Recensione di Paint by DS

Copertina Videogioco Paint by DS
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Ertain
  • Distributore:

     Mercury Games
  • Data uscita:

     disponibile
- 15 capolavori da riprodurre
- Strumenti di pittura riprodotti con grande fedeltà
- Minigiochi banali e inutili
- Non per tutti
- Molto difficile senza un'adeguata e lunga pratica..
- ..e potrebbe per questo stufare in pochissimo tempo
A cura di (Darth Cyborg Trooper) del
Il titolo in realtà non è un gioco, ma uno strumento per chi ama l'arte e la pittura, un software attraverso il quale far rivivere grandi opere del passato di artisti del calibro di Van Gogh; tutto, al suo interno, è studiato per rendere la nostra esperienza quanto più vicina a quella di un pittore che dipinge.

L'arte di fare arte
Appena avviato, vi verrà chiesto di inserire la vostra firma che sarà poi inserita in ogni capolavoro da voi creato. Fatto ciò vi si parerà davanti il menu principale, che si presenta in maniera molto "pittoresca" con lo schermo superiore a rappresentare lo studio di un pittore dove è presente la descrizione del comando selezionato, e lo schermo inferiore, arricchito da qualche pennello, a mostrare il menu con le varie modalità "colorate" su un pezzo di carta.
Le suddette modalità sono:
Canvas (Tela): da qui si accede all'area di pittura.
Have a break (Prendi una pausa): da qui si accede all'area dei minigiochi.
Gallery (Galleria): accederete alla galleria dove è possibile ammirare le proprie opere salvate e gli oggetti da pittura sbloccati con i vari minigiochi.
Option (Opzioni): si accede alla schermata delle opzioni dove è possibile configurare i tasti, cambiare la propria firma e regolare la velocità del testo e l'audio (acceso\spento).
Il gioco vi permette, prima di gettarvi nella pittura, di eseguire un breve tutorial (poco più di 2 minuti) che spiega le basi e i comandi dello schermo che fà le veci di una tela. Come già detto Paint by DS è un gioco fuori dagli schemi, senza un vero scopo, la modalità principale propone "solo" di ricreare grandi opere artistiche usando tutta la propria abilità e dando il massimo di sé stessi. Ci sono ben 15 differenti capolavori nei quali cimentarsi, tutti diversi tra loro per stile e colori utilizzati. Le tele vanno semplicemente colorate, le linee guida dei soggetti rappresentati sono disegnati come base a seconda dell'opera selezionata. Anche così non è affatto facile colorare la tela: ogni cosa, dagli effetti di luce e ombra, ai riflessi, ai colori mixati per garantire la giusta tonalità, dovrà essere fatto manualmente e qualche opera potrebbe richiedere diversi giorni per essere completata (per fortuna è ovviamente possibile salvare il proprio lavoro per poi riprenderlo in un secondo momento). Se tutto ciò vi sembra eccessivamente difficile nessuno ve ne farà una colpa - all'inizio può sembrare scoraggiante, ma chiunque con un pizzico di arte nella propria anima può godere appieno di questo titolo e, con un allenamento assiduo, sarà sempre più facile avvicinarsi alla qualità dei lavori originali.

Per ogni capolavoro potete specificare il metodo che meglio preferite, di cui avete più padronanza; pastelli, acquarelli e colori ad olio sono molto differenti, sia nel modo in cui il colore verrà impresso sulla tela, sia nell'abilità di mixare le gradazioni; addirittura gli acquerelli potrebbero scivolare giù per la tela se non farete attenzione! Chiunque abbia fatto una scuola artistica o lavori nel mondo dell'arte resterà colpito per l'autenticità degli effetti; usando gli acquerelli o i colori ad olio nell'angolo inferiore sinistro dello schermo potrete trovare una tavolozza per mischiare i colori base presenti sotto il quadro per creare le combinazioni più disparate. All'occorrenza dovrete diluire i colori con dell'acqua. È tanto straordinario quanto noioso il mixaggio dei colori nel gioco sia simile a quello reale. Dico noioso perchè il software in questione non è immediato come dovrebbe essere un titolo di caratteristica portatile ma si protrae nel tempo, come avrete capito da quello che vi ho detto.
Per aiutarvi durante la pittura è possibile effettuare uno zoom molto utile per ritoccare piccole zone del disegno e aggiungere anche i più impercettibili effetti di riflessi e ombre. Nel gioco sono presenti sei tipi preconfigurati di "pennello" che lavorano molto similmente ai pennelli reali, aggiungendo molte altre possibilità ad un pacchetto già dettagliato e completo.
La grafica invece appare precisa, ricreando i capolavori dell'arte e fornendo tutti gli strumenti necessari per riprodurli nei minimi dettagli in maniera accurata e con indubbio fascino.
La musica, molto curata nel suo complesso, da un senso di serenità davvero pregevole e vi stupirete di quanto aiuti a concentrarsi nella pittura.

Tra un dipinto e l'altro
Se doveste aver bisogno di interrompere la pittura per un paio di minuti e fare una pausa ecco l'utile modalità Take a break (per l'appunto "prenditi una pausa").
In tale modalità si può scegliere tra 4 minigiochi: Colour Memory, Hit & Error, Puzzle e Pixel Race. Colour Memory è un semplice gioco dove bisogna ricordare una sequenza di colori della tavolozza e poi reinserirla sul touch screen - molto semplice. In Hit & Error, invece, colpirete con lo stilo dei graziosi scoiattoli che spuntano da buche sparse sul terreno prima che questi tornino a rifugiarsi nel sottosuolo. Puzzle vi vedrà impegnati a risolvere stupendi quadri (talvolta le vostre stesse creazioni!) facendo scorrere i tasselli in cui è stato diviso all'occorenza (da un minimo di 3x3 ad un massimo di 5x5), una sorta di gioco del 15 per intenderci. Pixel Race vi impegnerà nel guidare un singolo pixel attraverso un sinuoso labirinto verso il traguardo senza toccare i bordi, pena il riposizionamento dello stesso all'inizio del labirinto. I minigiochi non hanno nulla a che vedere con il gioco vero e proprio e in realtà non ci sarebbe stato alcun bisogno di implementarli nel titolo dato che non aggiungono molto, possono risultare ripetitivi e, alla lunga, evitabili.

Artisti si cresce
Una volta terminato di dipingere il vostro capolavoro e soddisfatti del risultato finale, basterà segnalare a Nintendo DS che l'opera è completa. A questo punto il lavoro sarà analizzato sotto il profilo dell'uso dei colori e della precisione con i quali avete riprodotto il quadro originale. Raggiungere un punteggio alto dà senso di soddisfazione, perché, sebbene sia un semplice test di coordinazione tra mano e occhio, è qualcosa che è stato creato da voi, che sentirete vostro. Purtroppo, Paint By DS cade troppo velocemente nella monotonia, data la ripetitività delle azioni e del fatto che la portabilità, fondamentale per un gioco che si consideri tale, sia impraticabile. E' sconsigliato di provare il titolo mentre ci si trova su un bus o in treno, visto che rischiereste solo di fare pasticci.
Recensione Videogioco PAINT BY DS scritta da DARTH CYBORG TROOPER Paint by DS è un gioco di difficile valutazione se lo si guarda in maniera superficiale e oggettiva, ma è un titolo di quelli che fa nascere interesse sempre crescente man mano che ci si gioca e lo si utilizza. È un prodotto dalla longevità tendenzialmente infinita, sempre che se ne apprezzi l'essenza. Capisco che purtroppo non saranno in molti ad apprezzarlo per diversi difetti e per un fattore noia che, prima o poi, si presenta. Per coloro che preferiscono titoli di rapido effetto sarà troppo lento mentre gli appassionati del disegno resteranno sempre più affezionati alla vecchia maniera: ci si sporca un po' più le mani, ma è sempre meglio dipingere un vero quadro.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.