Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Mario Kart Wii

Mario Kart Wii

Di corsa online!

A cura di del
Ormai è ufficiale, dal prossimo undici aprile dell’anno in corso i possessori europei di Wii potranno mettere le mani sul sesto episodio della saga di Mario Kart. Se osserviamo come ogni console abbia avuto a disposizione un solo titolo della serie allora possiamo capire perché ci sia una tale attesa per questo capitolo.
Mario Kart: DD, pubblicato per Gamecube, non aveva riscosso un enorme successo di critica. Il titolo, pur valido presentava alcune indiscutibili pecche. Quali novità, attendono i nuovi arrivati sul pianeta Mario ed i giocatori ormai navigati? Nintendo ha tenuto la bocca troppo cucita questa volta e solo grazie al GDC di San Francisco siamo riusciti ad ottenere qualche succulenta informazione (oltre ad una carrellata infinita d'immagini!).

Sfida senza confini
La prima novità, relativa ad una console da casa, è legata all'opportunità di affrontare una sfida in rete con gli amici o con persone sconosciute. Chi possiede un Nintendo Ds ed ha avuto la possibilità di affrontare le competizioni online non può che sorridere compiaciuto di fronte a questa prospettiva. Una console portatile non consente lunghe sessioni di gioco (e questo per le partite in rete è un bene talvolta…) ma con il Wii i piloti incalliti potranno scatenarsi!
Uno degli aspetti peggiori delle partite in rete su Ds era dato dalla possibilità di disconnettersi a piacimento senza subire danni nella graduatoria mondiale. In questo modo molti furbi, allo scopo di racimolare solo punteggi positivi, lasciavano la partita a metà o poco prima del traguardo se sentivano una brutta aria e, ritirandosi in massa, causavano anche l’interruzione del match. In questa versione la disconnessione (volontaria o meno che sia) dovrebbe essere punita con un punteggio negativo e la cpu provvederà a sostituire i piloti battuti in ritirata permettendo agli altri di proseguire.
Questa precauzione è stata presa anche perché i concorrenti impegnati online a competere saranno ben… dodici! La voce circolava da tempo, e per un discreto periodo si era anche parlato di sedici concorrenti. Dodici concorrenti sono davvero molti per un gioco di guida in rete. Oltre che tecnicamente valida, questa scelta di far vivere la partita a così tanti giocatori dovrebbe garantire un salto di qualità anche sotto il profilo della giocabilità pura.
Chi ha avuto modo di giocare col Nintendo DS utilizzando la WiFi Connection, acrà certamente provato la sensazione di correre con tre avversari in sfide a senso unico, magari con un rivale troppo abile e con due altri davvero inguardabili. Giocando in dodici l’imprevisto causato dai bonus, tipico di Mario Kart, dovrebbe essere garantito ancora di più e la probabilità di trovare un livello di sfida ancor più emozionante dovrebbe essere molto elevata.
Oltre alla modalità corsa, in rete si potrà competere anche con la sempre divertente modalità battaglia.

Campioni da scoprire
Il cast di personaggi non dovrebbe garantire clamorose novità, almeno non come quelle viste in Smash Bros. Brawl, ma l'esperienza di giocosarà resa molto più personale grazie alla presenza dei Mii. Questi ultimi dovrebbero essere disponibili sia nelle sfide tra amici a casa (tramite il solito split screen a quattro) sia nelle competizioni in rete. I personaggi iniziali saranno dodici, suddivisi in categorie diverse in base al peso, ma proseguendo nella gara se ne sbloccheranno altri segreti. A quanto pare i Mii non saranno disponibili dall’inizio del gioco, così come non è stato ancora confermato se ogni alter ego virtuale avrà anche la possibilità di utilizzare un mezzo proprio magari creandolo dal nulla o modificando le caratteristiche di quelli esistenti.

L'importante è arrivare primi
Nintendo ha puntato buona parte della propria campagna di marketing sull’innovativo controller del Wii e per questo anche l’episodio di Mario Kart deve aprire la strada all’innovazione della casa di Kyoto. Fino a questo momento il miglior titolo di guida pubblicato su Wii pare essere ExciteTruck, che vanta una buona implementazione dei comandi, tuttavia non sono ancora stati lanciati titoli di guida di grandissimo spessore soprattutto dal punto di vista simulativo. MK prova invece a riproporre un volante, simile a quello già visto in un paio di terribili prodotti pubblicati ormai oltre un anno addietro. I primi test hanno confermato come questo volante, nel quale si incastra il Wii Remote, sia decisamente superiore a quello distribuito a suo tempo da Ubisoft. Una periferica di questo tipo comunque potrebbe non risultare essenziale ai fini del divertimento. Nintendo, da sempre affezionata al proprio pubblico, ha quindi comunicato che MK avrà un'ampia scelta di metodi di controllo. Si potranno utilizzare, oltre al già citato volante venduto quasi sicuramente in bundle con la confezione del gioco, l’accoppiata Nunchuk - telecomando, il Wii Remote da solo, il Classic Controller e il joypad del GameCube. L’introduzione di nuovi mezzi, quali delle agili motociclette, dovrebbe garantire maggiore varietà al titolo ed una ulteriore differenziazione del sistema di controllo, contribuendo a rendere più originale l'approccio alle gare.

Il profumo dell'asfalto...
La vera forza di Mario Kart potenzialmente sarà ancora una volta nelle splendide e meravigliose piste ideate. Le immagini presentate al Game Devolper Conference tenutosi in questi giorni a San Francisco hanno fatto venire l’acquolina in bocca a tutti gli appassionati di questa storica serie Nintendo, grazie ai trentadue tracciati, suddivisi in otto coppe. Sedici percorsi saranno nuovi ed altri sedici ripresi da episodi precedenti. Personalmente non possiamo che attendere con gioia l’ambientazione della Ghost Valley vista a suo tempo su Super Nes, da sempre entrata nei nostri cuori e confermata proprio in questi giorni. Messa da parte la poco incisiva idea di Double Dash si ritornerà a gareggiare in singolo nella speranza che vengano messe a disposizione nuove e raffinate armi da battaglia. Graficamente il tutto non appare sconvolgente dal punto di vista tecnico, ma l'importante è che sia funzionale e dotato di una fluidità elevata. Il sonoro pare invece molto accattivante e con tutte le classiche voci di accompagnamento che da sempre rendono questa saga più che familiare.

Commento finale
In poco meno di due giorni un altro comunicato importante ha scosso tutti i possessori europei di Wii. Nintendo sta compiendo passi importanti per conquistarsi definitivamente il pubblico e Mario Kart dovrebbe risultare un tassello irrinunciabile nella ludoteca di chiunque. Il numero di tracciati, i personaggi selezionabili e le sfide attraverso la WiFi Connection dovrebbero rendere questo titolo imperdibile, costringendovi ben presto a risparmiare per quello che si annuncia come l'ennesimo prodotto dalla qualità sopraffina. L’attesa e le aspettative sono molte, e l’undici aprile è dietro l’angolo. Iniziate a scaldare i motori!
0 COMMENTI