Recensione di Cave Story 3D

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     3DS
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     Nicalis
  • Distributore:

     Namco Bandai
8.5
Voto lettori:
7.0
- Trama ben orchestrata
- Tanto, tantissimo gameplay
- Graficamente migliorato molto
- Tosto, dall'inizio alla fine
- Mancanza della lingua italiana
A cura di Roberto Crespi (Slice) del
Parlare di Cave Story significa raccontare di un vero e proprio fenomeno videoludico, di quelli di cui ormai è raro sentire parlare. L’originale uscì solo in Giappone sotto forma di titolo freewaree creato dalla brillante mente di Daisuke Amaya. L’imponente successo riscosso in patria spalancò le porte al titolo, portandolo alla localizzazione sia in Europa che in America. La storia recente vede, ad oggi, oltre alle versioni per PC e Mac anche quelle a pagamento per Wii Ware e DSi Ware. Poteva forse resistere al fascino del 3D? Certo che no! Ed ecco approdare sulla ammiraglia delle console portatili Nintendo una versione completamente restaura e implementata della visione stereoscopica, da parte dei ragazzi di Nicalis.

Dove mi trovo?
La storia, per chi non la conoscesse, ci farà vestire i panni di Quote. Il protagonista si risveglierà all’interno di una grotta senza sapere nè dove si trovi nè perché sia finito in quel luogo, il tutto a causa di una perdita di memoria che non gli permette di ricordare nemmeno chi sia in realtà. Dopo pochissimo tempo, farà conoscenza della popolazione dei Mimiga, creature molto simili a dei conigli che da tempo sono oggetti dei malvagi piani del dottore, vero antagonista del gioco. Da questo punto inizierà la nostra duplice missione: aiutare i Mimiga e scoprire qualcosa di più sul nostro passato e presente.
Come avrete notato, abbiamo cercato di evitare qualsiasi riferimento esplicito alla trama, per il semplice fatto che ci troviamo davvero di fronte ad un titolo che fa della componente narrativa un vero e proprio punto di forza: non esageriamo affermando che, dopo pochissimo tempo, chiunque avrà tra le mani il gioco si farà rapire dalla storia di Quote e di quegli strani conigli.
L’impostazione di gioco strizza esplicitamente l’occhio a titoli come Castlevania o Metroid, ponendosi a metà tra un platform game, un'avventura e un gioco di ruolo. Nel corso della nostra storia potremo infatti raccogliere diversi oggetti differenti che potranno essere potenziati acquisendo esperienza rilasciata dai nemici uccisi. Con il prosieguo del gioco il personaggio stesso sarà inoltre in grado di apprendere e mettere in pratica diverse nuove abilità che torneranno utili per il proseguo dell’avventura.
Dove il titolo eccelle è sicuramente nel level design, grazie a schemi di gioco estremamente dettagliati e ispirati che ben si amalgamo con il gameplay, creando così un amalgama perfetto che qualsiasi purista ed intenditore non mancherà di notare.
Abbiamo citato queste due categorie non a caso, per il semplice motivo che ci troviamo davanti ad uno di quei titoli che richiedono tempo ed energie per essere domati, per via di una curva di apprendimento non proprio gentile nei confronti del giocatore, la quale farà ricorso più una volta al classico trial & error.
Superato questo scoglio vi assicuriamo tuttavia che vi troverete davanti ad una esperienza ricca di sfaccettature, easter egg e collezionabili che difficilmente non riuscirà a rapirvi. La presenza di finali multipli non fa altro che arricchire un'esperienza di gioco che già di per sè è quanto mai importante.

Se ne sentiva davvero la necessità?
La domanda che molti a questo punto si staranno ponendo e se si sentiva la necessità di una versione 3DS dopo la moltitudine di porting già proposti, la risposta è semplice ma non così scontata. Il lato tecnico del gioco ha infatti subito una moltitudine di migliorie, come la completa restaurazione degli sfondi e diversi elementi di gioco. Inoltre il 3D dona una profondità che lascia apprezzare ancora di più il già decantato level design. Ad onor del vero bisogna anche sottolineare come in determinate sezioni il 3D si sia messo in luce più per la difficoltà nel trovare gli appigli di alcune piattaforme che per l’effettiva profondità di gioco, sintomo questo di come ancora una volta un titolo che è stato pensato e ideato per essere giocato in due dimensioni non debba essere forzato verso le tre. Nel complesso il colpo d’occhio è appagante e tutto sommato piacevole. Per i nostalgici rimane tuttavia la possibilità di giocare il titolo con i vecchi sprite dei personaggi, donandogli quel tocco vintage da molti ancora apprezzato. Piccolo neo, ma data la semplicità dei dialoghi in questo caso marginale, è la totale mancanza della lingua italiana.
Per dare quindi risposta alla domanda iniziale, possiamo semplicemente dirvi che il titolo merita una chance, entrando di diritto nella schiera delle migliori produzioni per Nintendo 3DS. Chi non ha mai giocato al titolo in questione può tranquillamente acquistarlo ad occhi chiusi e godersi in un sol respiro l’avventura coinvolgente di Quote. Tutti gli altri devono valutare se l’aggiunta di qualche arma, segreto e una grafica stereoscopica siano abbastanza per giustificare l’acquisto. A prescindere dai dubbi o meno, Cave Story 3D rimane un titolo dotato di uno spessore che in questi tempi è davvero merce rara.
Recensione Videogioco CAVE STORY 3D scritta da SLICE Un piccolo gioiello videoludico che merita di essere apprezzato. Se siete amanti delle serie Castlevania o Metroid è un acquisto obbligato. Per tutti gli altri rimane comunque un acquisto da tenere in considerazione nella grande quantità di uscite natalizie. Non rimarrete delusi, a patto che abbiate la pazienza di concedergli il tempo che merita.
Appuntamenti LIVE e Video Rubriche
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 14
  • lolloidone
    Livello: 4
    93
    Post: 46
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    io avevo cave story deluxe per pc *_*
  • Vagabondo...
    Livello: 3
    68
    Post: 638
    Mi piace 3 Non mi piace -3
    ok , scusate il precedente commento , non avevo letto tutta la rece ; vedo che hai ben precisato la questione grafica
  • Vagabondo...
    Livello: 3
    68
    Post: 638
    Mi piace 3 Non mi piace -1
    "graficamente migliorato molto " : non potrei essere più in disaccordo ;
    certo è vero che hanno rinnovato la grafica , ma è davvero un bene ? Andate a guardare la versione "pixellosa " che sprizza originalità da tutti i pori e mi saprete dire...
  • S a b
    Livello: 5
    5963
    Post: 24693
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    per me è da recuperare, non appena avrò recuperato un 3ds però
  • Pmk
    Livello: 3
    174
    Post: 4930
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Ecco un gioco da recuperare quando sarà sceso di prezzo
  • Mysterion
    Livello: 4
    2512
    Post: 334
    Mi piace 4 Non mi piace 0
    Imho è un gioco da 10, eccetto Yoshi's island nessun gioco mi ha mai conquistato come ha fatto questo (giocato a suo tempo su pc, che imho rimane la versione migliore). Solo statene lontani se non conoscete discretamente l'inglese, non capire la trama di cave story sarebbe puro masochismo.

    "Tosto, dall'inizio alla fine" questo va tra i pregi, non tra i difetti.
  • Rastrellin
    Livello: 7
    10962
    Post: 3063
    Mi piace 9 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Bonker99
    nel 2011 non è possibile non sapere l'inglese e sopratutto ostinarsi a non volerlo imparare.



    lol il tuo commento mi ricorda quello dei troll americani, senza offesa ovviamente. Vero che ormai l'inglese a grandi linee si capisce, ma anche conoscendolo bene se non è lingua madre diviene uno sforzo in più e aggiungerei che una cosa è accontentarsi dell'inglese perchè è meglio di niente, un'altra non desiderare e pretendere una traduzione. Purtroppo a molti paesi nazionalisti, specialmente quelli che utilizzano la lingua di Albione, non è tanto chiaro che OGNI e ripeto OGNI lingua ha pari dignità, senza nessun privilegio dovuto, poi diffusione e utilità sono un altro cosa e si considerano a seconda dei mezzi a disposizione. Ma qua del resto non si parla di doppiaggio. Oggigiorno pure la mancanza di due lire di sottotitoli sono una vergogna, anzi ancora più grande visto che il mercato videoludico è molto più ricco e vasto di un tempo, se ci devi scommettere su un titolo, non me lo puoi portare più in giapponee, inglese e soprattutto, ma ancora non capisco come accada, senza sottotitoli. E' follia.
  • SandXamun199
    Livello: 2
    191
    Post: 68
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    No, questo no, l'ho appena comprato su Virtual Console D:
  • SandXamun199
    Livello: 2
    191
    Post: 68
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    No, questo no, l'ho appena comprato su Virtual Console D:
  • Cippy
    Livello: 7
    4080
    Post: 523
    Mi piace 9 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da Bonker99
    nel 2011 non è possibile non sapere l'inglese e sopratutto ostinarsi a non volerlo imparare.


    questo è vero ma siccome non c'è traduzione il gioco lo fai pagare di meno .-.
  • Bonker99
    Livello: 6
    622
    Post: 103
    Mi piace 11 Non mi piace -8
    nel 2011 non è possibile non sapere l'inglese e sopratutto ostinarsi a non volerlo imparare.
  • Yozen
    Livello: 5
    561
    Post: 70
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Non voglio fare il pignolo, ma la forma corretta del sostantivo utilizzato nell'articolo dovrebbe essere "prosieguo".
  • Cippy
    Livello: 7
    4080
    Post: 523
    Mi piace 8 Non mi piace -5
    nel 2011 non è possibile far uscire giochi da noi ancora senza traduzione...
  • Billy X
    Livello: 6
    1840
    Post: 215
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    Che bello!!! Non ci ho mai giocato e amo Metroid, si distingue da tutti gli altri titoli che stanno uscendo ora (e non solo), in più è difficile ma appagante e con una storia che ti rapisce... Non potrei chiedere di più! Risparmierò e lo prenderò! Grazie Spaziogames mi hai aperto gli occhi
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967