Recensione di Kirby's Adventure Wii

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     Hal Laboratory
  • Distributore:

     Nintendo
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1-4
  • Data uscita:

     25 Novembre 2011
- Di nuovo a Dreamland
- Tanti extra
- Multiplayer fino a quattro giocatori
- Un po' troppo semplicistico
- Comparto tecnico non al top
- Wii Remote non sfruttato
Loading the player ...
A cura di (Spoudaios) del
Ci sono brand storici che tornano puntualissimi a cadenza annuale, ci sono episodi che richiedono tempi di sviluppo più lunghi a seconda della saga di cui fanno parte riuscendo a tenere le migliaia di fan col fiato sospeso e ci sono infine personaggi che sembra vengano per qualche motivo dimenticati o accantonati per alcuni anni. Questo è quanto è successo al personaggio più controverso del roster Nintendo, il più celebre oggetto dell’odi et amo videoludico. Stiamo ovviamente parlando di Kirby, tornato di recente alla ribalta e già protagonista di un secondo titolo per Wii a distanza di appena nove mesi da Kirby e La stoffa dell’Eroe, da noi positivamente recensito. Pronti a tornare nella terra dei sogni?

Home... sweet (and soft) home
Magolor, un alieno non proprio fortunatissimo in tema di motori ha il disperato bisogno di aiuto nel recuperare i frammenti della propria astronave. siamo sicuri che immaginate già chi sarà il candidato numero uno per questo arduo compito... Kirby? Bravi, avete indovinato. Dopo gli excursus verso formule di gameplay differenti rispetto alle origini nel già citato Kirby e La stoffa dell’Eroe e nei vari episodi portatili, Hal Laboratory ha deciso di tornare alle radici del titolo, per la gioia dei fan più puristi.
Dopo una breve cut scene introduttiva, la nostra pallina rosa potrà finalmente darsi da fare a casa propria come ai vecchi(ssimi) tempi. Evitando inutili giri di parole, possiamo affermare che Kirby’s Adventure Wii si presenta come il più classico dei platform a scorrimento laterale, disseminato da un enorme numero di poteri, oggetti e chicche varie più o meno segrete e facili da scovare. Saltare, fluttuare, correre e ovviamente ingoiare i nemici: ecco le quattro azioni standard che saranno in grado, se combinate a dovere, di mostrare la potenza di Kirby. Fortunatamente il team di sviluppo ha ritenuto opportuno inserire qualche piccola e gradita variazione, come ad esempio la necessità di scuotere il Wii Remote durante l’assorbimento di nemici o di oggetti eccessivamente grandi, o ancora la possibilità di scatenare degli attacchi speciali devastanti e visivamente appaganti. Tratto distintivo della serie è sempre stata la mole di collezionabili, di extra e segreti vari: anche sotto questo punto di vista la tradizione è stata rispettata. Tramite l’accumulo delle Sfere di Energia sarà possibile accedere ad una consistente varietà di contenuti, ma non sarà facile raccoglierle tutte durante la prima run di ogni livello: è infatti molto più probabile che vi ritroviate ben disposti nel tornare indietro in una ansiosa ricerca all’ultima sfera. Sebbene il numero di quadri non sia impressionante, i minigame e le nuove sfide saranno assolutamente in grado di espandere l’esperienza di gioco. Questa già ottima formula riserva un’ultima chicca: un multiplayer offline fino a quattro giocatori. Se correre lungo i livelli guidando un Kirby solitario vi divertirà, farlo insieme ad altri tre amici vi farà saltare sulla sedia. Re Dedede, Meta Knight, Waddle Dee o un altro Kirby di diverso colore potranno unirsi all’avventura (in qualsiasi momento lungo un qualsiasi livello) rendendo il tutto senza dubbio più movimentato e frenetico. Chi sia già preoccupato da un consistente abbassamento del livello di sfida dato dal supporto di altri tre giocatori verrà felicemente tranquillizzato da un’ottima caratteristica implementata proprio per evitare un tale inconveniente: ogni giocatore extra vi costerà una vita, pertanto tre amici significheranno tre chance di morire in meno. Tuttavia è innegabile che ci troviamo di fronte a un titolo espressamente indirizzato ad un pubblico più giovane, vicino al precedente La stoffa dell’eroe ed assolutamente imparagonabile ad un Donkey Kong Country Returns.

Serve solo l’essenziale
Esattamente come nella precedente apparizione di Kirby su Wii, per interagire con Dreamland vi basterà il solo Wii Remote nell’ormai collaudata posizione orizzontale, con la croce direzionale deputata ai movimenti e il resto dei pulsanti perfettamente in grado di assolvere al resto delle funzioni. Questa semplicità rende il gioco facilmente fruibile anche da chi molto raramente prende un qualsiasi controller tra le mani, tuttavia è ben nota la scarsa ergonomia del Wii Remote rispetto ad esempio al Classic Controller (soprattutto il Pro); la possibilità di utilizzarlo sarebbe stata fuor di dubbio cosa gradita, considerando soprattutto il quasi totale inutilizzo delle peculiarità del telecomando.

Poligoni tondeggianti
Nonostante mostri ormai i suoi anni, l’hardware casalingo Nintendo è riuscito a regalare ai suoi giocatori alcuni titoli esteticamente molto validi, più per la scelta di particolari stili che per mera mostra di bruta potenza. E’ successo recentissimamente con The Legend of Zelda: Skyward Sword ed è successo prima proprio con Kirby e La Stoffa dell’Eroe tanto per citare un paio di esempi, due giochi in grado di mostrare come un estro artistico alternativo possa sopperire a determinate lacune in termini di potenza di calcolo. Basandoci su questo paragone, purtroppo Kirby’s Adventure Wii rappresenta un passo indietro. A fronte di ambienti vivaci e piacevolmente colorati, il livello di dettaglio si rivela solo sufficiente e la pulizia generale non proprio miracolosa, avvicinandosi molto più ai titoli dei primi anni di Wii. I personaggi principali sono comunque ben modellati e Kirby gode a pieno della sua celeberrima “rotondezza”. Più incisive la colonna sonora e l'effettistica: perfettamente in linea con lo spirito scanzonato del gioco, è molto probabile che vi ritroviate a fischiettare qualcuno dei divertenti motivetti.
Recensione Videogioco KIRBY'S ADVENTURE WII scritta da SPOUDAIOS Cercando di recuperare il lunghissimo periodo di latitanza, dopo soli nove mesi Kirby approda nuovamente su Wii, tornando alla forma di un tempo lungo le intricate vie di Dreamland.
A causa di alcuni limiti estetici e strutturali, questa volta la mascotte di Hal Laboratory non lascia il segno come a Febbraio.
Recuperando una formula più classica, Kirby’s Adventure Wii si propone infatti come un platform destinato soprattutto ai più piccoli, visto lo stile grafico ed il livello di difficoltà molto abbordabile; tuttavia, tra un impegnativo GDR e un FPS all’ultimo grido, anche i fan più grandicelli potrebbero tenerlo in considerazione per qualche divertente e rilassante partita tra amici.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.