Recensione di Tony Hawk's Downhill Jam

Copertina Videogioco Downhill Jam
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Sportivo
  • Sviluppatore:

     Neversoft Entertainment
  • Distributore:

     Activision Italia
  • Data uscita:

     Disponibile
-Ottima Customizzazione
-Gameplay ben studiato
-Online perfetto
-Qualche imperfezione tecnica
-Difficoltà non bilancia perfettamente
A cura di (rspecial1) del
Come ogni anno il campione di skateboarding arriva sulle nostre console con un nuovo capitolo della sua saga, che ci accompagna ormai da diversi anni. Questa volta però, almeno sulle console della Nintendo, alla Activision hanno deciso di modificare il gameplay del gioco rendendolo molto più arcade ed indirizzandolo verso le corse sfrenate giù dalle “colline” invece che dandoci la solita mappa da esplorare. Resta solo da verificare se questo nuovo metodo riesca o meno ad attirare il giocatore che vive ed ama i vari capitoli dedicati a Tony o li deluderà miseramente; anche perché non sempre questi cambiamenti sono apprezzi…o no?

Incoscienza e sprezzo del pericolo!
Non sono qualità necessarie per diventare degli eroi o dei grandissimi uomini, ma solo il minimo che serve ad uno skater per prendere la propria tavola e compiere i tricks più assurdi, senza pericolo di sbagliare o farsi male. Tony Hawk’s Downhill Jam porta questi due concetti all’estremo, facendoci partecipare a delle gare spericolate contro altri partecipanti, lanciandoci dalla sezione superiore di una location cercando di arrivare a tutta velocità al traguardo prima degli altri. Ovviamente non sarà semplice, oltre a muovere il personaggio facendogli eseguire tutti i tricks possibili sarà necessario combattere a suon di calci e pugni anche i rivali e non sempre arrivare primo equivarrà a vincere la sfida. In poche parole questo nuovo capitolo è molto simile ad un gioco di guida su skate che ad altro, nel quale dovremo attraversare moltissime discese sparse per sei location (San Francisco, Edimbourg, Kilimandjaro, Hong Kong, Rio de Janeiro e Hoover Dam) affrontando anche diversi tipi di sfida. Le corse infatti non ci chiederanno unicamente di battere gli avversari, avvolte dovremo colpire un determinato numero di passanti o raccogliere determinate lettere “nascoste” in zone non proprio comode da raggiungere. Uno degli aspetti fondamentali del gioco sarà l’esecuzione delle varie acrobazie, possibilmente eseguendo combo concatenandone il maggior numero possibile. Anche se su Nintendo DS bisogna elogiare i programmatori per aver ottimizzato i comandi in modo perfetto, non solo per l’esecuzione dei tricks ma anche per il “turbo” che si attiverà quando avremo riempito l’apposita barra, o le “derapate” eseguibili con i tasti L ed R che ci aiuteranno tantissimo nel superare le curve a gomito. Ovviamente tutti i fan di Tony troveranno meno mosse a disposizione rispetto al passato e soprattutto un meccanismo di esecuzione molto più semplice, che si adatta però allo stile da “racing game” del gioco; mentre invece bisogna segnalare che se da un lato la curva di apprendimento dei comandi risulta immediata dall’atra abbiamo quella del livello di difficoltà non propriamente perfetta, visto che inizieremo con un livello perfetto e sino alla metà del gioco tutto filerà liscio come l’olio,con un aumento graduale di quest’ultima, purtroppo dopo le cose si faranno difficili tutte in un colpo solo, spingendoci a limare le curve ed evitare ogni minimo errore che potrebbe costarci caro.

Personalizzazione Massima!
Il pennino, come avrete capito, non viene utilizzato durante le gare, visto che il touch screen funge da mappa di gioco. Questo però non significa che all’Activision si siano dimenticati del punto di forza della console, altrimenti tanto valeva fare il gioco altrove, ed hanno deciso di inserire una modalità per customizzare i giocatori e le tavole molto dettaglita. Non solo potremo scegliere tra diversi vestiti, tavole ecc. ecc. ma avremo a disposizione un kit per realizzare i nostri simboli, per modificare dei modelli d tavola già esistenti o personalizzare ogni indumento del nostro giocatore come preferiremo, Avremo anche uno zoom a disposizione per curare perfettamente le nostre creazioni ed avere cosi un vestiario unico e con il nostro personalissimo marchio di fabbrica.

Sfida al Mondo!
Come ogni gioco per Nintendo DS che si rispetti anche questo Downhill Jam non poteva certo non sfruttare la connessione Wi-Fi per collegarci con tutto il resto del mondo e permetterci di sfidare altri 3 appassionati in diversi tipi di gara (dalla corsa, ai salti all’esecuzione del maggior numero di triks). Da segnalare che il tutto fila liscio e scorrevole, con un numero di giocatori che partecipano a questo gioco talmente elevato che troverete sempre qualcuno con cui giocare. Ovviamente se non avete a disposizione una connessione potrete sempre usufruire della modalità wireless per giocare con i vostri amici. Insomma il multiplayer è supportato come si deve e garantirà ore di divertimento anche una volta conclusa la modalità principale.

Tony Hawk in cartoon
Per questo titolo alternativo alla saga principale del nostro skater preferito i grafici della società americana hanno deciso di utilizzare la tecnica del cel-shading dando a tutto un aspetto ed un feeling molto simile a quello dei cartoni animati. La scelta è sicuramente lodevole, la realizzazione però non perfetta. Sebbene le animazioni dei personaggi siano buone ed anche la struttura delle “piste” con diverse scorciatoie non sia da meno, restano alcuni difetti come la compenetrazione poligonale od elementi del fondale inesistenti (ad esempio ci sono degli alberi che si vedranno benissimo, ma li attraverserete da parte a parte senza problemi). Il risultato finale è comunque fluido e limpido, rendendo il tutto molto bello da vedere. Il sonoro è ottimo per le musiche rockettare che presenta, ma un po’ sottotono per gli effetti, dei vari grind tutti uguali nonostante cambi la superficie sulla quale li eseguirete, al tonfo che faranno i giocatori quando sbaglieranno un atterraggio.
Recensione Videogioco TONY HAWK'S DOWNHILL JAM scritta da RSPECIAL1 Tony Hawk si mostra come la versione su skate di SSX, di Electronic Arts, con tanta velocità ed immediatezza da lasciare un po’ spiazzati i fan della serie classica, ma che alla fine grazie alla sua impostazione arcade riesce a catturare chiunque. Partite divertenti e ben strutturate, tricks scelti con cura anche se in numero inferiore rispetto al passato, grafica cartoonesca ed un online degno di nota sono gli elementi vincenti di questo spin-off che siamo sicuri avrà in futuro una serie di sequel non indifferenti che lo perfezioneranno. Acquisto consigliato quindi, non solo a chi ama il genere ma anche per coloro che apprezzano i giochi di corse o che hanno adorato titoli come SSX
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.