Recensione di Dewy's Adventure

Copertina Videogioco Dewy
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Konami
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-4
  • Data uscita:

     Disponibile
- Graficamente godibile
- Modalità on line ottima
- Risolvere gli enigmi è molto appagante
- Sistema di controllo difficoltoso
- Prodotto indirizzato ad un pubblico giovanissimo ma con una difficoltà molto elevata
A cura di (Dr. Frank N Furter) del
Dopo l’originale Elebits (o Eledees come preferite), i ragazzi della Konami hanno sviluppato un altro prodotto molto particolare, per l’appunto Dewy’s Adventure. Un platform game con elementi action, coloratissimo e molto, molto dolce. Vi avviso che se siete fan di giochi con contenuti forti e storie macabre, non andate avanti con la lettura poiché non reggereste il colpo di fronte a tanta smielata e zuccherosa ambientazione di gioco. Aggiungiamo che il protagonista è simile ad un neonato (senza le braccia) ed emette versi come un pargolo in fasce… beh, avete capito che non fa per voi.

La pioggia nera
L’aspetto migliore di Dewy’s Adventure probabilmente si può trovare nella sua presentazione. Una serie di artworks bellissimi scorrono per introdurci nel mondo fatato del protagonista, mentre una voce narrante ci spiega cosa sta succedendo. In origine esisteva un enorme albero, chiamato l’Albero dei Sette Colori. Un giorno, inspiegabilmente, iniziò a piovere, ma non era una pioggia normale, era nera e con sé portava distruzione e orde di terribili mostri. Fu così che l’Albero, prima di perdere le proprie forze, concentrò tutto se stesso in una piccola goccia d’acqua dai poteri magici. Nacque così Dewy, il quale affrontò i demoni e li ricacciò da dove erano venuti. Molto tempo dopo la minaccia della pioggia nera si ripresentò con violenza inaudita, il magico Albero fu quindi costretto ad evocare di nuovo l’eroe che li salvò in precedenza. Dewy quindi tornò in azione e da qui (finalmente) iniziamo a giocare. Vorrei spendere altre due parole sulla presentazione. Nonostante la bellezza degli artworks, la lentezza con la quale vengono mostrati è esasperante, tanto che si riesce a leggere due volte di seguito i sottotitoli. Riprendendiamo da dove ci eravamo fermati, ovvero l’inizio del gioco. Senza tanti preamboli (evviva), inizierete a sperimentare un sistema di controllo molto particolare. Chi a giocato a Kororinpa (geniale puzzle game), si troverà presto a suo agio, poiché per guidare la nostra goccia d’acqua dovremo utilizzare il telecomando Wii in modo simile. In Kororinpa si sfruttava il Wii remote come piano per far rotolare la pallina, nel nostro caso il bianco telecomando si posiziona come un pad tradizionale per direzionare Dewy: dovremo quindi inclinarlo nella direzione desiderata. La pressione del tasto 2 ci permetterà di saltare gli ostacoli. A prima vista può sembrare complicato, e difatti lo è. Divertente quando ci saranno lunghi tratti di livello larghi e spaziosi, ma nei punti più stretti e nei salti più pericolosi molte volte cadrete come sacchi di patate nel burrone davanti a voi. La prima pecca del gioco si riscontra proprio nel sistema di controllo del personaggio, veramente ostico nelle situazioni difficili. Quello che a prima vista è un titolo destinato ai bambini diventa proibitivo per la sua difficoltà, mentre un adulto lo potrebbe snobbare (giustamente) perché, difficoltà a parte, non riesce davvero a catturare l’attenzione.

Gelo, Acqua e Vapore
Il cuore pulsante del gameplay di Dewy’s Adventure è la capacità della piccola goccia d’acqua di poter passare allo stadio solido e gassoso in men che non si dica. Idea originalissima, che apre vasti orizzonti nell’utilizzo delle varie forme che il protagonista può assumere. Ognuna di esse ha delle caratteristiche particolari. Quando siamo allo stato solido, si possono sferrare attacchi rotanti molto potenti in grado di eliminare i nemici con un colpo, d’altro canto però, la difficoltà di controllo aumenta sensibilmente. Nella forma gassosa possiamo scagliare potenti fulmini in grado di colpire un gruppo di nemici molto numeroso. Infine abbiamo la forma standard, capace di generare forti trombe d’aria. Queste tre trasformazioni sono il fulcro del gioco; ogni enigma che affronteremo ci richiederà il sapiente utilizzo delle forme di cui disponiamo. C’è da sottolineare il senso di appagamento che si crea dopo aver superato una prova particolarmente ostica. Questo è ovvio, direte voi, ma non è così scontato in un gioco che apparentemente è destinato ad un pubblico giovanissimo. Gli enigmi sono veramente interessanti e sfidano i giocatori più preparati risultando, come dicevo in precedenza, molto appaganti.

Un mondo fatato
Dewy’s Adventure è costellato da livelli pieni di colori, ma soprattutto diversi tra loro. Le ambientazioni che incontreremo sono molte, potremo ritrovarci in una giungla oppure in una calma pianura, sul picco più alto di una montagna o in un mondo ricoperto da lava vulcanica. Graficamente parlando, si raggiungono livelli più che accettabili, buoni effetti grafici utilizzati sapientemente rendono il gioco godibile per gli occhi; se poi lo confrontiamo con la media grafica dei giochi Wii in commercio, risulta ampiamente superiore. Il titolo viaggia sempre costantemente sui 30 fps, anche se in rare occasioni ci sono dei lievi rallentamenti, probabilmente dovuti ad un numero di personaggi su schermo troppo elevato. Per chi ne ha la possibilità, il gioco supporta il formato widescreen 16:9 e riesce a sfruttare il segnale 480p, così da poter apprezzare appieno il lavoro fatto dai ragazzi della Konami.

Giochiamo in 4
La vera chicca del gioco è la possibilità di sfidare fino a 3 amici, tramite la Nintendo Wi-Fi connection, in una corsa a tempo. Vince chi arriva primo e con il numero di stelle più alto, queste ultime sono recuperabili durante il percorso. Il divertimento sta nel fatto che potremo utilizzare i poteri di Dewy per ostacolare gli avversari nel corso della gara e impedire loro di raccogliere le stelle. Non finisce qui, perché, oltre a poter gareggiare con gli amici in tracciati predefiniti, avremo la possibilità di crearne di nuovi tramite un semplice editor, potendo addirittura spedire i nostri lavori agli altri. Un’aggiunta meravigliosa che innalza l’intero valore del titolo.
Recensione Videogioco DEWY'S ADVENTURE scritta da DR. FRANK N FURTER Dewy’s Adventure poteva essere un grande platform, la sorpresa del 2007. Purtroppo non centra il bersaglio a causa di un sistema di controllo difficile e non tanto preciso ed un’elevata difficoltà rispetto al pubblico verso cui è indirizzato. L’ambientazione di gioco è fin troppo bambinesca per le sue caratteristiche. Nel caso però riusciste a resistere alla smielata atmosfera e ai dialoghi da quinta elementare, troverete appagante superare gli ingegnosi enigmi del gioco. La modalità on line è un’aggiunta che impreziosisce il titolo, allungando di molto la longevità di quest’ultimo. In definitiva vi consiglio di provarlo, poiché essendo un prodotto interessante, non merita di essere snobbato.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.