Recensione di Ninja Combat

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Costo:

     900 Wii Points
- Si gioca in due
- Stile di gioco ibrido
- Tecnicamente inferiore alla media del Neo Geo
- Un po' monotono
- In giro c'è di meglio
A cura di (Mauro.Cat) del
Ninja Combat è un picchiaduro di stampo orientaleggiante pubblicato nel 1990 su Neo Geo e sviluppato da Alpha Denshi. Il titolo, riproposto da poco sulla Virtual Console al costo di 900 Wii Points, è considerato uno dei prodotti meno pregiati tra quelli pubblicati per la fantastica console SNK. Questa situazione è legata, oltre che ad una qualità globale non proprio eccelsa, anche alla buona diffusione del gioco tra i mercatini dei collezionisti. Il mercato del retrogaming è infatti spietato e per questo Ninja Combat è valutato ad un prezzi decisamente sotto la media Neo Geo.

La nostalgia ha un prezzo
Il titolo vi mette nei panni dei soliti due ninja: Joe, vestito di colore rosso e Hayabusa, di colore blu. La caratterizzazione dei protagonisti è talmente classica da risultare immediatamente “già vista” anche per chi come noi non aveva mai provato il gioco.
Ninja Combat (da non confondere con l’imminente e magnifico Ninja Commando) è un picchiaduro che tenta di offrire qualcosa di nuovo. Joe non elimina i nemici a suon di pugni, ma prevalentemente grazie allo smodato utilizzo di stelle ninja. Questa possibilità per quanto poco credibile (ma da dove le pesca tutte quelle armi?) risulta piuttosto originale. Il gioco riprende alcune meccaniche dei vecchi titoli di azione in due dimensioni con una componente sparatutto, alla Megaman per intenderci, ma cala tutto in un contesto simil tridimensionale.
Questa scelta stravolge in parte lo stile di gioco a cui ci avevano abituato i vari Final Fight. Una nota di merito va all’effetto profondità, tallone d’Achille dei titoli meno curati, gestita in maniera sapiente e che non ci farà quasi mai scagliare le nostre armi a vuoto.
In alcuni rari momenti si ha la sensazione di avere a che fare con una sorta di ibrido tra sparatutto e picchiaduro. Gestendo al meglio le nostre energie sapremo tenere lontani i nemici, specie nei primi e più facili livelli, senza farci mai avvicinare.
Il titolo, che gode dell’opzione a due giocatori, rende al meglio con il Classic Controller.

Atletico Ninja
Alpha Densi ha cercato di render il gioco il più vario possibile inserendo anche una discreta serie di armi. Asce, mazze chiodate ed alabarde faranno la felicità di tutti quelli che bramano lo scontro fisico. Questi strumenti di attacco, nascosti in bidoni sparsi per i livelli, offrono divertimento ma non sono sempre la scelta migliore. La mazza chiodata ad esempio è devastante ma costringe ad un contatto troppo ravvicinato e finisce con l’essere spesso deleteria.
Joe e Hayabusa, come tutti i ninja, risaltano grazie alle loro innate abilità atletiche. Per questo i nostri eroi si possono muovere più velocemente da un lato all’altro dello schermo grazie ad acrobazie e piroette degne del miglior acrobata da circo.
I nemici sono fantastici e sembrano usciti dalle serie manga più famose. I richiami a Kenshiro, ai Cavalieri dello Zodiaco e ad altre serie note non sembrano semplici coincidenze. Nota di merito va agli arcieri antichi che sembrano sbucati direttamente dal castello di Matsumoto.
I livelli sono piuttosto lunghi ed impegnativi da portare a termine.
Ninja Combat non è esente da imperfezioni e presenta alcuni leggeri difetti che lo hanno relegato ad una posizione defilata nella storia dei videogiochi.
Graficamente il titolo Alpha Densi non regge il confronto con gli standard Neo Geo ed esce mortificato anche se confrontato con un semplice Final Fight 2 per Super Nes. A questo si aggiunge uno stile di gioco che, specie nei livelli successivi, finisce con l’essere un po’ troppo confusionario.
L’invadente presenza degli avversari su schermo si scontra con la nostra esigenza di colpire a distanza i nemici e troppo spesso verremo accerchiati e colpiti senza possibilità di fuga. In questo modo le quattro barrette di energia che compongono una vita finiscono con l’esaurirsi in un attimo.
In queste situazioni non è neppure semplice girarsi e per questo spesso l’unica possibilità di salvezza è la capriola.
A queste incertezze si aggiungono una certa monotonia di situazioni, ma non di nemici, tipica dei titoli di questo genere e la spietata concorrenza dei molti picchiaduro validi presenti su Virtual Console.
In definitiva Ninja Combat è un prodotto che non supera la sufficienza stiracchiata e che potrebbe interessare solo ai collezionisti Neo Geo o ai veri amanti dei Ninja.
Recensione Videogioco NINJA COMBAT scritta da MAURO.CAT Ninja Combat è un titolo che non offre nulla di particolarmente interessante. La struttura di gioco ibrida non è del tutto convincente e l’impianto tecnico inferiore alla media dei titoli per Neo Geo. La varietà dei nemici e la possibilità di giocare in due contemporaneamente risollevano in parte un prodotto che comunque risulta globalmente poco interessante. Su Virtual Console trovate decisamente di meglio, ma se proprio volete provare Ninja Combat sappiate che vi troverete tra le mani un prodotto di basso profilo che sa regalare soltanto qualche piccolo momento divertente.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.