto dimenticare quei pochi aspetti buoni. Il punto fondamentale è percò che ben poche persone sanno di colei che stiamo parlando e proporre una produzione così azzardata non pare essere stata quindi una grande scelta, soprattutto se considerata a seguito dei risultati ottenuti.

Let's the music start
Dal punto di vista del sistema di controllo HMITM inizia a manifestare i primi difetti in tempo record. Il puntamento del Wii Remote su schermo non è perfettamente sincronizzato con le vostre azioni i e noterete che vi seguirà con un piccolo ritardo causandovi non pochi problemi. Durante i brani avrete la possibilità di simulare ben ventiquattro movimenti che vanno dal semplice braccio in alto al movimento della chitarra fino al saluto verso il pubblico, ma anche in questo caso vedrete i comandi reagire in un modo ben lontano dal tempo reale. Fortunatamente le canzoni sono proprio tutte quelle presenti nelle puntate del telefilm, tuttavia questa consolazione è davvero magra se si pensa che qualche brano in più avrebbe solamente potuto giovare alla longevità del titolo. Altro aspetto sconcertante del gioco è il doppiaggio italiano che pur eseguito dai veri doppiatori presenta un ritardo rispetto al movimento delle labbra quasi irreale. Vedrete infatti finire la frase mentre i vari personaggi continueranno a colloquiare tranquillamente per un secondo almeno, andando a rendere vana qualsiasi sincronia almeno abbozzata. Tutto questo denota una superficialità nella fase di sviluppo decisamente drammatica videoludicamente parlando, cosa che purtroppo caratterizza quasi tutti i titoli ispirati da un marchio ma che vogliono semplicemente catturare la fascia di fans senza però incuriosire o offrire nulla di buono al resto dell’utenza.

Ma quella è Hannah?
Ovviamente il titolo in questione non è esente da difetti di natura tenica, che anzi abbondano palesemente. A livello grafico vi troverete con una struttura e degli elementi a dei titoli PS2 della prima generazione che ad un Nintendo Wii. Il motto della casa di sviluppo sembra sia stato "massimo guadagno con minimo sforzo" ed in questo caso i risultati si vedono... Tutti i protagonisti sono caratterizzati in maniera approssimativa con movimenti fin troppo elementari, texture scialbe e scarsamente dettagliate. Anche gli ambienti sono spogli e privi di dettagli, appesantiti da na paette a tratti orrenda e sicuramente se si esclude il sistema controllo non sarebbe possibile distinguere la versione old gen da quella Wii. Come ciliegina sulla torta c'è da segnalare anche la presenza di lunghi tempi di caricamento, decisamente fastidiosi e che oramai speravamo di non vedere più nel 2008.
Descrivendo il gameplay appare chiaro che la struttura sia fortemente influenzata dal persoale grado di conoscenza che ognuno potrebbe avere della serie in questione, ma nonostante il target sia davvero basso appare poco probabile che qualcuno decida di investire denaro in un prodotto così medocre e mal realizzato, senza dimenticare un fattore rigiocabilità pari a zero. Troppi e decisamente pesanti i difetti riscontrati e ci sentiamo di sconsigliare decisamente questo titolo per qualsiasi giocatore che non sia veramente appassionatodi Hannah Montana. Siete avvisati.
Recensione Videogioco HANNAH MONTANA: IL TOUR MONDIALE scritta da MELKOR Hannah Montana: il Tour Mondiale è un titolo troppo approssimativo in ogni suo aspetto. Dalla grafica al doppiaggio i difetti sono numerosi e si dovrebbe essere veramente accecati dalla passione per il telefilm per sopportarli. Come accade sempre più spesso questi titoli sono totalmente sconsigliati a chi non sogna di notte di prendere il posto della protagonista o comunque a coloro che non abbiano nella propria stanza almeno cinque o sei poster della stessa. Se non rientrate in questa categoria di persone allora meglio passare molto oltre e dedicarsi a giochi ben più meritevoli, oppure risparmiare per periodi più fortunati in fatto d'uscite.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.