Recensione di Wwe Smackdown! vs Raw 2010

- Graficamente ottimo, modelli poligonali dei lottatori davvero ben realizzati
- Modalità storia interessanti: sono possibili molte personalizzazioni
- Buon numero di personaggi disponibili ed arene
- Molte varianti di gioco
- Un po' troppo lento
- Collisioni arbitrarie
Loading the player ...
A cura di (Jack Right) del
Non si può certo dire che la serie di Smackdown Vs Raw abbia brillato in passato su Nds. Gli sviluppatori hanno tentato stavolta di perfezionare ed arricchire le dinamiche ludiche peculiari del titolo, raggiungendo risultati infine discreti. Il Wrestling, nella sua accezione americana, ha sempre trovato un buon numero di fan tra i videogiocatori di tutto il mondo, molti sono stati, ad esempio, i cabinati dedicati a tale disciplina (molto e sempre più finta ma dotata di uno stile proprio di lotta) e, siamo certi, se scaverete attentamente nella vostra memoria non vi sarà difficile rintracciare qualche ricordo legato ad uno di essi in sala giochi. Descriveremo immediatamente quali modalità di gioco e gameplay il titolo ci proporrà, passando da lì ad una chiarificazione attorno l'effettiva qualità del prodotto THQ.

Botte da orbi...
La prima modalità disponibile, denominata Gioca, è in realtà la parte arcade del titolo. Sceglierete il tipo di match, il lottatore e l'arena ed inizierete a picchiarvi. Tra i tipi di scontri disponibili non mancherà l'Uno contro Uno, in cui vincerete attraverso le modalità classiche del Wrestling: conteggio fuori dal ring, sottomissione o schienamento. "Steel Cage" porterà alla vittoria chi riuscirà a scappare dalla gabbia che circonda il ring per primo, "Tables" decreterà il vincitore in base alla sua bravura nel rompere un tavolo attraverso l'avversario, in "Extreme Rules" non vi saranno conteggi al di fuori del ring, e l'avversario potrà essere comunque schienato. Non mancheranno altri tipi di eventi e, sotto questo punto di vista, possiamo essere soddisfatti. Il numero di personaggi disponibili è buono, partiremo con più di 30 lottatori; tra questi non mancheranno ovviamente giganti del wrestling come Batista, Big Show, John Cena, Kane, Randy Orton, Rey Mysterio, Shawn Michaels, Ted DiBiase, Triple H, Undertaker, Vladimir Klozow e molti altri. Ovviamente ogni lottatore, oltre ad essere riprodotto in maniera buona, godrà di mosse personali, di una curata presentazione e di statistiche proprie: esse saranno divise in 4 caratteristiche: durata, potenza, sottomissione e velocità. Prima di ogni match sarà inoltre possibile sceglierne la difficoltà tra facile, normale e difficile. Buono il numero delle arene disponibili, che garantirà una discreta varietà ai terreni di scontro. Il sistema di controllo del titolo è piuttosto particolare, con il tasto A saliremo o scenderemo dagli angoli o dal ring, a seconda di dove ci troveremo, con B effettueremo le classiche prese tipiche dello sport, con X potremo correre, girarci o afferrare gli oggetti (sedie, tavoli e quant'altro), con Y attaccheremo, con L schieneremo o schiveremo l'avversario, con R attiveremo la parata e con Select, non poteva di certo mancare in un gioco di Wrestling, insulteremo l'avversario.

Carriera da Wrestler
Il cammino dei wrestlers, almeno di quelli non studiati a tavolino, è arduo e difficile, come ci è stato recentemente dimostrato dall'ottimo regista Aronofsky nell'appassionante "The Wrestler". Anche in Wwe Smackdown vs Raw 2010 potrete, seppur virtualmente, iniziare questa dolorosa (non sempre) carriera. La modalità Storia infatti, vi permetterà di affrontare un'intera stagione con la superstar da voi creata. Attraverso l'apposita opzione Crea la Superstar, darete un nome al vostro lottatore (avrete tre slot disponibili); ne sceglierete gli attributi scegliendo se lo vorrete più resistente, potente o veloce (avrete 8 pallini inizialmente da assegnare), sceglierete la lega (Smackdown, Wwe o Ecw), l'altezza, la corporatura, il colore della pelle, le caratteristiche del viso (capelli, sopracciglia, occhi, eventuale barba ed altro), il costume, eventuali tatuaggi (che potrete personalizzare) e le mosse speciali. Fatto questo sarete pronti per iniziare l'avventura. Sarete ingaggiati ed inizierete a guadagnare soldi, spostandovi tra le varie location del gioco conoscerete svariati lottatori ufficiali che inizialmente vi saranno spesso ostili. Proseguendo in questa "campagna" avrete la possibilità di migliorare le vostre caratteristiche fisiche e guadagnare delle carte bonus, che potranno essere usate durante gli scontri ufficiali (nel numero massimo di tre) per ottenere dei vantaggi sul combattimento. Lo schermo inferiore del Nintendo DS infatti mostrerà durante gli scontri tre slot che potranno essere equipaggiati con tre carte. Il multiplayer del titolo consentirà di sfidarsi in Wifi con un amico (dotato di una seconda cartuccia) o di scambiarsi le carte.

La grafica non è tutto, ma conta
L'aspetto grafico è senza dubbio il migliore di questo gioco. I modelli poligonali dei lottatori sono realizzati con un buon numero di poligoni e risultano pertanto vicini alle controparti reali. Seppur da vicino soffrano di una certa mancanza di definizione, durante i normali scontri sembrerà quasi di veder in azione i veri protagonisti di questo sport. La cura per i dettagli che i programmatori hanno avuto nella realizzazione del titolo è davvero alta e, seppure il ritmo delle azioni risulti un poco lento, anche il comparto animazioni può senz'altro fregiarsi dello statuto di "ben realizzato". Gli ambienti di gioco, dai garage, agli uffici fino ai ring risultano buoni, seppur un po' meno dettagliati rispetto ai personaggi. Buone infine le musiche, in linea con le aspettative di chi segue le avventure di questi giganti, ed un po' meno gli effetti sonori, comunque di discreto livello.
Recensione Videogioco WWE SMACKDOWN! VS RAW 2010 scritta da JACK RIGHT Wwe Smackdown vs Raw anche su Nintendo DS è un buon titolo. Chi segue questo appariscente sport difficilmente rimarrà deluso da questa realizzazione portatile THQ. Sono presenti più di 30 lottatori reali, un buon numero di arene e competizioni. Inoltre la possibilità di creare la propria superstar da zero e seguirne il percorso è un valore aggiunto molto importante. Graficamente è ottimo, i modelli poligonali dei lottatori risultano davvero ben realizzati. Peccato per un ritmo di gioco ancora un po' lento e per una certa arbitrarietà nelle collisioni. Consigliato ai fan di questo sport fatto di lustrini, finte e spettacolo, ma che vanta buoni atleti.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.