Recensione di Pangya! Golf With Style

Copertina Videogioco Pangya
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Data uscita:

     Disponibile USA-JAP/ PAL 8 giugno
- Divertente
- Ambientazioni colorate ed insolite
- Sistema di controllo realistico…
- …ma talvolta scomodo ed impreciso
- Manca una modalità online
- La festa Pangya poteva essere più curata
- Comparto tecnico inferiore alle potenzialità del Wii.
A cura di (Benenath) del
Pangya Golf With Style si presenta su Nintendo Wii come un titolo dedicato al golf senza dubbio particolare. Nonostante siano ben implementate le regole fondamentali dello sport, i campi da gioco, lo stile dei personaggi e l’aria che si respira, lo rendono un titolo ‘fuori dalle righe’. Da un lato abbiamo la serietà di uno sport come il golf e dall’altro la fantasia che ha portato a creare percorsi circondati da funghi giganti e galeoni dei pirati!

Comparto tecnico
Da un punto di visto della realizzazione grafica, il titolo vive puramente nella sua semplicità senza cercare di sorprendere il giocatore e senza nemmeno sfruttare le potenzialità del Wii. Nonostante una buona spettacolarità di una telecamera che segue da vicino la pallina con tanto di effetti speciali per ogni personaggi (ad esempio dei cuoricini per una pallina dell’amore), il gioco non si attesta su livelli alti puntando principalmente a sfruttare, nel modo più realistico possibile, il Wii Remote.
Stilisticamente comunque il risultato è soddisfacente, il ‘tocco giapponese’ lo notiamo soprattutto nella gioiosità espressa dai campi da gioco soprattutto per la loro realizzazione fantasiosa. Avreste mai pensato di giocare a golf tra galeoni dei pirati, funghi giganti, improbabili caddie? Sicuramente no! eppure Pangya è proprio questo, riesce a combinare una buona simulazione di golf a scelte di design non proprio realistiche, ma che rappresentano la volontà di Tecmo di ricreare un gioco adatto a tutti.
Le animazioni dei personaggi non sono molto convincenti, sono piuttosto ‘grezze’ e poco realistiche, oltre che piuttosto antiquate soprattutto quando si tratta di assistere ai dialoghi con i propri avversari. Gli effetti di luce e la riproduzione dell’acqua si attesta sui livelli che dicevamo per tutto il comparto grafico, ovvero nulla di eclatante né di next-generation.
Deludente e fastidioso il comparto sonoro. Chiudendo un occhio (forse sarebbe meglio un orecchio) sulle musiche carine ma ripetitive dei menu, durante il gioco vedremo ‘deliziati’ da sempre gli stessi motivetti che vogliono sicuramente adattarsi all’aspetto gioioso del titolo. Non che sia una scelta negativa, ma danno leggermente fastidio specie se qualcuno prende la propria partita con serietà.
Risultano, tuttavia, buoni gli effetti anche se piuttosto classici fatta eccezione per la voce che urla ‘Pangyaaa’ in caso di swing perfetto e per gli effetti di scia che seguono la pallina.

Modalità di Gioco
Avrete la possibilità di scegliere tra diverse modalità, tra cui quella giocatore singolo che vi vedrà impegnati nella Festa Pangya, Gara a Colpi e Gara a Buche. Troviamo quindi la modalità versus, per un massimo di quattro giocatori, che ci vedrà giocare con amici nelle ultime due sfide descritte per la modalità single player ed una chiamata ‘Scoppia i palloni’. Infine, troveremo ‘Il Negozio’ e ‘La mia stanza’.
La Festa Pangya è un po’ il cuore del titolo, dato che si tratta di un grande torneo, organizzato sull’isola di Pangya, dove dovrete superare diversi avversari prima di potervelo aggiudicare.
La festa Pangya ha delle origini ben precise, che introducono la classica e ridicola trama del titolo. Infatti, molto tempo fa l’isola venne circondata da una forza oscura che ne assorbì l’energia naturale, rendendola cosi arida e senza vita. Per salvarla, la popolazione concentrò gli spiriti di tutte le cose viventi in una palla di cristallo magico, chiamata palla della fenice arcana.
Tuttavia, non poteva essere toccato con mano dall’uomo, e fu così che nacque un bastone magico, la Lancia d’aria, da usare per muovere la pallina in totale sicurezza. Muoverla per cosa? Per farla arrivare nel buco del campo di forza in cui l’energia della natura era stata catturata. Fu un guerriero di un altro mondo a compiere l’eroico gesto, l’isola di Pangya era tornata quella di sempre. La popolazione decise, in onore dell’eroe, di ideare un gioco che imitasse le sue gesta. Il Pangya! Golf With Style, dove decine di persone del ‘mondo reale’ vengono invitate a divertirsi ed a lottare per la vittoria.
Questa modalità risulta, quindi, essere senza dubbio la più longeva del gioco, anche se ad un certo punto può sorgere un po’ di ripetitività, dato che non è strutturata magistralmente.
Nella ‘Gara a Colpi’ dovrete affrontare 18 buche con altri avversari controllati dalla CPU, vince chi arriva primo nella classifica finale. Nella successiva, ‘Gara a buche’, bisognerà affrontare un numero di buche prefissate da ogni torneo, ma in ogni buca ci sarà un vincitore. Chi se ne aggiudica di più vince la partita. Quest’ultime due modalità sono presenti anche nel Versus, in modo da poter giocare con amici in carne ed ossa, dato che il multiplayer online non è stato inserito. Segnaliamo infine una terza modalità, senza dubbio particolare, ‘Scoppia i palloni’. Come è facile intuire, vincerà il giocatore che farà scoppiare più palloni possibili, più grande è il pallone maggiore è il punteggio. Inoltre, chi non sta effettuando il tiro, può usare dei ninnoli che servono a disturbare il vostro avversario o a rinforzarvi.
Nel negozio è possibile acquistare nuovi caddie, personaggi, accessori, oggetti e giocare a ‘Delfini Rotante’. Per farlo, dovrete usare la moneta del gioco, i Punti Pangya, che guadagnerete naturalmente vincendo gli incontri.
Non hanno certo bisogno di descrizione l’acquisto di determinati oggetti, ma ‘Delfini Rotante’ merita sicuramente una citazione. Si tratta di una sorta di lotteria in cui, usando gli appositi biglietti, è possibile ‘girare’, tenendo premuto il pulsante A, la manovella del bussolotto che farà uscire una capsula con dentro un oggetto a sorpresa. Divertente soprattutto per l’implementazione del Wiimote.
Concludendo la rassegna delle modalità di gioco, ‘La mia Stanza’ permette di personalizzare completamente il personaggio, cambiando caddie, vestiti, oggetti, controllare la propria raccolta e naturalmente lo stato della vostra ‘carriera’.

Wii-Mote di nuovo come una mazza da golf
In questo titolo useremo solo il Wiimote, lasciando il Nunchuck a riposarsi sullo scaffale. Come per Wii Sports, andrà fatto il movimento della mazza da golf e tenuto premuto A per colpire la pallina, ma attenzione! Non è semplicistico come il titolo in bundle con Wii, bisogna fare molta pratica per indirizzare la pallina nella traiettoria giusta, senza farla finire dove non vorreste.
Come spiegato dettagliatamente nel manuale, dovrete tenere diverse posizioni corrette per effettuare un buon tiro. Non possiamo dire che è una cattiva idea, anzi, ma risulta piuttosto scomodo soprattutto per il giocatore occasionale che vedrà la sua pallina virare traiettoria e mancare completamente il bersaglio. Riteniamo che la scelta sia premiabile solo in parte perché l’implementazione non è proprio perfetta, e spesso risulta imprecisa.
Per effettuare lo swing perfetto, il Pangya, dovrete fermare una sbarra al centro di una barra colorata in tre diversi modi. Se riuscirete a fermarla nel colore bianco effettuerete il Pangya.
Nonostante adattarsi al gameplay non sia propriamente immediato, il titolo può dare alla lunga delle grandi soddisfazioni, anche perché la ‘Festa Pangya’ non è una modalità facile, anzi dovrete impegnarvi molto in ogni incontro.
Sicuramente adesso vi starete chiedendo quanto sia longevo il gioco. Dipende dalle vostre preferenze, di certo se amate alla follia il golf, nonostante la sua impostazione un po’ strana e giocherellona, ci giocherete per molto tempo. Di certo, è comunque un titolo che alla lunga può diventare ripetitivo e la mancanza di una modalità online si fa sentire.
Recensione Videogioco PANGYA! GOLF WITH STYLE scritta da BENENATH Pangya! Golf With Style è un titolo senza infamia e senza lode. Divertente, colorato, allegro e perfetto per passare il tempo in qualche torrido pomeriggio estivo.
Una cura maggiore per la Festa Pangya e il sistema di controllo, che nonostante sia realistico, diventa molto scomodo per il giocatore occasionale, sarebbe stata gradita ma va bene cosi.
Lo consigliamo solo se cercate un titolo ‘fuori dalle righe’ combinato alla serietà di uno sport come il golf e se vi sentite dei provetti Tiger Woods.
Per tutti gli altri, specie a chi odia questo sport, consigliamo di rivolgere il proprio sguardo su altri prodotti, dato che si annoieranno sicuramente presto.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.