Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Orcs & Elves

Orcs & Elves

Gli elfi approdano su NDS

A cura di del
Il nome di id Software rievocherà nella mente di molti appassionati il ricordo di due leggendarie serie videoludiche come Doom e Quake. Ad ogni modo, il successo di questa software house, è dovuto anche a titoli meno “famosi”, ma non per questo immeritevoli di attenzione; ne è un perfetto esempio Orcs & Elves, un originale RPG a turni in prima persona, considerato come uno dei must assoluti per quanto riguarda il mondo dei “mobile games”. I numerosi premi ricevuti nel 2006 in occasione dell’E3 – miglior titolo dell’evento – e della Games Convention – mobile game dell’anno – hanno spinto gli sviluppatori ad una coraggiosa conversione su una delle piattaforme più vendute ed apprezzate dell’ultimo anno, il Nintendo DS. Ennesimo capolavoro, o avvilente conversione? Scopriamolo insieme.

Un eroe in missione
In Orcs & Elves vestirete i panni di un elfo alla ricerca di una malefica strega, responsabile di aver seminato terrore e distruzione con l’ausilio di un esercito di orchi; per trovarla e successivamente sconfiggerla, dovrete recarvi a Zharrkarag, una misteriosa cittadella ricca di insidie e temibili nemici, che faranno di tutto pur di ostacolare la vostra missione. Queste creature demoniache, non saranno le uniche fonti di pericolo in cui incorrerete durante il gioco; nei 12 livelli che compongono la story-line principale, tutti ambientati in un oscuro dungeon, dovrete superare svariate trappole ed altrettanti enigmi che metteranno a dura prova le vostre abilità. Superarli non sarà sempre una cosa facile e proprio per questo motivo, dovrete valutare attentamente ogni situazione. Fortunatamente, nel corso dell’avventura potrete contare sull’aiuto di una alcuni compagni di viaggio, tra cui un antico dragone ed una bizzarra bacchetta magica, capace di parlare, consigliarvi e addirittura rimproverarvi se ce ne fosse bisogno! Inoltre, come ogni RPG che si rispetti, il vostro equipaggiamento ricoprirà un ruolo tutt’altro che marginale; durante le fasi di esplorazione, avrete infatti occasione di recuperare numerose armi o oggetti, che potranno rivelarsi fondamentali per la vostra sopravvivenza. Le caratteristiche dell’edizione originale sono rimaste pressoché invariate, sia per quanto riguarda le fasi di combattimento – articolate a turni – ma soprattutto per ciò che concerne l’ambientazione generale; le uniche novità degne di nota saranno 3 livelli esclusivi - esclusi dalla prima versione per problematiche di “spazio” - ed alcuni nuovi mostri ed oggetti tutti da scoprire.

Nintendo Difference
La versione originale di Orcs & Elves, pur denotando ottime caratteristiche, evidenziò alcune limitazioni relative alla giocabilità, dovute alla “scomodità” dei comandi; con questa conversione, sembra che gli sviluppatori siano stati capaci di risolvere tali problematiche, tramutandole in veri e propri punti di forza. In questo senso, la presenza del touch screen si è rivelata determinante per facilitare l’esecuzione di numerose azioni in-game, rendendo la giocabilità più fluida e coinvolgente; potrete infatti lanciare incantesimi, fare uso di pozioni, o equipaggiare un qualsiasi oggetto precedentemente recuperato. Inoltre, il doppio schermo vi permetterà di visualizzare costantemente una mappa del livello corrente, in modo da rendere le fasi di esplorazione più semplici ed immediate.
Dal punto di vista tecnico, pur mantenendo invariati i tratti tipici della prima edizione del titolo, questa conversione beneficia delle risorse messe a disposizione dalla console portatile Nintendo. La veste grafica, specialmente per quanto riguarda la cura dei dettagli, appare di buona fattura; le ambientazioni sono di discreto impatto visivo e la realizzazione delle creature nelle quali vi imbatterete, denota una discreta pulizia d’immagine. Il comparto sonoro, non dovrebbe invece subire grandi cambiamenti; è comunque prevedibile che la versione finale del titolo, presenti qualche miglioramento.

Attendiamo fiduciosi
Grazie ad una storyline appassionante, impreziosita da un comparto tecnico di buona fattura e ad un gameplay dotato di grande profondità, Orcs & Elves si prospetta come un prodotto estremamente valido, che potrebbe fare la felicità di molti appassionati del genere. Le nuove funzionalità, implementate grazie alle caratteristiche tecniche del NDS, sembrano inoltre destinate ad aggiungere una maggiore profondità ad un gameplay, già di per sé dotato di affascinanti caratteristiche. Non ci resta che aspettare Novembre, mese in cui potremo finalmente scoprire se le nostre speranze saranno state ben riposte.
0 COMMENTI