Recensione di High School Musical 2 PUB archivio

Copertina Videogioco High School
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Rhythm Game
  • Sviluppatore:

     Disney Interactive
  • Data uscita:

     disponibile
- Le canzoni sono quelle del film
- Si possono ascoltare con la console chiusa
- Peccato siano mal realizzate
- Tecnicamente pessimo
- Capace di far odiare il film
A cura di (Darkzibo) del
Dopo Grease, che ha aperto la via ai moderni Musical, la lista di tali realizzazioni si è andata ad ingrossare sino ad arrivare ai giorni nostri con il prodotto Disney che più sta spopolando in questi anni: High School Musical. Questa serie è ferma a due episodi ma è già in cantiere il terzo. Come portare un film musicale su console? Così come è accaduto per il primo episodio, con un rythm game, ovviamente!

Balliamo insieme
Se nel primo musical i ragazzi della East High school hanno avuto a che fare con le vicissitudini scolastiche, in questo seguito li vedremo alle prese con un meritato periodo di vacanza dopo un anno di basket e balli (di studiare non se ne parla proprio eh?). Il gruppo di Chad e Troy, tra intrighi amorosi e altro, rischierà ancora una volta di sfaldarsi se non intervenissero gli scanzonati ritmi tipici di questa serie. Questo scenario costituisce quello presentato su Nintendo DS. La struttura del titolo è piuttosto semplice e si ramifica in una serie di audizioni e minigiochi. Queste missioni vi vedranno impegnati nel preparare panini, nel sistemare palle da golf e nel giocare a basket, il tutto a ritmo di musica. Potrebbero apparire interessanti per quanto riguarda l’idea che li sottende, se non fosse per il fatto che queste missioni sono inficiate dalla ripetitività e dalla scarsa varietà. Per esempio, tanto per citarvi qualcosa che noterete subito, la prima missione consiste nel chiudere gli ombrelloni dei bagnanti presso una piscina e ciò, se non eseguito con una certa rapidità, porterà ad una abbronzatura esagerata al sole. Questa pochezza disarmante, come è chiaro intuire, non riuscirà a conquistare il giocatore per molto tempo e lo porterà ben presto a spegnere la console. Oltre a queste missioni di contorno, fondamentalmente tutte uguali, ci saranno le solite audizioni dove i nostri eroi potranno misurarsi in coreografie basata sulle canzoni presenti nel film. Come visto nel primo episodio su Nintendo Ds, saranno presenti cerchi che compariranno sullo schermo e che dovranno scandire il ritmo delle canzoni. Vostro compito sarà quello di toccare con il pennino tali cerchi, anche se, talvolta, pare che questi non seguano al meglio il ritmo della canzone e che il pennino risulti spesso impreciso. Si evince pertanto che la giocabilità risulta molto scarsa a causa degli approssimativi controlli ed anche la longevità, ovviamente risentendone, appare molto limitata per via di una noiosità di fondo cui il titolo non riesce ad esulare.

What Time Is It ?
La grafica mostrata in High School Musical 2 è invariata rispetto al primo episodio con modelli poligonali decisamente poco curati, poveri di particolari e movimenti piuttosto legnosi che si adattano davvero male ad un gioco dove la fluidità delle figure dovrebbe essere centrale. Le ambientazioni sono tutte simili tra di loro, poverissime di particolari e incapaci di inserire l’utente nello spirito scanzonato del musical.
Una menzione a parte va fatta per il comparto sonoro. Le canzoni sono in totale dieci e, di queste, due saranno ascoltabili fin da subito. Per facilitare la vostra scelta è presente un juke-box che vi permetterà di sentire le tracce anche con il Nintendo DS chiuso, in modo da usarlo come lettore portatile. La nota dolente, perché nemmeno qui può mancare, è presto trovata: per sbloccare tutte le canzoni è necessario proseguire e portare a termine le missioni del gioco. Un controsenso, visto che il corpo ludico di High School Musical 2 risulta ingiocabile e per niente ispirato. Altra nota (è proprio il caso di dirlo) stonata è rappresentata dal fatto che prima di sbloccare una canzone passerà un po’ di tempo e, di conseguenza, dovrete riascoltarvi il medesimo pezzo troppe volte. Senza contare la mediocre qualità delle canzoni che si palesano alle nostre orecchie con voci "sporche" e sin troppo in stile radio. L’unico punto positivo che avrebbe potuto tranquillamente primeggiare in High School Musical 2 è stato sfruttato davvero malamente nel tentativo di salire la vetta di questa montagna di sciagure videoludiche.
Recensione Videogioco HIGH SCHOOL MUSICAL 2 PUB ARCHIVIO scritta da DARKZIBO Come al solito, trattandosi di un tie-in, potrei consigliare tutti gli appassionati dei musical ed in particolare di questo High School Musical 2 targato Disney, di dare almeno un’occhiata all’omonimo gioco. Stavolta no, non me la sento proprio. Ci troviamo di fronte ad un prodotto sciagurato, che non aggiunge nulla al vecchio ma che, anzi, riesce nella straordinaria impresa di peggiorarlo. Sicuramente questo titolo venderà, ma solo perché una copertina e un brand possono fare molto di più di un lavoro ben fatto, purtroppo. Se apprezzate la serie di High School Musical 2 non toccate questo titolo, poiché potrebbe addirittura portarvi ad odiare anche il film.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.