Anteprima di Battalion Wars II

Copertina Videogioco BWii
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Kuju Entertainment
  • Distributore:

     Nintendo
  • Data uscita:

     Disponibile
A cura di (Gab_84) del
Settembre 2006: il mondo videoludico era in spasmodica attesa per il grande annuncio di Nintendo relativo alla data di uscita del Wii e la Games Convention di Lipsia si presentava come l’occasione giusta per presentare al mondo il piano di lancio della nuova, rivoluzionaria creazione. Sappiamo tutti come andò a finire: l’atteso annuncio non ci fu e la delusione per tutti i fan fu davvero cocente. Per risollevare l’animo degli aficionados, Nintendo tirò fuori dal suo cilindro due nuovi, scintillanti giochi che si presentano come vere Killer Application per il Wii: Mario Strikers Charged, il seguito di Mario Smash Football per Gamecube e, soprattutto, Battalion Wars II che venne subito rinominato BWii. Il titolo ancora non ha una data precisa di uscita ma si può ben sperare che non manchi molto per vederlo sugli scaffali dei negozi. Scopriamo quindi cosa ci ha riservato questa volta Kuju, dopo il lavoro svolto con il primo Battalion Wars su Gamecube e la serie Advance Wars sulle console portatili Nintendo.

Datemi un telecomando e dominerò il mondo…
Quando si parla di un seguito è normale paragonarlo al suo predecessore e BWii non fa eccezione: nonostante Battalion Wars per Cubo fosse una piccola perla, meritando i favori della critica (un po’ meno quelli del pubblico, purtroppo), aveva le sue pecche e i suoi difetti. Il principale era sicuramente la mancanza di una modalità multiplayer in modo da allungare la longevità del titolo e aumentare il livello di divertimento globale del gioco. BWii sembra rimediare a queste lacune alla grande, considerando il pieno supporto della Nintendo Wi-Fi Connection con ben tre modalità da affrontare con avversari di ogni parte del mondo. Non si hanno molte informazioni a riguardo, Kuju ha però confermato la presenza di una modalità cooperativa e questo ci fa certamente piacere; inoltre è garantita anche la classica sessione “Death Match”, tipica di ogni sparatutto online: considerando che BWii sarà uno dei primi giochi a sfruttare la Wi-Fi Connection, l’ottimo lavoro svolto dai programmatori di Kuju ci fa ben sperare per il futuro del multiplayer online targato Nintendo. A tutte queste opzioni online, si aggiungono quelle per il gioco offline che garantiranno una buona longevità e, a differenza del primo Battalion Wars, una rigiocabilità migliorata; le oltre venti missioni per la modalità principale in single player e le oltre quindici in multi, sia locale che offline rendono BWii un titolo estremamente impegnativo e duraturo.
Ovviamente saranno introdotte novità anche dal punto di vista del gameplay, che sfrutterà le particolari caratteristiche del Wii Remote: muovere le truppe, sparare o dare ordini sarà tutto reso il più naturale possibile grazie ai sensori sia del Wii Remote sia del Nunchuk. I comandi sono piuttosto simili all’episodio per GameCube: i sensori dei due pad saranno usati per saltare o rotolare lateralmente (Nunchuk) oppure per guardarsi intorno ed eseguire repentini scarti laterali (Wii Remote); le altre funzioni come sparare, spostare la telecamera, assumere il controllo delle unità, saranno delegate ai pulsanti del pad in maniera assolutamente semplice e intuitiva. Tenendo conto che il titolo è ancora in fase di sviluppo, è lecito aspettarsi qualche aggiunta o modifica nel sistema di controllo che, tuttavia, sembra funzionare molto bene già da adesso.

La nuova dimensione
Nel primo Battalion Wars, gli scontri bellici si svolgevano prevalentemente sulla superficie terrestre, con sporadiche escursioni aeree: stranamente, infatti, rispetto alle controparti per GBA, mancavano gli scontri navali e sottomarini. BWii rimedia anche a questo, apportando al gioco una nuova “dimensione” sulla quale affrontarsi, ovvero quella marina. L’impatto strategico del gioco è stato quindi rafforzato dalla presenza delle navi, poiché al comandante sarà richiesto di gestire in tempo reale ogni singola unità dell’esercito, navale, aerea o terrestre; maggiore profondità all’aspetto strategico di BWii è data dalla presenza di nuove figure dell’esercito come gli operai specializzati che baderanno a riparare o costruire dal nulla tutte le attrezzatura danneggiate in battaglia. Per effettuare queste operazioni si avrà bisogno di un determinato periodo di tempo perciò sarà nostro compito riuscire a gestirle, tenendo conto anche dello svolgimento della battaglia sul campo. Finora è certa l’esistenza di cinque tipi di navi a disposizione nella nostra flotta: la Fregata, nave veloce e manovrabile; il Sottomarino,l’imponente Dreadnought, una corazzata micidiale dotata di ogni tipo di armamentario ma piuttosto lenta e facilmente localizzabile tramite Sonar, la Corazzata veloce e la Nave da Trasporto. Anche le risorse terrestri saranno rivedute e corrette, ad esempio in BWii ci sarà la possibilità di usare armi non convenzionali come un fucile laser e altri tipi di armi del futuro; nessuna notizia sinora riguardante la flotta aerea ma possiamo sperare che anche in questo reparto siano stati apportati miglioramenti e, perché no, nuovi mezzi e nuove unità.

Si intravedono i muscoli…
Proprio così… se fino ad adesso il Wii non si è contraddistinto per le sue capacità grafiche, sembra che con il passare del tempo queste vengano fuori quasi a sorpresa: dopo un Super Mario Galaxy che promette scintille, anche BWii ha un comparto grafico davvero invidiabile, ricco di effetti interessanti e di particolari suggestivi. Gli scenari delle battaglie sono stati ampliati notevolmente e riprodotti a schermo con una qualità ben maggiore di quanto visto finora. Seppur ripreso direttamente da GameCube, il motore grafico del titolo muove tantissimi personaggi con fluidità, senza intoppi di alcun genere. Infine vorrei spendere due parole sulla trama che si presenta molto interessante e quanto mai attuale: l’impero Solare, che ritorna dopo l’apparizione in Battalion Wars, viene attaccato preventivamente dall’esercito delle isole Anglo perché ritenuto responsabile di aver creato una nuova super-arma distruttiva; si scatena così una nuova guerra globale che vedrà affrontarsi tutti gli alleati dei due grandi eserciti sulla terra, nel cielo e, finalmente anche nel mare.

Battalion Wars II è senza dubbio uno dei giochi da tenere maggiormente sott’occhio per Wii in questo 2007: l’ampliamento delle meccaniche strategiche, l’introduzione della massiccia componente multiplayer e una maggiore longevità globale, colmano le lacune lasciate nella precedente esperienza di Kuju su Gamecube, creando un gioco completo sotto ogni punto di vista. Anche il comparto strettamente tecnico come quello grafico sembra essere all’altezza della situazione, presentando, a quanto pare, i primi segni di grafica next-gen anche per la piccola console Nintendo. Naturalmente, BWii sfrutterà al meglio le speciali caratteristiche del WiiRemote, che sarà utilizzato in ogni singola azione di gioco: sparare un missile verso un carro nemico, affondare un sottomarino oppure eseguire manovre aeree degne di Top Gun sarà comodo e intuitivo come non mai. E’ proprio il caso di dirlo: la vittoria finale sarà nelle vostre mani!
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.