Recensione di Sonic: The Hedgehog 3

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Platform
  • Costo:

     800 Wii points
- Tecnicamente splendido
- Level design curatissimo
- Giocabile e immediato
- Non molto lungo
- E' solo la prima parte del progetto originale
A cura di (AP) del
Dopo due anni dall'uscita del secondo gioco con protagonista il velocissimo riccio, il team capitanato da Yuji Naka torna sulla console Sega con Sonic 3. Il titolo in esame è strettamente collegato a Sonic & Knucles poichè alle origini il progetto era di creare un solo gioco ma, per motivi di costi di produzione eccessivi e di capienza delle cartucce troppo ridotta, si decise di dividere l'originale Sonic 3 in due prodotti. I fortunati possessori delle cartucce per Mega Drive ricorderanno però che c'era un modo per giocare al titolo "completo": Sonic & Knucles era una cartuccia nella cui parte superiore poteva essere inserita la cartuccia di Sonic 3. Chissà se chi lavora alla versione di Sonic & Knucles per virtual console saprà integrare, in qualche modo, questa particolarità...

L'apice di Sonic
Sonic 3 è probabilmente il punto più alto mai raggiunto da un gioco di Sonic. Dopo aver sconfitto il Dr. Robotnik nel secondo capitolo, questo precipita su Angel Island dove incontra Knucles, l'ultimo superstite di un'antica civiltà dedita alla protezione degli Smeraldi del Chaos. Sapendo che Sonic e Tails sono sulle sue tracce, il malvagio professore inganna l'echidna e sottrae ai nostri gli smeraldi. Parte così la corsa (è proprio il caso di dirlo) dei nostri eroi per recuperare le pietre e per sconfiggere nuovamente Robotnik e le sue strambe invenzioni. Già dai primi momenti di gioco si può notare che il motore grafico, pur essendo derivato dal secondo episodio, non cede più ad alcun rallentamento. Graficamente i miglioramenti si notano in ogni aspetto, dai personaggi ai fondali, ma quel che risulta ancora più affinato ed equilibrato è il gameplay. Ogni stage risulta più grande di quelli del prequel di almeno 3 volte e, considerando la possibilità di affrontare il livello anche scegliendo Tails, caratterizzato da abilità negate al riccio, le potenzialità si ampliano ancora.
I livelli totali sono dodici divisi in due atti ciascuno: alla fine del primo troveremo ad attenderci un boss e al termine della seconda parte troveremo il Dr Robotnik a bordo di una delle sue invenzioni. L'esplorazione dei livelli può portare ad uno degli stage bonus più riusciti dell'intera saga: trovando un grande anello si viene trasportati in una zona in simil 3D dove bisogna raccogliere le sfere blu schivando quelle rosse. Raccogliendole tutte si entra in possesso di uno Smeraldo del Chaos. Racimolandoli tutti e 6 si assisterà alla spettacolare trasformazione in Super Sonic. Sono state inoltre introdotte tre diverse barriere legate ad acqua, fuoco e fulmini che offrono protezione dal rispettivo elemento oltre ad offrire un potere speciale durante il salto.

L'età dell'oro del riccio
Questa fusione di velocità tipica di Sonic, insieme ad una maggiore componente esplorativa, rende ancora più completa l'esperienza di gioco che questo titolo senza tempo può offrire. Dopo i deludenti giochi usciti ultimamente con il riccio come protagonista, tornare a far correre e saltare Sonic per dei livelli bidimensionali molto ispirati non può che far piacere a chi non conosce bene i vecchi titoli riguardanti questo carismatico personaggio. La giocabilità nella versione per Virtual Console è garantita dalla semplicità che sta alla base dei controlli. Per questo motivo, l'utilizzo del Wii remote in posizione orizzontale è da considerarsi il migliore.
La longevità non è il punto forte della produzione visto anche il taglio di Sonic 3 in due titoli distinti. Finire il gioco con tutti gli Smeraldi non è comunque cosa da poco e in attesa dell'eventuale pubblicazione di Sonic & Knucles, nel Wii shop c'è comunque da divertirsi, sperando che si possa sfruttare in qualche modo la connessione tra i due titoli come accadeva con gli originali. Graditissimo l'inserimento di diversi slot per il salvataggio che permettono di poter ricominciare un livello magari dopo un bonus stage fallito.
Recensione Videogioco SONIC: THE HEDGEHOG 3 scritta da AP Sonic 3 rappresenta il punto più alto della produzione del Sonic Team su Mega Drive e non solo. Le produzioni seguenti non sono mai riuscite a raggiungere i fasti di questo glorioso titolo. I livelli più grandi, la grafica migliorata, il sonoro ricco di pezzi ritmati fanno di questo sequel una delle migliori produzioni del Team Ninja. Dare, quindi, la possibilità a questo titolo di entrare a far parte della vostra collezione (se già non siete in possesso della cartuccia originale) è dovere di ogni videogiocatore. Dovere che una volta finito il download si trasformerà in piacere ed entusiasmo.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.