Anteprima di Super Mario 3D Land

Copertina Videogioco
  • Piattaforme:

     3DS
  • Genere:

     Platform
  • Sviluppatore:

     Nintendo
  • Distributore:

     Nintendo
  • Lingua:

     Completamente in italiano
  • Giocatori:

     1
  • Data uscita:

     18 Novembre 2011
ASPETTATIVE
- Il 3D sembra sfruttato sapientemente
- Mix di 2D, 3D ed episodi passati: vero platform in stile Mario
- Probabile Killer Application
Loading the player ...
Filippo 'Fatum92' Barbuscia del 07/11/2011
Quando ormai mancano pochi giorni dalla uscita ufficiale di Super Mario 3D Land, l’evento da poco terminato a Milano, il Games Week, ci ha dato l’opportunità di lasciarci coinvolgere dal mondo saltellante di Mario. Impugnato il Nintendo 3DS abbiamo quindi cominciato a esplorare i lineari livelli presenti alla fiera, decisamente meno inclini all’esplorazione degli episodi su console casalinga. Oltre ad ammirare l’effetto 3D, ciò che subito abbiamo notato è stata l’immediatezza del sistema di controllo, semplice e veloce da padroneggiare. Chiunque abbia un minimo di dimestichezza con i giochi del baffuto e paffuto idraulico non avrà nessun problema a vestire nuovamente la sua colorata salopette. Qualcosa è comunque cambiata rispetto al passato, come il fatto di dover tenere premuto un pulsante per far correre Mario, ma la sensazione finale è quella di trovarsi alle prese con un tradizionale gioco della saga, che unisce alcuni degli elementi più riusciti dei nuovi e dei vecchi capitoli, arricchiti inoltre da una caratteristica come il 3D. Proprio quest’ultimo ci ha fatto notare le notevoli capacità della console Nintendo. Tuttavia, l’effetto, seppur evidente e assolutamente riuscito, in alcune occasioni ci ha colpito e impressionato meno. Preferiamo, perciò, rimandare i giudizi definitivi a quando avremo sott’occhio tutti i livelli di gioco, per appurare il modo in cui gli sviluppatori si sono comportati nell’”assemblare” il prodotto completo. Ciò nonostante, quei pochi minuti in compagnia della mascotte Nintendo per eccellenza hanno confermato le ottime impressioni precedenti, lasciandoci ancora una volta con l’impressione di trovarsi di fronte a uno dei migliori titoli per Nintendo 3DS, nonché una probabile Killer Application.
A cura di (Fatum92) del
Secondo le previsioni della grande N, il Nintendo 3DS sarebbe dovuto andare letteralmente a ruba in pochi giorni dalla sua uscita ufficiale. Purtroppo, così non è stato. Tralasciando gli ottimi risultati di vendita ottenuti nel Sol Levante, vuoi per un effetto 3D non apprezzato da tutti, vuoi per una line-up di titoli scarsa o per una somiglianza troppo marcata con il precedente Nintendo DS, in Occidente le cose sono andate diversamente, tanto da costringere la società ad attuare un drastico taglio di prezzo. Un parto difficile quello dell’ultima nata in casa Nintendo. Visti i titoli in procinto di invadere i negozi, siamo tuttavia fiduciosi che la situazione possa migliorare. Tra tutti, quello che sicuramente può fare la differenza è Super Mario 3D Land. Gusci di tartaruga, goomba giganti, i baffi di Mario, funghi dalle proprietà straordinarie, stelle da collezionare; elementi che da sempre hanno decretato il successo di una saga simbolo del panorama videoludico. Anche questa volta, e noi ce lo auguriamo, potrebbero bastare a risollevare un’intera azienda…

2D e 3D... Fu-sio-ne!
Il team dietro allo sviluppo di Super Mario 3D Land è lo stesso occupatosi della realizzazione dei due Super Mario Galaxy. Già questo sarà sufficiente a mandare in brodo di giuggiole tutti gli appassionati di Mario, o dei platform in generale. Ad ogni modo, la prossima avventura del nostro idraulico preferito non sarà del tutto simile ai viaggi spaziali effettuati negli ultimi capitoli. Sarà più che altro un vero e proprio ritorno agli albori della saga, precisamente a quel Super Mario Bros. 3 che fece faville molti anni or sono. Considerando un gameplay diviso tra 2D e 3D, non mancheranno situazioni in cui l’esperienza accumulata sui pianeti di Super Mario Galaxy tornerà utile, ma è indubbio che una certa classicità di fondo propenderà a favore di un’avventura dai toni fortemente a due dimensioni. Il Regno dei Funghi potrà comunque essere esplorato a dovere, poiché il controllo di Mario avverrà a 360° gradi. Tuttavia, i livelli fino ad ora mostrati hanno evidenziato una libertà d’azione imparagonabile a quella a cui ci eravamo abituati con gli episodi "maggiori". In ogni caso, ciò non dovrebbe essere un problema, visto come questa scelta si sposi perfettamente ad un titolo destinato ad una console portatile. Ogni ambientazione sembra infatti un lungo percorso assolutamente lineare, anche se gli sviluppatori promettono un'organizzazione dei livelli differente rispetto agli altri giochi di Mario; l’intento è quello di "cambiare la percezione dei giocatori su quanti stage compongono il gioco, oltre che invogliarli a ripeterli più volte". Una dichiarazione poco chiara, che lascia spazio a diverse interpretazioni. Ancora non sappiamo se la raccolta delle stelle sarà alla base della giocabilità o se questa classica struttura verrà stravolta. Una parziale novità, poi, sarà costituita dall’uso della telecamera, ora più dinamica rispetto al passato. Non sarà raro assistere a un cambio di visuali: dall’immancabile telecamera posta dietro le spalle di Mario ad un’inquadratura a volo d’uccello, fino ad arrivare ad una tradizionale sequenza a scorrimento laterale. Un’altra piccola aggiunta riguarda il concetto di salute, leggermente rivisto. Quando un nemico ci colpirà, qualora vestissimo l’originale salopette dell’idraulico (senza power-up quindi), invece di incappare nel fatidico game-over e perdere una vita, perderemo il cappello! Un modo articolato per dire che avremo a disposizione un punto energia in più: questa feature potrebbe significare solo due cose, ossia una difficoltà di gioco tarata verso il basso, oppure nettamente verso l’alto. Solo quando avremo l’occasione di analizzare la versione definitiva potremo realmente capire se si tratta di un modo per venire incontro ai giocatori meno esperti, o semplicemente di un extra necessario a non rendere eccessivamente frustrante l’avventura. La politica attuata da Nintendo in questi ultimi anni lascia presagire la prima ipotesi come la più probabile, prendendo anche atto che il titolo disporrà dell’ormai felicemente/tristemente nota Super Guida, altro escamotage per renderlo accessibile alla maggior parte d’utenza.

Il solito, grazie

Per il resto, sotto il profilo della giocabilità, Super Mario 3D Land non offrirà altro se non la consueta dose di sano divertimento e puro platform. Tra nemici storici come Bowser, i Koopa, i simpatici pesci Cheep Cheep, brani musicali eterni, un’alternanza di situazioni famigliari su navi volanti, verdi passeggiate tra morbide colline, soleggiate spiagge e montagne innevate, o le consuete trasformazioni come Mario Procione o Mario Fuoco, tutto sembra studiato per trasportare il giocatore in un viaggio nei meandri della sua stessa memoria, catapultandolo in un vortice di sensazioni facilmente esplicabili tramite una semplice parola: nostalgia. Come accaduto qualche tempo fa con Super Mario All-Stars, la collection uscita per festeggiare i venticinque anni della saga, anche in questo caso sembra di trovarsi di fronte ad un’operazione volta a giocare con i ricordi dell’appassionato,che racchiude al suo interno le emozioni provate con l'indimenticabile Super Mario 64, Super Mario Galaxy/Super Mario Galaxy 2 e soprattutto Super Mario Bros. 3. Un insieme di emozioni che non mancheranno di travolgere i fan più sfegatati, perché sarà innanzitutto Super Mario 3D Land a giocare con noi, solo successivamente avverrà il contrario.

Un Mario profondo
Senza dilungarci oltre in una inutile descrizione delle storiche meccaniche tipiche di un gioco di Mario, conosciute da qualsiasi videogiocatore da circa trent’anni a questa parte, è bene concentrarsi sulle reali novità portate dalla nuova console tascabile di Nintendo. In primo luogo, l’effetto 3D. Per quanto, sulla carta, l’uso del 3D stereoscopico possa ritenersi quasi superfluo ai fini del gameplay, all’atto pratico è facile cogliere pienamente le potenzialità di tale caratteristica. Grazie alla profondità del campo visivo sarà possibile rilevare l’effettiva distanza tra diverse piattaforme o avversari, rendendo le manovre di salto o schivata più semplici e intuitive da effettuare. Non dimentichiamoci poi della soddisfazione provata nel vedere un Pallottolo Bill “bucare” lo schermo, o della sensazione di vertigini accentuata. Insomma, il 3D appare una funzione perfetta per accrescere la godibilità del platforming, passateci il termine, “mariesco”. Al di là dell’ottima implementazione dell’illusione di profondità e di una realizzazione tecnica di gran classe, il primo Mario 3D sarà inoltre compatibile con la funzionalità di Street Pass. Sfruttando questa connessione i giocatori potranno scambiarsi oggetti o altri elementi di gioco semplicemente gironzolando con la propria console.
Recensione Videogioco SUPER MARIO 3D LAND scritta da FATUM92 Super Mario 3D Land concentra su di sé lo spirito dei migliori videogiochi della saga. L’atmosfera “infantile” e lo stile di Miyamoto lasciano spazio a ben pochi dubbi. Anche questa volta Mario ci regalerà un viaggio ricco di genuino divertimento e incredibili sorprese. 2D, 3D, poco conta, in ogni dimensione l’anima di Mario rimane sempre e comunque la stessa. Le potenzialità del 3D stereoscopico sembrano comunque in grado di donare ancora più carattere e vigore alle dinamiche di gioco, già convincenti di per sè. Non possiamo che aspettare questo inverno, quando nelle fredde giornate di Novembre potremo finalmente scaldarci, ancora una volta, saltellando allegramente nel Regno dei Funghi.
Chissà che magari, insieme al nostro agile Mario, anche il Nintendo 3DS non faccia un bel salto… di qualità!
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.