Recensione di Picross DS

- Particolarmente giocabile e longevo
- Numerosi contenuti da scaricare
- Ottimo utilizzo della WiFi Connection
- Tecnicamente si poteva fare meglio
- Sonoro a tratti inesistente
- Occasionalmente risulta frustrante
A cura di (Star Platinum) del
L’universo dei puzzle game, apparentemente così semplice e racchiuso in rigidi schemi, riserva sempre piacevoli sorprese proponendo costantemente e senza preavviso titoli in grado d’affascinare, trascinare e stabilire nuovi standard di divertimento utilizzando concept tanto innovativi quanto basati su meccaniche elementari. Questo è anche il caso di Picross DS, titolo a tratti disarmante e proprio per questo destinato a far discutere, in senso positivo.

L’occhio non sempre vuole la sua parte
Il puzzle game che andremo ad analizzare oggi rappresenta uno di quei titoli in grado di coniugare in modo naturale un sapiente uso di strategia e riflessione a ritmi molto dinamici ed elevati, nonostante tecnicamente non si possa parlare di una realizzazione strepitosa e nemmeno nella media. La ricchezza del gioco sta però in un concept che rende ogni partita molto interattiva e coinvolgente, grazie anche alle molteplici novità presenti in questa versione DS.
In sostanza il giocatore si ritroverà di fronte a livelli composti da una serie di griglie di diverse dimensioni ma sempre di forma quadrata, suddivise in una serie di righe e colonne numerate. Le cifre riportate a fianco ad ogni casella forniranno le informazioni necessarie alla colorazione di un certo numero di quadratini, in base allo schema fornito, con l’obiettivo di riprodurre semplici figure che una volta scoperte mostreranno una piccola animazione. Nonostante possa apparire complesso, nella realtà il tutto si rivelerà molto semplice e intuitivo, nonostante sia richiesta una buona dose di riflessione abbinata a dei tempi di reazione sufficientemente rapidi. La difficoltà starà appunto nell’elaborare il più velocemente possibile dove e cosa andare a selezionare e quali caselle invece contrassegnare come non influenti alla composizione del disegno stilizzato. Questa struttura così semplice e immediata riesce a rendere l’esperienza di gioco incredibilmente coinvolgente e se in un primo momento vi concentrerete solo sulla riflessione senza curarvi del tempo, più avanti avrete modo di considerare numerosi altri fattori e piccole difficoltà che, anche nelle sfide in multiplayer, renderanno tutto più entusiasmante.

Uno sviluppo potenzialmente infinito
Se a un primo impatto è impossibile non lasciarsi trascinare dagli innumerevoli enigmi da risolvere e dalle qualità di un prodotto estremamente valido, dall’altra parte non si può sorvolare sul rovescio della medaglia, che è costituito da una realizzazione tecnica davvero poco attraente e ridotta all’essenziale. Bisogna ammettere, a onor del vero, che sicuramente qui più che in altri prodotti la grafica ha un ruolo meno decisivo, ma sarebbe comunque risultata gradita la ricerca di uno stile più accurato e impreziosito da qualche elemento più accattivante. Con questo non si vuol dire che il gioco sia mal realizzato, ma semplicemente che per scelta si è voluto puntare tutto su un’impostazione semplice anche a livello di musiche, cosa che forse qualcuno non apprezzerà pienamente.
Davvero ottimo è invece il sistema di controllo scelto, in grado di risultare sempre preciso ed immeditato, aspetto importante per questo genere di titoli. Ognuno potrà scegliere di utilizzare unicamente lo Stylus, oppure di affidarsi ai pulsanti della console, che specialmente nei livelli avanzati si riveleranno particolarmente utili e precisi, fornendo una migliore capacità di elaborare le strategie grazie alla possibilità d’evitare di ricorrere puntualmente allo zoom, invece richiesta dal Touch Screen nei casi di griglie di dimensioni particolarmente ampie.
Il menu mette a vostra disposizione, oltre a differenti puzzle raggruppati a seconda del livello di difficoltà, anche la possibilità di creare voi stessi dei disegni da inviare poi ai vostri amici attraverso l’utilizzo della WiFi Connection che oltre a permettere di sfidare avversari sparsi per il mondo, vi consentirà anche di poter scaricare sulla vostra console delle versioni classiche di Picross in modo assolutamente gratuito e aggiungendo altro divertimento al già elevato livello base, con un netto incremento della longevità che potenzialmente non appare destinata ad esaurirsi se non dopo lungo tempo.

La semplicità al successo
Nonostante il gioco abbia origini antiche, il trascorrere degli anni non pare aver lasciato segni sulle qualità di un prodotto adatto a tutti, dallo stile marcatamente semplice e decisamente interessante. I puzzle da risolvere, in costante evoluzione e bisognosi di sempre maggiori risorse mentali per essere completati riescono a divertire sia che deciderete di dedicarvi molto tempo, sia che vogliate solamente trascorrere pochi minuti in modo spensierato e stimolando i vostri riflessi. In Picross DS le capacità hardware della console sono sfruttate solo marginalmente e nonostante a qualcuno una realizzazione tecnica di così basso profilo potrebbe far storcere il naso, la spettacolare e semplice atmosfera sprigionata da ogni piccolo successo raramente si può trovare in altri giochi. Molto intense e divertenti le sfide in multiplayer, dove ogni errore viene fatto scontare con uno stop di alcuni secondi che incita quasi alla perfezione come dovere per riuscire ad affrontare l’avversario nel miglior modo possibile e unico limite alla vittoria. Questo titolo si rivela quindi un acquisto decisamente consigliato, vista anche la possibilità di poter avere numerosi episodi della serie pubblicati in passato e oltre al significato che ognuno di essi rappresenta nel mondo videoludico va lodata la volontà degli sviluppatori di proporre un prodotto molto longevo e giocabile.
Recensione Videogioco PICROSS DS scritta da STAR PLATINUM Picross DS è una gradita sorpresa e riesce ad emergere senza difficoltà dalla media dei titoli attuali nonostante una realizzazione tecnica essenziale, che per fortuna è messa in secondo piano da un gameplay solido e globalmente coinvolgente. Nonostante una certa monotonia nel design dei livelli, la dinamicità delle azioni da compiere riesce a tenere il giocatore costantemente concentrato e non mancheranno le sfide particolarmente difficili da superare, a beneficio di una longevità molto elevata.
I contenuti che avrete modo di scaricare aumenteranno di molto l’interesse verso un prodotto dalla giocabilità immediata e indiscutibile, che però sarà bene prendere in considerazione solo dopo aver valutato pro e contro, per poi non ritrovarsi con un titolo che, per quanto bello, non potrà mai risultare gradito a tutti proprio perché molto particolare.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
RECENSIONI E SPECIALI CORRELATI
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.