Recensione di Donkey Kong Jet Race

Copertina Videogioco Donkey Kong J.R.
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Guida
  • Sviluppatore:

     Paon Corporation
  • Distributore:

     Nintendo
  • Lingua:

     Italiana
  • Giocatori:

     1-4
  • Data uscita:

     Disponibile
- Grafica ben definita
- Donkey Kong e gli altri personaggi ispirano simpatia
- Controlli poco precisi e per niente funzionali
- Limitato senso della velocità
- A tratti frustrante
- Non si capisce la mancanza per il supporto dei bonghi
Loading the player ...
A cura di (Ricky) del
Fin dalla sua iniziale apparizione nei primi anni '80, Donkey Kong è diventata una delle icone videoludiche più famose. Ai tempi era soltanto l'avversario di un baffuto falegname, poi divenuto l'idraulico italiano che tutti conoscono, ma con il trascorrere degli anni ha acquistato uno splendore proprio, che ha trovato il suo apice nella trilogia "Donkey Kong Country" sviluppata da Rare per Super Nintendo. Non sono mancati spin-off, tra i quali i due giochi musicali Donkey Konga o il racing game "Diddy Kong Racing". Oggetto di questo articolo sarà proprio il nuovo spin-off di Donkey Kong e famiglia, intitolato "Donkey Kong Jet race", inizialmente previsto per Gamecube e concluso infine per Wii. Sarà all'altezza del nome che porta?

Corse sfrenate sui barili con Donkey Kong
Il titolo, come spesso accade per i giochi di guida, non ha una storia di sfondo ma propone come obiettivo primario quello di scendere in pista con Donkey Kong, Diddy Kong e i loro amici a bordo di “bonghi” e sfrecciare attraverso vari circuiti.
Il menù principale si apre mostrando le opzioni disponibili, che sono:
- Grand Prix Giungla: si potranno sfidare i propri amici (fino a 4 giocatori contemporaneamente) o i personaggi controllati dalla CPU in una serie di gare per la conquista di varie coppe;
- Corsa Singola: l’unico obiettivo è tagliare il traguardo prima di tutti nei circuiti che siamo riusciti a sbloccare nella modalità Grand Prix Giungla;
- Le Prove di Candy: si potranno mettere alla prova le proprie abilità affrontando una serie di sfide speciali che variano tra raccogliere 100 banane a colpire un numero predefinito di barili;
-La scuola di volo di Crancy: il classico tutorial nel quale imparerete a usare i pochi tasti per poter volare con i barili a razzo;
- Gara a Tempo, Corsa Libera, Record.

Per giocare a Donkey Kong Jet Race si utilizza il Nunchuk ed il Wii Remote; scuotendoli entrambi si arriva alla velocità massima che si perderà se urteremo i vari ostacoli che troveremo lungo il percorso o se tamponeremo un avversario. Per curvare si dovrà scuotere il Nunchuk se si vuole andare a sinistra oppure il Wii Remote se si vuole svoltare a destra. Alzando entrambi i controlli si spiccherà un salto e per restare in volo bisognerà muoverli alternativamente.

I percorsi sono disseminati di banane e palloncini; questi due oggetti saranno fondamentali se si vuole arrivare primi al traguardo. Se raccogliamo 50 banane potremo azionare, inclinando il control stick in qualsiasi direzione, il Gigaturbo. In questo caso il nostro personaggio diventerà rosso e riceverà una spinta, e se colpiremo un avversario lo spazzeremo via. Urtando barili, nemici o avversari con il Gigaturbo inserito potremo prolungare l’effetto della spinta accumulando così delle combo.

Facendo esplodere i palloncini lungo il percorso otterremo degli strumenti nascosti al loro interno. Ci sono palloncini blu e rossi e, in base al colore, vi saranno degli strumenti diversi.
I palloncini rossi sono per i membri della famiglia Kong e i più divertenti sono:
- Eliscimmia: si getta su un avversario davanti a voi e gli sottrae delle banane;
- Parrok: attacca l’avversario davanti a voi in testa e lo rallenta;
- Melone: vi rende invincibili per un breve periodo.
I palloncini blu invece sono da attribuire ai Kremling e i più originali sono:
- Vortice: sottrae banane a tutti gli avversari e le regala a voi;
- Lancia Ananas: come si potrà intuire dal nome, il vostro personaggio spara un ananas all’avversario più vicino rallentandolo;
- Turbo Elisir: vi regala un Gigaturbo extra.

Lungo il percorso inoltre saranno disseminati vari tipi di barili, alcuni possono aumentare la vostra velocità, come per esempio il Barile Catapulta che vi risucchierà e vi sparerà fuori come un proiettile ma altri, come il Barile TNT che esplode al solo contatto, vi rallenteranno.
Durante la gara potrete salire a bordo di un animale amico, come Enguarde, un pesce spada che vi guiderà tra le profondità del mare, di un bob o un carrello e potrete muovervi molto più velocemente del solito.
Per controllarli non dovrete far altro che muovervi a destra o sinistra oppure saltare per afferrare banane o per sbarazzarvi di nemici e ostacoli.

La giocabilità di Donkey Kong Jet Race è pesantemente compromessa dai controlli confusionari e poco intuitivi, infatti per curvare o per saltare si eseguono praticamente le stesse mosse. In più non potrete vedere in alcun modo ciò che accade dietro di voi, infatti il gioco manca di una visuale posteriore e questo vi renderà molto difficile la vita quando avrete alle spalle un avversario che col Gigaturbo vi urterà e di conseguenza vi rallenterà.
Non vi è inoltre un senso di velocità se non quando sarete lanciati dai barili; il tutto scorre tranquillamente con musichette di sottofondo tipicamente tropicali che vi faranno dimenticare di essere all’interno di una competizione e allora inizierete a vagare un pò a caso, a causa dei controlli imprecisi, per lo scenario che invece risulta ben realizzato.
La grafica in sé risulta molto fluida, i personaggi sono disegnati fin nei minimi particolari ed i paesaggi, come già menzionato, risultano essere molto vari: si passa dalla giungla di Donkey agli Abissi Marini, sempre mantenendo il tipico stile che ha reso questo “scimmiotto” così famoso.
La longevità è decisamente bassa non perchè vi siano poche gare, ma a causa degli avversari che riusciranno spesso a battervi per la mancanza della telecamera posteriore e del “pasticcio” fatto coi controlli. Tutto questo vi farà gettare la spugna e annoiare molto facilmente.
Recensione Videogioco DONKEY KONG JET RACE scritta da RICKY Donkey Kong Jet Race è un titolo nato vecchio, non vi sono infatti idee nuove; è una brutta copia di Mario Kart con seri problemi relativi al sistema di controllo. La difficoltà nella gestione del proprio personaggio, i momenti frustranti e un limitato senso di velocità, vi spingeranno ad abbandonare presto le numerose sfide proposte. La grafica appare come un'oasi in un deserto e non può da sola risollevare le sorti di questa produzione. Gli scenari offrono una buona quantità di oggetti e i personaggi sono ben realizzati, tutti elementi che purtroppo non saranno sufficienti per impedire a Donkey Kong Jet Race di finire troppo presto a prendere polvere sulla mensola. Incomprensibile infine il mancato supporto per i bonghi che avrebbe sicuramente reso il titolo più divertente.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.