Recensione di Ace Combat Assault Horizon Legacy Plus

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     3DS
  • Genere:

     Simulazione volo
  • Sviluppatore:

     Project Aces
  • Distributore:

     Halifax
  • Lingua:

     Italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     1 dicembre 2011 - 13 febbraio 2015
- Buon modello di volo
- Il prodotto base è comunque valido
- Ottimo 3D
- Le aggiunte sono minime
- Tecnicamente arretrato
- Nessuna miglioria che ne giustifichi l'acquisto
Loading the player ...
A cura di (FireZdragon) del
Continuano a fioccare le esclusive dedicate alla piccola portatile Nintendo, anche se questa volta non si tratta di un vero e proprio titolo creato da zero quanto piuttosto di una riedizione di un gioco uscito già nel 2011. Stiamo ovviamente parlando di Ace Combat: Assault Horizon Legacy +, un’operazione che porta sugli scaffali dei negozi lo stesso identico gioco presentato tre anni fa, adattato però alle nuove feature del New Nintendo 3DS.
Un acquisto obbligato o una mossa commerciale per sfruttare la scia del lancio della nuova console?



Che cos’è Assault Horizon
L’arrivo di Ace Combat: Assault Horizon sulle console della ormai vecchia generazione aveva letteralmente spaccato in due la community: da una parte alcuni, compreso il sottoscritto, avevano apprezzato l’impronta ancora più arcade del simulatore di volo targato Namco, mentre i puristi della serie non potevano assolutamente accettare una virata così brusca, tanto da fargli catalogare Assault Horizon come peggior capitolo di sempre.
Le motivazioni e i punti di vista erano validi da entrambe le parti e secondo noi è piuttosto improponibile dare ragione assoluta all'una o all’altra fazione, visto che i gusti personali andavano a incidere veramente troppo sulla faccenda. A mettere un po’ tutti d’accordo, quantomeno dal punto di vista del gameplay, ci ha pensato Ace Combat Assault Horizon Legacy, versione portatile che univa i vecchi inseguimenti classici con le nuove meccaniche di aggancio e virata più cinematografiche, per un risultato nel complesso più che discreto.
Non mancavano ovviamente i punti deboli, e texture molto slavate, un aliasing particolarmente marcato e l’assenza dell’online avevano minato la valutazione finale. Con l’arrivo di Ace Combat Assault Horizon Legacy + speravamo quindi che Namco avesse imparato dai propri errori e con questa versione fosse in grado di mettere sul piatto quel titolo perfetto che i fan aspettavano da tempo.
Purtroppo le cose sono andate molto diversamente e quello che ci siamo trovati per le mani non è nient’altro che il vecchio prodotto, aggiornato per mettere in risalto le qualità del New Nintendo 3DS.

La vecchia solfa degli assi
La storia vi metterà nei panni del pilota Phoenix, l’uccello di fuoco (niente battute facili, per favore), sotto il comando di Ulrich Olsen e con l’obiettivo unico di porre fine a un nuovo conflitto su scala globale. In tutto il gioco propone circa trenta missioni, di buona varietà a dire il vero, ma che completerete in non più di quattro/cinque ore di gioco.
Qualche bivio nella trama, che si limiterà a farvi compiere una missione piuttosto di un’altra, potrebbe aumentare leggermente la longevità nel caso in cui voleste completare una seconda volta la campagna, ma una volta fatto il primo giro difficilmente vorrete tornarci sopra nuovamente.
Avrete sempre missioni extra e di sopravvivenza da affrontare in un secondo momento, ma in generale i contenuti di questo capitolo non sono particolarmente esaltanti. Da una riedizione, insomma, ci aspettavamo davvero qualcosa in più.
Quello che ci siamo trovati per le mani invece è un titolo venduto a prezzo pieno con aggiunte esclusivamente di contorno, tanto che una patch le avrebbe potute tranquillamente contenere.
Ace Combat Assault Horizon Legacy + aggiunge infatti solo cinque aerei speciali con le colorazioni dei personaggi Nintendo, mentre tutte le altre modifiche apportate appartengono alla sfera della gestione dei controlli di volo e al 3D.
I velivoli speciali non sono altro che ricolorazioni dei modelli già presenti, con statistiche differenti dai modelli base e armamentari preselezionati. Potrete sorvolare gli oceani a bordo di un Typhoon blu con la principessa Peach dipinta sulle ali, bombardare il suolo con l’ A-10A di Bowser o ancora usare il PAK FA multiruolo con le livree di Pac-Man per avere completa superiorità aerea, ma è davvero troppo poco secondo noi per giustificare l’acquisto di questa nuova versione.
Dal punto di vista tecnico non è stata apportata alcun tipo di miglioria. Le texture del terreno risultano slavate e terribili da guardare a volo radente mentre l’aliasing, ancora una volta, è davvero troppo marcato.
Non è stata nemmeno corretta la completa assenza di senso di velocità, cosa che rende le dogfight noiosissime e troppo prevedibili, e anche giocando a livello di difficoltà asso, che si sbloccherà una volta portata a termine la prima volta la campagna, non incontrerete la minima sfida durante le vostre ore di volo, tantomeno nel caso pilotaste i nuovi aerei brandizzati, ottenibili a costo zero e superiori agli altri modelli in tutto e per tutto.



Amiibo e controlli
Assurdo pensare poi che per aggiungere la compatibilità con gli Amiibo, che sbloccheranno anch’essi solo nuove colorazioni e velivoli, sia necessario ricomprare l’intero gioco, quando Nintendo, con Smash Bros ha dimostrato che con un aggiornamento software la feature era tranquillamente integrabile.
Come già detto, inoltre, riteniamo che non sia necessario spingere e forzare la compatibilità con gli Amiibo su ogni singolo gioco della libreria di Nintendo 3DS: in Ace Combat ad esempio ne avremmo fatto volentieri a meno.
Con questa versione arriva altresì il supporto aggiuntivo dei due nuovi tasti dorsali e del C Stick, che migliorano indubbiamente l’esperienza di volo, grazie alla possibilità ora di dimenticarsi della croce direzionale per muovere gli alettoni di coda.
Un'aggiunta gradita, questo è vero, ma non indispensabile, visto che i controlli erano già buoni con la precedente versione.
Chiude il pacchetto ovviamente l’implementazione delle camere frontali per la gestione del 3D, con una visualizzazione tridimensionale davvero eccellente e stabile ma che, ancora una volta, non giustifica l’acquisto del titolo a prezzo pieno.
Recensione Videogioco ACE COMBAT ASSAULT HORIZON LEGACY PLUS scritta da FIREZDRAGON E’ bene chiarire subito che Ace Combat Assault Horizon Legacy Plus non è un brutto gioco, tutt’altro. Certo, ha le sue mancanze già evidenziate nella recensione precedente, ma quello che critichiamo davvero di questa operazione sono le aggiunte minime apportate al titolo, aggiunte che non vanno minimamente a limare i difetti emersi nella versione di due anni fa.
Se amate la serie e non avete comprato Legacy nel 2011 potreste anche pensare all’acquisto ma se già possedete la precedente versione vi consigliamo assolutamente di evitare questa edizione Plus.
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.