Recensione di Pony Friends

Copertina Videogioco Pony Friends
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Simulazione
  • Data uscita:

     2007 Primavera USA
- Buon comparto tecnico
- Diverse attività da intraprendere
- Buon uso di touch-screen e microfno
- Competizioni ed allenamenti marginali
- Manca una modalità multiplayer
- Alcuni aspetti avrebbero potuto essere maggiormente approfonditi
A cura di (Benenath) del
Il successo di Nintendogs ha portato diversi produttori ha seguire la stessa linea intrapresa da Nintendo. Ci ha provato Ubisoft, con risultati non proprio soddisfacenti, con i suoi Catz & Dogs. Adesso tocca ad Eidos, affidando lo sviluppo ai ragazzi di Tantalus, cambiando anche l’animale da curare.
In Pony Friends, come avrete certamente intuito dal titolo, vostro compito sarà scegliere un piccolo pony, dargli un nome, curarlo ed, ovviamente, divertirsi con lui, istaurando un vero e proprio rapporto di reciproca amicizia.

Caratteristiche principali del gioco
Dopo una mini-presentazione in Computer Grafica, arriva il momento di cominciare la propria avventura scegliendo prima di tutto la razza del vostro pony. Ce ne saranno di diverse e, naturalmente, di realmente esistenti anche se è comunque possibile crearne una con le proprie preferenze. Dopo aver fatto ciò, sarà il momento di dare un nome all’animale e la vostra avventura avrà inizio. La semplicità e l’immediatezza dei menù la farà subito da padrone. Potrete controllare lo stato fisico-psichico del vostro pony, i compiti della giornata oppure fare allenare il cavallo di piccola taglia, dargli da mangiare o semplicemente spazzolarlo e lavarlo.
Stabilire subito un buon rapporto con il vostro animale sarà pressoché fondamentale per il prosieguo del gioco, quindi fargli qualche coccola o comunque dargli da mangiare vi aiuterà ad acquistare le prime simpatie nei vostri confronti. Va anche detto che ogni singolo pony avrà il suo cibo preferito. Nel nostro caso, il nostro fiero mustang prediligeva le semplici mentine.
Successivamente potrete darvi ai compiti che vi verranno assegnati dal capo-ranch. Senza nascondere che, purtroppo, ci sono sembrati un po’ ripetitivi e comunque poco ispirati, il conseguimento di questi compiti vi frutterà la classica paga giornaliera che impiegherete, specialmente, per le cure del vostro Pony, recandovi al negozio di fiducia.
Oltre a questo, Tantalus ha creato una lista di obiettivi da raggiungere che andranno a testimoniare il nostro ‘attaccamento’ al gioco. Ad esempio, quante volte abbiamo lavato il nostro pony, quante volte lo abbiamo mandato in pensione e cosi via.
Con il nostro Pony potremo comunque fare molteplici cose. La più interessante è, senza dubbio, quella di poterlo cavalcare e farci coinvolgere in passeggiate rilassanti quanto affascinanti. In ogni luogo deciderete di recarvi, inoltre, il vostro capo-ranch vi assegnerà dei compiti, quali fotografare degli animali che gli interessano. Durante le passeggiate vedrete diversi animali passarvi vicino o comunque stare nel loro habitat naturale, dato che per il 90% passeggerete in boschi completamente naturali e non toccati dalla mano funesta dell’uomo.
Con il semplice tocco del touch-screen sull’animale prescelto scatterete una fotografia che andrà ad arricchire la vostra galleria visitabile nel sottomenu ‘casa’ del gioco.
Sempre con il touch-screen potremo accarezzare il cavallo durante la sua marcia, per rilassarlo magari dopo una lunga corsa, ed appunto, far aumentare la velocità all’animale semplicemente toccando un’icona, a forma di Pony, sullo schermo in basso.
Oltre alla semplice passeggiata, sarà possibile partecipare a diversi tornei che vi permetteranno di sbloccare nuovi oggetti, acquistabili naturalmente con i soldi che intascherete e, soprattutto, di mettere in pratica le vostre capacità di allevatore. Durante le gare, infatti, il microfono sarà l’assoluto protagonista, perché dovrete con la vostra voce, incitare il vostro animale fino all’ultimo per riuscire a vincere la competizione.
Sicuramente un sistema divertente, anche se basta semplicemente soffiare per incrementare il livello di incitamento del vostro cavallo. Va anche detto, però, che non basta solo questo. Allenare il Pony è praticamente fondamentale per arrivare al successo e portare a casa qualche trofeo.
Tuttavia, l’allenamento è molto approssimativo e non ne sarete assolutamente protagonisti. Infatti, durante la (brevissima) preparazione, vedrete il vostro Pony fare qualche movimento prestabilito e fermarsi li. Non potrete interagire con lui né allenarlo specificatamente per qualche cosa. Ed è un peccato che lima la profondità di questo titolo.
Di certo, comunque, fare passeggiate, correre e cosi via farà sporcare il vostro cavallo e sarà quindi fondamentale fargli una cura praticamente giornaliera.
Innanzitutto è presente il classico lavaggio, dove lo insaponerete con shampoo prima, balsamo ed anti-mosche poi, alla stessa maniera di quanto visto su Nintendogs, ovvero usando il pennino come spugna. Dopo il lavaggio dovrete sicuramente dargli una strigliata, ed ecco che vengono rese disponibili spazzole per ogni tipo di pelo dell'animale. Avrete quindi la spazzola del mantello, della criniera e della coda. Questa pulizia aiuterà il diffondersi di un territorio ostile per pulci e simili, ma attenzione a come pulite, potreste irritare il vostro cavallino.
Per ultima, non per importanza, la cura degli zoccoli. Facendo passeggiate oppure correndo, è inevitabile che l’animale raccolga qualche detrito o sporcizia sotto le sue zampe, e, se non li pulite, potrebbe presto spuntare qualche infiammazione molto fastidiosa.
Ed ecco che potrete intervenire voi, con la pulizia di questi, preferibilmente subito dopo una passeggiata o una corsa, eliminando tutta la sporcizia o gli oggetti che andranno ad incastrarsi in quella zona e, in caso di infiammazioni, passare una pomata sulle zone contrassegnate con un alone di colore rosso.
Nel complesso, come avrete sicuramente notato, il gioco offre numerose possibilità e per gli appassionati di questo tipo di titoli ci sarà molto da fare. Resteranno forse delusi quelli interessati all'equitazione, dato che sotto questo punto di vista il titolo è piuttosto marginale ed approssimativo e sicuramente si poteva fare di più.

Comparto Tecnico & Longevità
Il gioco sfrutta un motore completamente in 3D ben ottimizzato, curato, fluido e bello da vedere. La realizzazione dell’ambiente circostante, quale alberi, edifici e animali nel loro habitat è sicuramente realistica e ben fatta. Un ottimo lavoro da parte degli sviluppatori, soprattutto nelle animazioni del pony, realistiche e ben lavorate.
Non ci sono cali di frame-rate e comunque l'ambiente dona la sensazione di pace e tranquillità, tipica dei grandi boschi.
Questa sensazione è data anche dal comparto sonoro, celestiale nelle sue musiche e ben elaborato negli effetti ambientali, realistici e senza particolari difetti.
Per quanto riguarda la longevità, la cosa è veramente soggettiva. Chi non ha molta pazienza di volersi occupare di un Pony virtuale, lascerà presto la cartuccia a prendere polvere. Se invece siete tipi che hanno a cuore questi particolari tipi di videogiochi, starete molto tempo a curare il vostro piccolo cavallo, trovargli una compagna (o un compagno dipende dal sesso che sceglierete all’inizio), fargli vincere tutte le competizioni e quant’altro ancora.
Purtroppo non sono disponibili modalità multiplayer, è presente solamente la possibilità di mandare una demo via Wi-Fi a chi non possiede il gioco.
Recensione Videogioco PONY FRIENDS scritta da BENENATH Pony Friends si è rivelata una piacevole sorpresa. Curato dal punto di vista grafico e sonoro, e ben realizzato per quanto riguarda le attività da intraprendere con il proprio pony, il titolo è sicuramente consigliato a chi ha amato alla follia Nintendogs.
Un'attenzione maggiore per le competizioni e gli allenamenti, ed una modalità multiplayer avrebbero sicuramente alzato il voto finale della nostra recensione.
Ripetiamo, tuttavia, che merita la vostra considerazione e chissà, la sua particolare sensazione di quiete e pace potrebbe essere perfetta per passare qualche afoso pomeriggio di agosto.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.