Recensione di Batman: The Brave and The Bold
WII

Copertina Videogioco Batman: BeB
  • Genere:

     Action-Adventure
  • Distributore:

     Warner
  • Data uscita:

     24 Settembre 2010
6.5
Voto lettori:
N.P.
- Fedelissimo allo stile anni '80
- Piacerà ai nostalgici
- Livello di difficoltà medio-basso
- Gameplay abbastanza piatto e ripetitivo
- Rigiocabilità inesistente
Loading the player ...
A cura di Michele Tinnirello (Spoudaios) del
Qualche tempo fa vi abbiamo proposto l’anteprima di DC Universe Online, una delle tante rielaborazioni supereroiche in salsa videoludica. Oggi avremo a che fare con l’ennesimo tie-in dedicato al più affascinante e famoso picchia-criminali della schiera DC Comics. Grazie alla serie di capolavori cinematografici firmati da Cristopher Nolan, l’uomo pipistrello è infatti tornato in auge dopo alcuni anni di bassa fortuna. Come di consueto il mondo dei videogiochi non sta a guardare, e tra un Batman Arkham Asylum ed appunto il futuro DC Universe Online, c’è spazio per un titolo Wii dedicato ai più piccoli o, se preferite, ai più nostalgici. Il Cavaliere è di nuovo tra noi, ma questa volta è un po’ meno oscuro.

Ritorno alle origini
In Batman: The Brave and The Bold non avremo a che fare con il personaggio cinematografico in voga di recente, bensì con l’originale versione proveniente dai cartoon e fumetti omonimi riprendendo lo stile d’epoca che caratterizzava le primi apparizioni dell’Uomo Pipistrello. Da questa serie il titolo eredita personaggi, ambientazioni e situazioni; sin dai primi momenti di gioco è infatti chiara l’impronta nostalgica impressa dai designer. Tutta l’azione si sviluppa in laterale, col giocatore che dovrà guidare Batman attraverso i vari livelli bidimensionali non facendo molto altro se non darle di santa ragione ai vari malavitosi ed ogni tanto spingere qualche interruttore o demolire un muro. Se lo si vuole, è possibile affrontare l’intera avventura in cooperativa locale, facendo vestire al proprio compagno i panni di Robin, Blue Beetle, Hawkman o Lanterna Verde a seconda del capitolo giocato. La storia è infatti articolata in quattro grandi episodi (ognuno dei quali suddiviso in vari quadri) con annessa sigla iniziale e schermata del titolo, proprio come se si trattasse del cartone animato. Iniziata l’avventura prenderemo subito parte ad un tutorial il quale attraverso la spiegazione dei comandi di gioco illustrerà efficacemente la natura da picchiaduro a scorrimento di questo titolo. Oltre ai semplici pugni da sferrare con il pulsante A, è possibile effettuare prese, calci e scatenare attacchi potenziati scuotendo il Wii Remote. Una volta presa familiarità con questo sistema sarà possibile dar vita a combo anche oltre alle cento hits alla volta. Dopo una serie di attacchi andati a buon segno senza interruzione, si renderà disponibile una mossa speciale chiamata Super Carica da effettuare scuotendo Wii Remote e Nunchuck contemporaneamente: il risultato sarà una brevissima scena filmata seguita da alcuni colpi potenziati sferrati in serie, comunque nulla di trascendentale. Man mano che si procede è possibile sbloccare nuovi gadget tecnologici e collezionare monete utili al potenziamento. Questo sistema di gestione degli oggetti aggiunge un pizzico di varietà ad un gameplay non propriamente eterogeneo. Non c’è molto altro da aggiungere oltre tutto ciò, se non che vi ritroverete ad affrontare volta per volta varie nemesi del Cavaliere Oscuro e che qualora lo vogliate, con la semplice pressione del tasto 1 in qualsiasi momento dell’azione potrete chiamare in vostro soccorso alcuni dei più conosciuti eroi DC Comics, i quali faranno una breve comparsa per sferrare un potente attacco dandovi un discreto aiuto contro i nemici. Tuttavia non ne sentirete il bisogno molto spesso, soprattutto affrontando i livelli in compagnia di un altro essere umano, scelta consigliata in quanto l’Intelligenza Artificiale incarnata dalla vostra spalla è tutt’altro che soddisfacente. Lo scarso aiuto che saprà darvi il vostro compagno in calzamaglia controllato dalla CPU ha comunque il suo lato positivo: evitare di rendere facilissima qualcosa che presenta un livello di difficoltà non eccelso. Completando in alternativa il gioco con un amico il divertimento probabilmente ne gioverà, ma i livelli scorreranno via lisci come l’olio e sarà tutto ancora più semplice.
In aggiunta al gameplay standard, chi fosse dotato della copia per Nintendo DS del gioco potrà connettere i due sistemi per sbloccare Bat-Mito (presente nel titolo per Wii soltanto come guida in certi punti dei livelli) come personaggio giocabile. Non si tratta comunque di un extra irrinunciabile per cui valga la pena acquistare due volte lo stesso titolo.

The Vintage Knight
Come scritto in apertura, Batman: The Brave and the Bold è totalmente ispirato all’universo fumettistico piuttosto che a quello cinematografico. Ciò si traduce in una veste estetica del tutto particolare. Giudicare la resa grafica di questo titolo in rapporto alle altre produzioni per Nintendo Wii non avrebbe, infatti, molta utilità. Per tenere fede alle fonti d’ispirazione i designer hanno optato per una visuale totalmente bidimensionale, realizzata attraverso ambientazioni e personaggi in 2D. I pochissimi poligoni che vedrete serviranno principalmente da fondale e solo raramente si avrà con essi un minimo di interazione. Se dovessimo tener conto degli odierni canoni estetici dunque, Batman: The Brave and The bold si troverebbe ampiamente sotto la media, ma non sarebbe un giudizio onesto nei confronti del gioco stesso. Più utile e calzante è piuttosto paragonarlo all’estetica del cartone animato e del fumetto, nel qual caso risulta fedelissimo: da questo punto di vista è stato fatto un ottimo lavoro. Anche il comparto sonoro riprende in maniera massiccia lo stile anni ’80 riproposto di recente nel cartone animato omonimo. Effetti sonoro e musiche risultano ottimamente congeniali alla natura del titolo senza presentare mancanze ma neppure eccessi di qualità.
Recensione Videogioco BATMAN: THE BRAVE AND THE BOLD scritta da SPOUDAIOS La moda dei supereroi ha ormai la sua folta schiera di appassionati anche nel mercato videoludico. Ma una stessa passione, lo sappiamo bene, può avere molte sfaccettature. In questo caso può trattarsi del fan dei lungometraggi dark in stile Il Cavalire Oscuro o all’opposto dell’irriducibile purista innamorato delle avventure originali, riprese in Batman: The Brave and The Bold. Il titolo per Wii proprio per offrire un’alternativa a quest’ultima schiera, confezionando allo stesso tempo un videogioco adatto anche ai più piccoli. A fronte del pregio rappresentato dallo stile generale, è presente qualche difetto come una certa ripetitività dell’azione, un’omogeneità dei livelli eccessiva ed un livello di sfida medio-basso. Tutto ciò rovina quella che poteva essere la gradevole riproposizione di un punto di vista d’epoque sull’affollato mondo dei supereroi. Se siete nostalgici innamorati del Batman che fu fateci un pensierino, ma sappiate che sarà una rimpatriata breve e poco movimentata.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967