Recensione di Tom Clancy's Ghost Recon

Copertina Videogioco Ghost Recon Wii
  • Piattaforme:

     WII
  • Genere:

     Sparatutto
  • Data uscita:

     18 Novembre 2010
- Ottima gestione della campagna in cooperativa
- Buona grafica
- Buona calibrazione della difficoltà
- In singolo può diventare noioso
- Manca un po' di varietà
Loading the player ...
A cura di (Spoudaios) del
Il nome di Tom Clancy oggi è strettamente legato non solo alla letteratura, ma anche al sempre più vasto mercato videoludico. I titoli “fantatecnologici” dell'autore si prestano ormai da anni a convincenti trasposizioni per console, dando vita a serie di gran successo. Una di esse è Ghost Recon, titolo tattico che tantissimi fan in tutto il mondo hanno imparato a conoscere ed apprezzare. Dopo la comparsa su svariate console è arrivato il turno del Wii, il quale ad oggi era ancora sprovvisto di un titolo di questo calibro, nonostante si presti bene a questo genere.
Imbracciate il Wii Zapper ed indossate il caschetto: inizia la sfida all’arma più tecnologica!

Due fantasmi sono meglio di uno
Il mondo si trova di fronte all’ennesimo rischio di guerra catastrofica. Questa volta è un gruppo di ribelli russi che durante il quotidiano delirio di onnipotenza vorrebbero mettere le mani sulle regioni del nord-Europa. Al fine di scongiurare un disastro semi-annunciato, la mossa migliore è agire silenziosamente cercando di alzare meno polvere possibile, quasi come fossimo invisibili. Come fantasmi.
Hebbard e Booth sono i due soldati speciali incaricati di farsi strada attraverso gli inospitali borghi russi, disseminati ovviamente di centinaia di nemici da crivellare, il tutto senza mai dimenticare il necessario approccio tattico. A differenza dei precedenti titoli della serie, questo Ghost Recon si sviluppa come un particolare shooter su binari con visuale in terza persona: caratteristica saliente è la possibilità di affrontare l’intera campagna in modalità cooperativa, molto più divertente rispetto all’esperienza in singolo. Da soli o in compagnia di un amico viaggerete attraverso ben trenta differenti missioni in grado di mettere seriamente alla prova le vostre abilità. Ai livelli di difficoltà più alti infatti il gioco non perdona nulla e pretenderà da voi un vero e proprio approccio tattico, pena l’inevitabile disfatta. Sebbene il gameplay sia semplificato rispetto agli episodi della serie più tradizionali, anche in questo caso bisognerà dosare le munizioni, scegliere oculatamente la migliore arma da utilizzare in un determinato momento e coordinare le azioni con il proprio compagno. La libertà d’azione è pressoché nulla, trattandosi di un titolo su binari: non avrete il controllo diretto del vostro alter-ego bensì solamente del puntatore. Durante le fasi di fuoco esso rappresenterà il vostro mirino, mentre nel corso degli spostamenti servirà ad agganciare il punto verso il quale far procedere il vostro ghost. Il tutto scorre in modo abbastanza fluido e sebbene inizialmente possa sembrare leggermente macchinoso, poco tempo sarà sufficiente per godere della singolare formula di gameplay. Oltre alla campagna è possibile intraprendere la modalità Arcade, grazie alla quale riaffrontare i livelli della storia principale cercando di totalizzare il punteggio più alto possibile, determinato dallo stile col quale ci sbarazzeremo dei nemici. L’Arcade è disponibile sia in single player sia in multigiocatore cooperativo o competitivo. E' purtroppo assente il supporto alle partite online, l’unica opzione prevista tramite Nintendo Wi-Fi Connection è il caricamento del proprio punteggio sul server e la consultazione delle classifiche.

Fantasmi ben modellati
Quasi a sorpresa, Tom Clancy’s Ghost Recon riesce a non sfigurare anche su Wii, anche se i difetti non mancano. I modelli poligonali dei due protagonisti sono ben realizzati e dettagliati, caratteristica evidente soprattutto durante gli intermezzi filmati. Anche lo scenario con tutti i suoi elementi di contorno è piacevole e non stona. Purtroppo le texture non sono molto definite, ma è una pecca a cui i titoli Wii ci hanno ormai abituato, così come una maggiore saturazione dei colori ed un minore abuso delle tonalità di grigio avrebbero senza dubbio giovato. Il design dei livelli non è purtroppo sufficientemente vario, rende le ambientazioni generalmente troppo simili tra loro e lineari. Discreto il comparto audio, con effetti sonori buoni nonostante l’arsenale avrebbe probabilmente necessitato una maggiore differenziazione dei campionamenti.
Recensione Videogioco TOM CLANCY'S GHOST RECON scritta da SPOUDAIOS Dopo alcuni anni di clamorosa assenza, arriva anche su Wii il famoso Tom Clancy’s Ghost Recon, non senza qualche sorpresa. Lasciando indietro i panni dell’action e vestendo quelli dello shooter su binari, il titolo subisce uno stravolgimento del gameplay, pur rimanendo divertente e coinvolgente. Esteticamente valido, Ghost Recon su Wii è consigliato a coloro i quali non disdegnano gli shooter in cui la libertà di movimento è sacrificata a favore di una maggiore immediatezza e semplicità, in quanto le radici tattiche del titolo rimangono perlopiù intatte. Peccato per la mancanza del multiplayer online, parzialmente rimpiazzato dalla possibilità di affrontare la campagna in cooperativa; se avete un amico con cui poterla affrontare, fateci un pensierino.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.