Anteprima di Order Up!

Copertina Videogioco Order Up!
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     SuperVillain Studios
  • Data uscita:

     TBA
Loading the player ...
A cura di (AP) del
Cucinare è un'arte che tutti possono imparare. Basta un po' di pazienza, un bel libro di ricette, tanti ingredienti e un tavolo bello grosso per tagliare, sminuzzare, impastare ed eseguire tutte quelle azioni che permettono di amalgamare gli ingredienti e di creare il piatto scelto. A questo scopo, ancor prima che La guida in cucina per Nintendo Ds facesse la sua comparsa sugli scaffali uscì un titolo che attraverso dei simpatici minigiochi ci introduceva nel mondo della cucina e delle sue ricette. Cooking Mama per Nintendo Ds fu il primo esperimento, seguito da un porting su Wii che però mancava un po’ di “fisicità” e da un secondo capitolo che non innovava particolarmente la formula originale. Ora che ci siamo scaldati è arrivato il momento di aprire un vero ristorante e
con Order Up! potremo evitare tutte le trafile burocratiche e cominciare a prendere in mano le nostre padelle e pentole virtuali.

La forza di cento braccia!
Laddove Cooking Mama ci chiedeva di svolgere una serie di minigiochi che andavano a comporre una ricetta, Order Up! ci mette davnti a delle ordinazioni che devono essere sbrigate in fretta. Ciò vuol dire che se si mette a cuocere un hamburger, non potremo stare a guardare se la carne cuoce per bene, poiché nel frattempo dovremo tagliare il pane e l'insalata, rischiando ovviamente di bruciare la carne o di lasciarla cruda.
Questa novità dona un maggiore dinamismo ad ogni ricetta e movimenta notevolmente ogni partita poiché, man mano che avanza, diventa sempre più frenetica.
Inizierete la vostra carriera in un fast food con una sorta di tutorial. Già dall'inizio potrete gustarvi il particolarissimo stile grafico in cell shading che contraddistingue tutto il gioco. La cameriera prenderà gli ordini dai bizzarri clienti che entreranno nel vostro locale e voi dovrete selezionare gli ingredienti corretti, "trattarli" e infine montare la ricetta per poi metterla sul vassoio. Tutto sarà manipolato tramite il Wii Remote e tramite la pressione del tasto B e il movimento corretto potrete sbucciare la lattuga, tagliare i pomodori, friggere le patatine e iniziare a prendere dimestichezza con gli strumenti del mestiere.
Man mano che procederete nel gioco il ritmo si farà sempre più frenetico e diventerà necessario passare per diverse postazioni presenti nella vostra cucina per poter seguire la preparazione di molte ricette contemporaneamente.

Vorrei un Big Wii Menu
Siccome la vostra carriera non si fermerà nel fast food iniziale, vi ritroverete presto a gestire una cucina ben più blasonata e a scalare l’onda del successo fino a diventare una chef di prim’ordine. Capirete però presto che per diventare un vero cuoco capace di soddisfare tutti i propri clienti avrete bisogno di uno o più aiuti in cucina. Arriveranno così presto anche degli aiutanti con caratteristiche proprie che dovrete imparare a conoscere per poter affidare loro compiti che siano alla loro portata. Siccome il titolo caratterizza molto bene i propri personaggi e dona al tutto un’ambientazione buffa e surreale, vi capiterà, tra un piatto e l’altro, di dover svegliare uno dei vostri aiutanti poiché alcuni sono soliti ad addormentarsi sul proprio posto di lavoro dimenticandosi piatti a cuocere o semplicemente ritardando la loro parte di ricetta. Vi troverete anche adaffrontare situazioni di emergenza come per esempio la visita a sorpresa del servizio d'igiene o un'infestazione di ratti. Anche in questi casi partiranno dei minigiochi in cui dovrete colpire i topi o dovrete lavare i piatti per convincere l'ispettore della pulizia che regna nella vostra cucina. I ristoranti nei quali vi troverete a cucinare saranno cinque in totale e durante la vostra permanenza potrete affrontare circa ottanta ricette diverse che spazieranno tra i tanti stili di cibo presenti nel mondo.
Per passare da una cucina ad una più rinomata dovrete soddisfare dei requisiti particolari come per esempio sbloccare tutta la lista dei cibi della zona o soddisfare un critico culinario. In questo caso specifico però è preferibile che siate voi stessi a curare ogni parte della ricetta poichè i vostri aiutanti potrebbero fare dei pasticci più o meno gravi.
Infine sarà possibile andare a fare la spesa comprando la materia prima per i vostri piatti insieme a ricette vere e proprie che si andranno così ad aggiungere alla vostra lista.

Considerazioni finali
Quello che si prova entrando nel mondo di Order Up! è ben diverso da quello che è già stato affronatato in Cooking Mama. Dallo stile grafico colorato e demenziale unito ad un sistema di controllo che rende frenetica e accelerata l'arte culinaria offrendo spunti come l'assunzione di nuovi chef o prove pratiche come la soddisfazione di critici culinari, si può facilmente intuire quanto divertimento potrebbe offrire in termine di potenziale questa produzione. Finita l'estate potremo sapere se sarà il caso di affilare i coltelli e mettere l'acqua sul fuoco, per il momento restate sintonizzati su Spaziogames per conoscere ogni sviluppo.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.