Anteprima di Subbuteo DS

Copertina Videogioco SDS
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     Artematica
  • Data uscita:

     Settembre 2008
A cura di (Mauro.Cat) del
Amarcord
Il Subbuteo è un gioco da tavolo da giocare in punta di dito, molto in voga specialmente tra gli anni settanta ed ottanta, che simula un incontro di calcio in miniatura. Io frequentavo le elementari quando l’interesse intorno al gioco era ancora piuttosto alto e perciò ho un gran bel ricordo delle mie squadre e del mio panno verde con la sua macchia indelebile di Coca Cola versata chissà come a centrocampo. Molti lettori, specialmente i più giovani, potrebbero non conoscere a fondo questo gioco così importante alcuni anni fa.
Per giocare è necessario il panno che simula un campo da gioco, le squadre che ricreano fedelmente i colori dei team più importanti, un avversario in carne e ossa ed una certa quantità di spazio. Il panno infatti, che di solito viene adagiato con delle puntine su un’asse di legno, è di discrete dimensioni, e necessita di una sala piuttosto grande. La forza di questo gioco da tavolo è legata alla buona riproduzione di una vera partita di calcio ed all’importanza della tattica che spesso ha corrispondenza con quella reale. La cura e la riproduzione delle magliette particolari, Sampdoria e Celtic ad esempio, e di tutta l’ambientazione è davvero impressionante.
Come accade per i videogiochi di oggi anche allora si organizzavano tornei tra amici, si barava (mio cugino ad esempio inseriva dei pesetti nei giocatori per renderli più pesanti e potenti) e si passavano i pomeriggi. Successivamente con la diffusione dei videogiochi questo passatempo è andato poco per volta svanendo resistendo solo nelle case dei molti appassionati. Il mio consiglio, se avete la possibilità, è di cercare questo gioco e provarlo con gli amici. Vi divertirete.

Lo stilo del DS
Il Subbuteo ha goduto di alcune trasposizioni videoludiche in passato, ne ricordo una su Commodore64, ed ora si appresta a tornare sul portatile Nintendo.
Subbuteo DS, sviluppato dall’italiana Artematica e prodotto da 505 Games, dovrebbe raggiungere gli scaffali dei negozi intorno al dodici di settembre grazie alla distruzione di Halifax.
Il gioco riprende le meccaniche del titolo originale sostituendo al colpo dato con le dita l’utilizzo dello stilo.
Artematica ha ricreato fedelmente il campo da gioco originale sfruttando entrambi gli schermi del DS e facendo pieno uso del touch screen.
Sullo schermo inferiore, che mostra uno schema del campo, i giocatori possono muovere a piacimento tutti i giocatori sullo schermo, disponendo i reparti a seconda delle esigenze e controllando la palla grazie al pennino. Con una particolare icona sarà poi possibile gestire la forza e l’effetto del tiro, vero fiore all’occhiello del gioco originale.
Lo schermo superiore invece mostrerà la partita che si sta svolgendo grazie ai nostri interventi sul touch screen. Tutta la fase di gioco relativa a spostamenti e colpi appare molto curata e, per quanto possibile, fedele all’originale.

La prima “Coppa Spaziogames Subbuteo”
Un ruolo importante è dedicato alla personalizzazione delle opzioni di gioco. Sarà possibile creare coppe e tornei a piacimento grazie ad un eccellente editor, ma non mancheranno le competizioni già predisposte dai programmatori.
Ampio spazio sarà inoltre dedicato alla creazione dei team. Sarà possibile modificare maglia e nome delle squadre. Non è chiaro al momento il numero di squadre programmabili, ma Artematica assicura che questa opzione sarà molto curata.
Un tutorial ben congegnato vi guiderà passo a passo nelle regole del gioco non dimenticando di porre in rilevo anche quelle del gioco originale.
Da segnalare anche la gradita possibilità di sfidare gli amici anche grazie alla presenza della Wi-Fi Connection che garantirà infuocati incontri online.
Subbuteo DS garantirà profondità e divertimento e, a detta dei produttori, rappresenterà un titolo ideale per tutta la famiglia proprio come l’originale gioco da tavolo.

Il Subbuteo, per chi ha vissuto in un determinato periodo, rappresenta davvero molto. Gran parte del divertimento era proprio legata all’interazione e al senso di sfida che infiammava ogni incontro.
L’idea di una conversione su Nintendo DS di questo vecchio gioco da tavolo certamente stupisce. La scelta di Artematica è coraggiosa, ma la cura nei particolari, il gioco in rete e il tentativo di rispettare le regole originali appaiono un ottimo punto di partenza. Il titolo in questione potrebbe pure essere interessante per i giocatori più giovani che non conoscevano il gioco originale. Ora non ci resta che attendere Subbuteo DS ancora poche settimane, nella speranza che le buone idee mostrate siano effettivamente efficaci e divertenti.
caricamento in corso...

 
 
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.