Recensione di F-Zero

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sportivo
  • Costo:

     800 Punti
- Veloce e frenetico
- Impegnativo e appagante
- Ambientazioni spoglie
A cura di (Ryuken) del
F-Zero fu, nel lontano 1990, uno dei primi giochi ad approdate sul neonato 16 Bit Nintendo.
Vediamo cosa ci riserva questa bella cartuccia: F-Zero ci mette alla guida di una Hovership (una specie di navicella), nel tentativo di qualificarci almeno terzi in ognuno dei 15 percorsi disponibili.
Il bello di questo titolo è che fonde sapientemente il divertimento arcade con elementi degni di una simulazione. Potrete scegliere fra quattro diversi bolidi da corsa interstellari, aventi ognuno le proprie caratteristiche specifiche di accelerazione, velocità, peso e ripresa. L’aspetto simulativo risiede nel fatto che realmente la scelta di un mezzo rispetto ad un altro vi costringerà a modificare la vostra strategia, poiché le caratteristiche dei velivoli non sono soltanto nominali ma si manifesteranno chiaramente durante la gara.
Ogni circuito è sospeso metri e metri da terra ed ognuno di essi è protetto da cordoli elettrificati che se urtati faranno inevitabilmente scendere di un tot la barra energetica, della quale sono dotati i veicoli da corsa.
Una volta in difficoltà con l’energia del vostro mezzo potrete ricaricarla in specifiche zone del percorso che, se attraversate, fungeranno da box, ripristinando la maggior quantità di energia possibile.
In ogni circuito saranno poi sparse altre diavolerie tipo: trampolini, lastre di ghiaccio, campi magnetici e calamite elettrificate.
Graficamente tutto è realizzato in bitmap con un abbondantissimo uso del mode-7 utilizzato per zoomare e ruotare la grafica in 2D.
Le musichette sono carine e riprodotte molto bene e gli effetti, nulla di eccezionale, fanno il loro dovere.
Il punto forte di questo titolo è da ricercare nella giocabilità: F-Zero è in grado di tenere incollato il videogiocatore al monitor per ore e ore, le corse sono troppo appassionanti e divertenti per potersi stancare solamente dopo qualche partita.
La longevità è assicurata dai tre livelli di difficoltà e dai 15 percorsi più alcuni nascosti (vincete a livello Expert e ve ne accorgerete!).
Recensione Videogioco F-ZERO scritta da RYUKEN F-Zero fu ai suoi tempi un gioco rivoluzionario, e se anche al giorno d'oggi la realizzazione tecnica non è più al passo con i tempi, resta un titolo piacevole da giocare per via dell'elevato senso di velocità. In definitiva un titolo che gli appassionati di racing futuristici non possono farsi scappare anche solo per il fatto che fu proprio lui a dare il via a questo genere di giochi.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.