Recensione di Tiger Woods PGA Tour 07

Copertina Videogioco Tiger Woods 07
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     EA Sports
- Controller preciso
- Giocabilità immediata
- Ambienti affascinanti e dettagliati
- Tecnicamente sembra un porting da Ps2
A cura di (Ryoku) del
E’ ormai noto come il Nintendo Wii abbia portato una ventata di aria fresca nel modo di vivere un videogioco. Wii Sports ad esempio, ci ha dato la possibilità di padroneggiare il controller nei modi più disparati, dimostrando come un semplice gesto del corpo possa risultare divertente con un ingegnoso dispositivo elettronico. Wii Golf nella sua semplicità, ha offerto sfide attraenti col solo spostamento di un braccio, tuttavia, era solo una demo. Il discorso cambia – ma non troppo – quando titoli più complessi elevano maggiormente il concetto esposto dai titoli dimostrativi, ed è il caso di Tiger Woods PGA Tour 07, titolo sportivo della EA, già noto ai possessori della Xbox 360. Ancora una volta quindi, sarà la disciplina del golf il fulcro del nostro discorso.

Sfide a tutta forza
Per quanto simile possa sembrare il gameplay di Tiger Wood confrontato con quello di Wii Golf, in realtà ci sono nette differenze che contraddistinguono i due giochi. Il primo, permetterà al Wiiremote una maggiore sensibilità di risposta. Sarà possibile regolare la potenza o l’effetto del tiro in base all’inclinazione del controller, ottenendo un risultato in relazione alla direzione in cui esso è rivolto. Con immediatezza, potremo quindi dilettarci nell’eseguire portentosi swing girando il polso ed eventualmente le gambe. L’effetto del Wiiremote non finisce qui, dal momento che potremo perfino prendere padronanza della pallina in volo. Oscillando rapidamente il controller infatti, avremo l’opportunità di limitare i danni di un tiro troppo potente, evitando – nei limiti del possibile – la caduta della piccola sfera nell’acqua e nei vari ostacoli naturali. Infine, per una maggiore precisione del tiro, avremo modo di selezionare la zona da prendere di mira con un apposito cursore.
Parlando di sensibilità, è importante riportare un informazione di rilievo, ovvero, relativa al modo con cui prenderemo una certa distanza dal monitor. Questa, sarà individuabile con l’immaginazione, pensando di avere tra le mani una mazza da golf di un ipotetica lunghezza.
Le modalità di gioco sono varie, sia per il single che per il multi-player, le quali disporranno di gare rapide e longeve, per un totale di otto sfide di gioco arcade e dodici modalità multi-giocatore il tutto mettendo a disposizione diciotto percorsi distinti. Il menù iniziale elencherà varie opzioni, tra le quali: Play now, attraverso il quale potremo giocare da subito senza regole complesse; Game Modes, relativo a specifiche modalità – minigiochi compresi - ove evidenziamo Tiger Challenge e la stagione PGA. In quest’ultima, il golfista da noi creato tenterà la fortuna per la sua carriera. Infine, utile per i player alle prime armi, sarà disponibile una sezione dedicata ai Tutorial.
Nel righe precedenti avete letto “creare il golfista”. Proprio così, in quanto sarà possibile personalizzare il proprio alter ego virtuale associandogli determinate caratteristiche fisiche, quali: la capigliatura, il colore della pelle, e la forma del viso; e capacità qualitative, come la potenza e la precisione del tiro. Una succosa novità interessa l’acquisizione dei punti esperienza in pieno stile GDR, ottenibili durante una partita e l’altra. Tali punti, verranno raccolti con la finalità di incrementare le caratteristiche qualitative sopraccitate, favorendo successivamente le prestazioni del nostro character – effetto fortuna compreso – generando così maggiori stimoli per giocare, ora dopo ora, questa interessante disciplina fino a sfidare il testimonial stesso del gioco.
Al di là delle proprie creazioni, saranno selezionabili ben trentacinque giocatori professionisti, così come accadeva nelle precedenti edizioni.

Bellissimi campi ci attendono
La realizzazione grafica, seppur simile a quella implementata sulla Playstation 2, offre ambienti molto particolareggiati, dotati di strutture poligonali anche dettagliate. Buona la fisica, così come le rappresentazioni dell’erba, ripiegata dalle correnti d’aria, e dei piccoli stagni che fungono da naturali minacce. I panorami sono belli da vedere e comprendono valli e campi da golf molto estesi che ospitano piccole casette ed altre strutture edilizie.
Le ambientazioni sono costituite da folte foreste, pinete ed da imponenti cascate, illuminate da possenti raggi solari, o al contrario, ricoperte da fitte nubi (la Scozia è un esempio di area nuvolosa).
I rumori di sottofondo come lo stesso cinguettio degli uccelli, decorano l’atmosfera pacifica di questo precisissimo sport, rendendolo più realistico possibile. I fenomeni atmosferici inoltre, sono ben realizzati, come l'espressione stessa della nebbia e dello scirocco.
Recensione Videogioco TIGER WOODS PGA TOUR 07 scritta da RYOKU Tiger Woods PGA Tour 07 poco si discosta dalle precedenti versioni, infatti, preso per altri sistemi sarebbe stato, secondo la mia opinione, un inutile acquisto data la stretta analogia con la versione 06. Tuttavia, nel caso del Wii c'è un effetto novità dato dal Wiiremote e dalla precisione e immediatezza sensoriale di cui si avvale questo controller. Di conseguenza consiglio senza timore questo gioco ad ogni appassionato di golf che apprezzerà sicuramente l’alto livello simulativo offerto. Se cercate un titolo longevo infine, avrete pane per i vostri denti, dal momento che numerose di modalità vi terranno impegnati giorno dopo giorno. Vasti campi e vallate vi attendono, cosa aspettate?
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.