Recensione di Pac'n Roll

Copertina Videogioco Pac'n Roll
  • Piattaforme:

     NDS
  • Genere:

     Puzzle game
  • Sviluppatore:

     Namco
  • Data uscita:

     disponibile
- Divertente nella sua semplicità
- Sistema di controllo molto intuitivo
- Ottima varietà delle situazioni
- Livello di difficoltà medio basso
- Pochi livelli
- Assenza di multiplayer
A cura di (Castigo) del
Pacman è tornato e questa volta più sferico che mai!!
Infatti il nostro amico tondo per l’occasione torna alle origini perdendo braccia e gambe, ma guadagna punti in quanto a divertimento!!

Il Nintendo DS in meno di un anno di vita ha saputo proporre una grandissima quantità di giochi divertenti e stravaganti. Tra i primi titoli presentati per questa console prima che venisse messa in commercio c’erano ben due titoli ispirati a Pacman. Il primo è già nei negozi da parecchi mesi, il secondo è quello di cui vi parleremo in queste righe: Pac’n Roll appunto.

Rotolando allegramente

Lo schema di gioco di Pac’n Roll è semplice, ma davvero accattivante. Nello schermo superiore vediamo l’azione di gioco, mentre il touch screen ci serve quasi esclusivamente per controllare il nostro paffuto alter ego. Tramite la stilo infatti, faremo roteare la faccia di Pacman sul touch screen. Questi movimenti si riflettono automaticamente nello schermo di gioco, dove il nostro eroe deve rotolare lungo i livelli costituiti da salite, discese, ponti e baratri mangiando le ormai mitiche palline gialle seminate sul percorso, evitando gli immancabili fantasmini.
Mangiare le palline non è però un semplice Hobby per Pacman: l’ingurgitarne un certo numero è indispensabile per aprire particolari cancelli che ci sbarrano la via durante la nostra avventura. Oltre questo, mangiare tali delizie non sarà così facile, infatti i livelli sono composti anche da numerosi puzzle, superabili grazie a nuove abilità di cui il coraggioso uomo palla dispone.
Raccogliendo determinati copricapo infatti, Pacman varia le sue capacità. Per immergersi sul fondo di un lago ad esempio è necessario l’elmo da cavaliere, o il berretto con le piume per volteggiare in aria con più delicatezza. E’ anche possibile sferrare un attacco dirompente esercitando un rapido movimento con la stilo sullo schermo inferiore, ma attenzione, perché i fantasmi sono comunque immuni a tale mossa. Per sconfiggerli infatti è necessario raccogliere l’ormai nota pastiglia rossa, che ci rende invincibili per un determinato lasso di tempo, in cui al nostro contrario i fantasmi saranno più che vulnerabili!!
I livelli di P’n R sono divisi in zone, al termine delle quali ci aspetta sempre un boss. Anche in questo caso per sconfiggerlo dovremo usare un misto di abilità e astuzia, poiché ognuno di loro possiede punti deboli che sta a noi scoprire.

Fiori, colori, palloncini...

Graficamente questa nuova avventura di Pacman si presenta con uno stile tipicamente colorato e carino, che pur non sconvolgendo gli occhi del giocatore, risulta gradevole e più che appropriato alla tipologia di gioco. Pacman e i suoi avversari sono modellati molto bene, e risultano perfetti nel contesto, mentre i livelli, pur non contando architetture troppo complesse, sono ben caratterizzati zona per zona presentando una buona varietà di situazioni. Gli effetti sonori si compongono di classici suoni ripresi direttamente dalla serie, e musichette allegre e scanzonate che non disturbano per niente, e che anzi vi ritroverete con buona probabilità a fischiettare.

Recensione Videogioco PAC'N ROLL scritta da CASTIGO Pac’n Roll è un giochino molto simpatico. La quantità di livelli è abbastanza esigua, ma la difficoltà ben calibrata, e la sua originalità, potrebbero portarvi a rigiocarlo per cercare tutti i tesori nascosti in modo da ottenere il 100% in ogni livello. Per i più nostalgici inoltre è possibile sbloccare una versione classica di Pacman, ideale come scacciapensieri durante i viaggi in bus.
Non c’è molto altro da dire su questo gioco se non che una modalità a due giocatori sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma purtroppo così non è stato. Chissà che con un ipotetico seguito Namco non decida di colmare questa piccola lacuna?! Nel frattempo, consiglio l’acquisto a chi come me sentiva la mancanza di giochi sullo stile di Marble Madnes o Monkey Ball.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.