Recensione di Super Metroid

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Avventura
  • Costo:

     800 Wii points
- Splendida grafica a 16 bit
- Colonna sonora diventata storica
- Gameplay profondissimo
- Prima o poi lo finirete
A cura di (AP) del

-> Recensione Metroid 3: Corruption.
Nel 1994 entrai in un negozio di videogame e vidi una grande scatola che troneggiava su tutte le altre. Sulla copertina c'era scritto Super Metroid e quando chiesi al negoziante come mai le dimensioni fossero diverse dalle altre mi venne risposto che all'interno era presente una guida per scoprire tutti segreti che il gioco offriva. Quel sabato pomeriggio non avevo la cifra che mi fu richiesta e dovetti rimandare l'acquisto fino a qualche giorno fa su Virtual Vonsole poiché quando tornai per prendere il gioco, questo era stato venduto e non riuscii più a trovarlo da nessun'altra parte. Sapere di poter finalmente giocare a Super Metroid (soprattutto dopo aver letto le recensioni entusiastiche di qualunque rivista di settore dell'epoca) non può che riempirmi di gioia e se qualcuno di voi, come me, non ha ancora avuto l'occasione di provare questo immenso gioco, prima di continuare a leggere dovrebbe andare a scaricare questo pezzo di storia dei videogames.

Nello spazio nessuno può sentirvi gioire
Super Metroid rappresenta il sequel di Metroid 2: Return of Samus uscito nel 1991 su Game Boy. Qui la nostra cacciatrice spaziale recuperava un piccolo esemplare di Metroid (una razza aliena simile ad una medusa con denti al posto dei tentacoli) e lo portava su una stazione spaziale dove sarebbero stati condotti esperimenti top secret per sintetizzare cure per il genere umano. All'inizio del gioco però assisteremo alla distruzione della base e al rapimento del piccolo alieno da parte di Ridley, arcinemico di Samus presente in quasi tutti gli episodi della serie. Da li in poi inizierà l'inseguimento del mostro volante che porterà nuovamente la nostra eroina sul pianeta Zebes, covo dei Pirati spaziali dove la saga ebbe inizio.
Dall'atterraggio della navetta spaziale saremo sempre soli e spesso il senso di solitudine tipico di diversi film di fantascienza si farà sentire immergendoci completamente nell’atmosfera proposta.
Il gioco è un fantastico ibrido che concentra nella sua struttura elementi platform, esplorazione e furiosi combattimenti contro i grandi boss che popolano il pianeta. Questo luogo è composto da cunicoli, tunnel e ascensori che si intersecano tra loro creando la labirintica mappa di gioco. Al suo interno, oltre ai classici mostri, troveremo potenziamenti di attacco e di difesa per la nostra tuta spaziale, energia aggiuntiva, missili, bombe e tanto altro ancora per permetterci di avanzare e di scoprire dove ci porterà quel condotto che poco fa era troppo alto e che ora grazie al nuovo potenziamento è alla nostra portata. I più attenti di voi avranno riconosciuto una grande somiglianza tra Metroid e il Castlevania di Simpony of the Night e di tutti quelli usciti per GBA e DS. La cosa incredibile è che Metroid era già così nel 1987 ossia 10 anni prima di SOTN e che da allora la formula non è mai stata cambiata pur rimanendo, a distanza di 2 decadi, ancora fresca e godibile.

La tecnica della migliore Bounty Hunter spaziale
Tecnicamente Super Metroid è stato un gioco maestoso per l'anno in cui è uscito. La capacità della cartuccia di molto superiore allo standard ha permesso di riempire Zebes di sezioni sempre diverse, di tantissime tipologie di nemici e di tante innovazioni al gameplay. La grafica è in un suntuoso 16-bit e tutto appare caratterizzato egregiamente. I nemici più imponenti mettono davvero soggezione, l'ambiente non si fa mai confuso (anche grazie alla mappa) e questo insieme ad un level design magistrale garantisce a chi siede davanti allo schermo un livello di sfida, di immedesimazione e quindi di divertimento che nessuno dovrebbe farsi scappare. Sulla bontà della colonna sonora non mi soffermo troppo. Basti pensare che nei capitoli successivi sono stati ripresi diversi brani per farne un remix e rendere omaggio ai fans della serie.
Tutti i controlli sono a portata di mano grazie alla somiglianza del pad del SNES con il classic controller per Wii. E' possibile giocare anche con il pad del Gamecube ma la disposizione dei tasti non è certo il massimo. Per quanto riguarda la longevità Super Metroid dovrebbe durarvi una decina di ore circa ma la possibilità di ottenere diversi finali in base al tempo impiegato potrebbe impegnare alcuni di voi per più di una sessione.
Recensione Videogioco SUPER METROID scritta da AP L'arrivo di Super Metroid su Virtual Console dovrebbe essere visto come una reale possibilità per poter conoscere uno dei giochi più belli mai realizzati. La cura nel level design, l'atmosfera che ci viene trasmessa attraverso immagini e suoni raramente così evocativi, minacciosi boss pronti a rispedirci all'ultima stazione di salvataggio... Tutto questo fa parte di un'esperienza che ogni buon videogiocatore non dovrebbe perdere per nessuna ragione al mondo.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.