Recensione di Cybernoid: The Fighting Machine

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sparatutto
  • Costo:

     500 Wii Points
- Numerose armi a disposizione
- Ottima struttura di gioco
- Livello di difficoltà bilanciato
- Longevità scarsa
- A volte risente del fattore tempo
A cura di (Melkor) del
Il deposito della federazione è stato attaccato dai pirati e solo voi potrete restituire il maltolto. Livelli labirintici, numerosi nemici ed una serie di armi distruttive saranno le vostre carte da utilizzare in questo sparatutto per Commodore 64 che ritorna alla ribalta grazie alla Virtual Console del Nintendo Wii. Che la missione abbia inizio, al costo di 500 Wii Points.

L'antenato di Metroid?
La struttura di Cybernoid è un ibrido tra un classico sparatutto ed un gioco esplorativo. Davanti a voi si staglieranno tre lunghi livelli nel quale dovrete reperire i vari materiali persi per una somma di millecinquecento unità prima di arrivare alla base di arrivo, pena la perdita di una vita nell’attraversamento del livello. Oltre allo sparo base avrete a disposizione cinque diversi colpi limitati che otterrete nel corso del livello e che potranno essere selezionati mediante i tasti + e – del vostro controller (in origine si utilizzavano i fasti da F1 ad F5 sulla tastiera). Saranno inoltre presenti ulteriori potenziamenti come speciali barriere o bombe di precisione. Il tutto dovrà essere affrontato entro un determinato limite di tempo che visualizzerete in alto a destra dello schermo. Una volta completata un’area otterrete una nuova navicella con caratteristiche ben differenti come la capienza di proiettili o le modalità di sparo. I nemici che dovrete affrontare saranno di varie tipologie e vi daranno filo da torcere tanto quanto basta a garantire un livello di sfida nei limiti dell'agguerrito. Arrivare alla fine dei livelli sarà dura ma il divertimento vi accompagnerà durante tutta l’avventura.

Tiro al bersaglio
La grafica di Cybernoid è una delle più curate viste in un titolo per C64. I livelli sono ricchi di nemici ed ognuno è caratterizzato da un determinato sprite che richiama strutture geometriche elementari. Gli ostacoli che vi si pareranno davanti rendono l’azione meno monotona ed i vari power up che otterrete doneranno un senso tattico all'azione. Per quanto riguarda la realzzazione tecnica, nonostante i molti anni trascorsi, il prodotto risulta gradevole e a tratti molto convincente. La palette di colori è ricca, su schermo vi sono numerosi dettagli e le animazioni degli sprites sono semplici ma piacevoli. Dal punto di vista del sonoro potrete scegliere all’inizio della partita se ascoltare musica o effetti sonori, ma noi vi consigliamo vivamente di scegliere la prima opzione in quanto vi sembrerà di ascoltare una colonna sonora degna di un vero e proprio film. Il controllo è molto semplice e non presenta alcun difetto degno di nota. La longevità è sicuramente limitata dal numero ridotto dei livelli ma il fattore rigiocabilità è abbastanza elevato e garantito dalla necessità di ottenere più materiali possibili durante i livelli, insomma un vero e proprio gioco nel gioco. Per tutti coloro che incuriositi potrebbero ritenere questo prodotto, a torto, un titolo difficile precisiamo che il livello di difficoltà si assesta sulla media cercando di non essere frustrante, né di ripetere situazioni già viste senza un'adeguata varietà. Sicuramente un ottimo lavoro per la Hewson ed una conversione interessante che consigliamo almeno di conoscere prima di abbandonarla principalmente per scarsa conoscenza del gioco. Non è un capolavoro, ma sicuramente un simpatico passatempo.
Recensione Videogioco CYBERNOID: THE FIGHTING MACHINE scritta da MELKOR Cyberdroid è un buon gioco sotto molteplici punti di vista. La struttura è solida, le musiche sono perfette ed il sistema di controllo non risente dei classici difetti del Commodore 64. Nonostante i soli tre livelli il divertimento durerà parecchie ore ed il grado di sfida vi farà apprezzare il tutto nonostante il peso degli anni. Il prezzo per questa volta è accettabile anche se con una spesa di poco superiore vi sono degli sparatutto più profondi e recenti ripescati da altre piattaforme di gioco. Cercate d'informarvi sul titolo e, se potete fateci, un pensierino senza aspettarvi nulla di eccellente ma solo un piacevole svago.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.