Recensione di NinjaTown

Copertina Videogioco NinjaTown
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Azione
  • Sviluppatore:

     Venan Entertainment
  • Data uscita:

     28 ottobre Usa, entro 2008 Europa
7.7
Voto lettori:
8.2
- Gameplay profondo ed immediato
- Sfide sempre nuove
- Curva d'apprendimento ben strutturata
- Tante unità
- Tecnicamente scarno
- Scarsa rigiocabilità
Loading the player ...
A cura di Andrea Piaggio (AP) del
Nell’immaginario collettivo i ninja sono guerrieri silenziosi che agiscono nell’ombra e sono capaci di veri e propri prodigi atletici e, a volte, magici. Questa figura non ha molto a che fare con i veri ninja esistiti in passato che, oltre ad un addestramento nelle arti marziali decisamente elevato, si distinguevano in operazioni principalmente spionistiche, di sabotaggio e di omicidio mirato solo ed unicamente verso un singolo individuo. Da qui deriva la furtività che viene loro spesso attribuita. Siccome però l’immaginario collettivo non è mai sazio, oltre a guerrieri senza macchia e senza paura, direttamente dalla linea di giocattoli Shawnimals arriva NinjaTown, particolarissimo strategico che unisce dei buffissimi personaggi ad un gameplay strategico in tempo reale. Vediamo se questa fusione ha portato buoni frutti.

Ninja e dolcetti
Il plot che fa da cornice a questo particolare titolo è piuttosto banale e contrappone gli abitanti di NinjaTown ai demoni della Foresta Oscura che, attraverso un loro particolare maleficio, hanno fatto eruttare un vulcano nei pressi della ridente cittadina e si sono scagliati all’attacco dei buffi esperti di arti marziali che dovrete guidare verso la vittoria.
Il gioco sviluppato da Venan si apre con un dialogo tra i vari personaggi del villaggio che annunciano l’invasione. Già da questi primi momenti è difficile non rimanere sorpresi da quanto possano essere caratterizzati e ben definite le peculiarità di questi stilizzati omini che animano lo schermo. Il sindaco, con tanto di fascia, si nasconderà sotto la sua scrivania mentre il vostro alter ego con barba bianca organizzerà la difesa per far fronte ai demoni in arrivo. Qui entrerete in contatto con il gameplay che caratterizza il gioco attraverso un breve tutorial (in cui verrete informati su come costruire le casette dove i vostri ninja diverranno operativi). I livelli di gioco hanno solitamente una o più strade da cui arriveranno i demoni. Se uno di questi dovesse riuscire a percorrerla tutta, perdereste uno dei cuori che vi vengono assegnati all’inizio della missione. Una volta esauriti dovrete ripetere il livello e l’unico modo per impedirlo sarà utilizzare alcuni spazi vuoti sul ciglio di questa strada costruendo case dalle quali usciranno due ninja dalle diverse capacità.
Una volta costruita potrete potenziarla, mettere un punto di raduno, mandare a riposare ninja con poche energie o vendere la casa nel caso in cui vi servissero rapidamente risorse. Queste “risorse” in NinjaTown non sono altro che i prelibati dolcetti che questi particolari personaggi sanno preparare così bene e, al contrario di minerali preziosi o delle altre materie prime necessarie in strategici più complessi, verranno acquisite semplicemente affrontando e sconfiggendo i nemici. All’inizio di ogni missioni avrete un numero prefissato di dolcetti, utili a costruire le basi con cui fronteggiare i primi attacchi. I vostri ninja non possono essere comandati in prima persona e attaccheranno qualunque nemico arrivi loro vicino. Per questo motivo il punto di raduno ottimale, da assegnare alle capanne inerenti i ninja con attacco diretto, è solitamente il centro della strada dalla quale arriveranno i demoni. Questi attaccano in vere e proprie ondate il cui numero e intensità dipenderà dal livello. Una volta sconfitta un'ondata potrete riorganizzarvi usando il tempo che manca alla successiva, oppure, se vi sentite già pronti, cliccare con il pennino sull’icona dell’avanzamento veloce per accelerare l’arrivo dei nemici. L’avanzare delle ondate demoniache è sempre indicato da una barra visibile nello schermo superiore dentro la quale i nemici si sposteranno da sinistra verso destra e, una volta arrivati in fondo, si materializzeranno nell’area di scontro.
Se il primo livello risulta particolarmente semplice e non necessita certo di grandi strategie, con il proseguo degli eventi la minaccia si farà più pericolosa e l’unico modo per farle fronte sarà sfruttare al massimo le capacità che i vostri guerrieri ninja vi offrono. I ninja classici avranno un costume nero, mentre quelli più forti ma più lenti avranno un particolare colore arancione. Presto arriveranno personaggi capaci di colpire a distanza anche i nemici volanti e altri capaci di confondere i demoni. Non proseguiamo oltre con la descrizione delle unità perché ogni nuovo livello aggiunge una nuova sfida e garantisce una piacevole sorpresa sia a chi è a digiuno di strategici, sia agli appassionati di questo genere.

Varietà inaspettata
Quelle appena descritte sono le basi su cui si fonda il gioco, ma spesso e volentieri vi troverete a fronteggiare situazioni differenti capaci di portarvi alla sconfitta in men che non si dica. Come già anticipato, in alcuni livelli le strade si biforcano e trovare un buon equilibrio sarà l’unica chiave per completare il tutto. Dietro ad una apparente semplicità di design si nasconde un gioco con meccaniche talmente varie e riuscite da sorprendere chiunque si avvicini al titolo. I livelli possono richiedere la difesa di un particolare bersaglio, essere arricchiti da cannoni da attivare a colpi di pennino e avere tante altre varianti che sarà un piacere scoprire giocando.
Per fortuna i comandi riescono ad essere semplici ed intuitivi permettendo di costruire, potenziare e vendere con pochissime istruzioni impartite tramite un touch screen preciso e puntuale. Non è solo lo schermo inferiore ad essere sfruttato visto che, se qui vedrete l’area di scontro ingrandita, quello superiore permetterà una visione globale dell’intero livello, insieme a statistiche e informazioni relative alle unità selezionate. Alcune funzioni secondarie sono state affidate anche al microfono con cui attivare le vostre abilità speciali, permettendovi di soffiare indietro alcuni dei nemici più deboli o di incitare i vostri ninja aumentandone la velocità, l’attacco e la guarigione.
Il comparto tecnico non spreme l’hardware del piccolo Dual Screen, ma il design risulta piacevole e soprattutto funzionale. Le unità, così come le costruzioni, sono facilmente identificabili nonostante le case delle varie tipologie di ninja differiscano unicamente per il colore. Una maggiore cura per i dettagli sarebbe stata sicuramente gradita ma, dovendo riproporre una linea di giocattoli che fa dal minimalismo la sua massima espressione, possiamo dire che il compito degli sviluppatori è riuscito in pieno. Carine le musiche e i suoni emessi durante i combattimenti (che si lasciano ascoltare senza però rimanere in testa una volta finito di giocare). Il gioco è composto da una trentina di livelli e la sua longevità è decisamente buona, grazie anche alle varie strategie che potranno essere adottate di volta in volta. Una volta finito però non rimane molto da fare se non provare a raggiungere un punteggio maggiore nei livelli già superati, o sfidare un amico tramite il multiplayer disponibile sia con una sola scheda di gioco (tre livelli disponibili) o con una scheda per DS (tutte e nove le mappe disponibili) in cui vincerà il primo che avrà sconfitto le ondate di demoni predefinite.
Recensione Videogioco NINJATOWN scritta da AP Dopo strategici complessi e profondi come Fire Emblem o Advance Wars, Ninja Town arriva su Nintendo DS come una gradita sorpresa. La curva di difficoltà perfettamente bilanciata e il gameplay profondo ma immediato, rendono questo prodotto consigliabile a tutti quelli che apprezzano il genere degli RTS, innovandone anche alcune dinamiche. Per chi è nuovo a questo genere, si consiglia almeno una prova poiché, una volta iniziato, risulta difficile abbandonare il villaggio dei Ninja. Un ultimo consiglio: non fatevi ingannare dal particolare stile grafico adottato, poiché il prodotto SouthPeak è capace di divertire indistintamente sia grandi che piccini.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967