Anteprima di Bioshock 2

Copertina Videogioco Bioshock 2
  • Piattaforme:

     PC, PS3, Xbox 360
  • Genere:

     Sparatutto
  • Sviluppatore:

     2K Marin
  • Distributore:

     2K
  • Lingua:

     Italiano
  • Data uscita:

     9 Febbraio 2010
ASPETTATIVE
- Grande atmosfera
- Storia intrigante
- Poteri combinabili
Loading the player ...
A cura di (drleto) del
È quasi Natale e 2k ha deciso di fare a tutti i fan di Bioshock una gradita sorpresa. È infatti a nostra disposizione il codice preliminare dell’atteso seguito, grazie al quale abbiamo potuto saggiare i primi tre emozionanti livelli del gioco. Torneremo dunque a Rapture, per scoprire cosa è successo dopo il nostro primo viaggio all’interno della corrotta utopia di Ryan.

Welcome back to Rapture
Come già tutti sapranno, questa nuova avventura vi vedrà indossare il metallico carapace di un Big Daddy, le inquietante guardie del corpo delle Sorelline, ovvero le uniche creature in grado di raccogliere l’ADAM dai cadaveri dei Ricombinanti. Nell’universo di gioco l’ADAM è una speciale sostanza in grado di modificare il patrimonio genetico di un essere umano, donandogli poteri straordinari, come la telecinesi o la possibilità di generare fulmini.
L’avidità e l’ingordigia degli abitanti di Rapture ha fatto sì che tale sostanza, al posto di far evolvere la razza umana, abbia portato alla distruzione l’ambizioso progetto rappresentato dalla stessa città. I suoi abitanti infatti, hanno cominciato ad uccidersi tra di loro pur di entrare in possesso di una nuova goccia di ADAM, che oltre ad averli resi schiavi, li ha privati di qualsiasi inibizione. Usciti dal giogo di Ryan la città non è riuscita a risollevarsi, anzi un nuovo “illuminato” leader ha preso il suo posto. Non più un fanatico dell’individualità dal progresso, ma una fervente credente del lavoro collettivo e spirituale: ecco come appare Sophia Lamb nelle prime battute del gioco. Come troppo spesso accade anche nella realtà, non importa quali siano le sue credenze, un despota è sempre un despota. Infatti Rapture sembra esattamente come in passato, una città che vive su dualismi, da una parte i folli Ricombinati e dall’altra i massicci e silenziosi Big Daddy, incuranti di tutto se non della salvezza delle loro Sorelline.

Papi
Quando ci risveglieremo capiamo subito di non essere come gli altri Big Daddy. Innanzitutto non abbiamo una sorellina da proteggere e, non meno importante, gli eventi che accadono in Rapture non sembrano proprio lasciarci indifferenti. Già dopo pochi secondi faremo la conoscenza con Sofia Lamb e la Tenenbaum, le due personalità che si stanno dando battaglia tra i corridoi della città, la prima governando le feroci Big Sister ed i Ricombinanti per cercare di mantenere attiva la produzione di ADAM, mentre la seconda proteggendo le nuove Sorelline, sempre alla ricerca di una metodo per salvarle e liberarle dal loro fardello. Inizialmente avremo davvero poca scelta, l’unica che si offre di darci una mano a recuperare la memoria perduta sarà la Tenenbaum, e seguendo le sue indicazioni cominceremo a prendere confidenza con il nostro nuovo corpo di metallo. Presto scopriremo di essere un vecchio modello di Big Daddy, capace però di sfruttare i favolosi poteri che è possibile ricavare dai plasmidi. Diverso dal passato sarà l’arsenale che, grazie alle nostre possenti membra, sarà formato da gingilli quali mitragliatori da 50mm, sparachiodi e trivelle. Come già detto la città appare fondamentalmente invariata. I lunghi corridoi sommersi sono un ricettacolo di detriti e cadaveri dai quali dovremo cercare di ricavare tutto l’aiuto possibile, come proiettili, kit del pronto soccorso e gli immancabili dollari, fondamentali per comprare attrezzature e potenziamenti dai distributori automatici. Oltretutto la nostra corazza ci permetterà di percorrere lunghe sezioni sottacqua, capacità grazie alla quale potremo superare uno dei tanti punti sommersi della città.

Inizialmente i nostri movimenti saranno lenti e goffi, così come la nostra corazza poco resistente. Per fortuna già dopo pochi momenti di gioco potremo cominciare ad accumulare nuovi tonici in grado di migliorare le nostre capacità passive come correre o resistere ai colpi avversari o nuovi plasmidi con i quali entrare in possesso di un potente arsenale. Queste capacità andranno combinate tra loro, in modo da creare efficaci effetti supplementari, fondamentali per sopravvivere alle orde di avversari da affrontare, soprattutto nel momento in cui ci sarà da proteggere una sorellina. Lo di Big Daddy vi permette infatti di adottare queste creature, non prima di aver “preso il posto” del precedente protettore, in modo da poter sfruttare le loro capacità a proprio vantaggio. Si ripresenteranno dunque le scelte morali, ovvero decidere se salvare le sorelline ottenendo in cambio poco ADAM, ma tanta gratitudine o prosciugarle in cambio di un grande potere extra. Ai fini dello svolgimento della trama, per quanto visto finora, questo ancora non inciderà profondamente sulla stessa, il vostro ruolo di ago della bilancia vi rende troppo prezioso agli occhi della Tenenbaum, per decidere di fare a meno dei vostri servigi.

Bioshock 2
La struttura di gioco risulterà familiare a tutti coloro che hanno giocato ed amato il primo capitolo, ovvero un riuscito mix tra avventura e sparatutto in prima persona nel quale elementi di esplorazione, combattimento e crescita del personaggio si amalgameranno in una trama affascinante, ma ovviamente per ora ancora oscura. I livelli si rivelano piuttosto ampi, ma solo possedendo le abilità giuste si potrà sperare di ispezionarli fino in fondo. Il vostro viaggio sarà spesso volto alla ricerca di quella particolare abilità o oggetto necessario per superare l’ostacolo successivo. Ogni vostro passo sarà accompagnato dalle interazioni con i personaggi secondari del gioco, espediente sfruttato sia per raccontare la storia del gioco, sia per dare un senso al vostro incedere. Ritorneranno anche le Camere della Vita, ovvero l’amata/odiata soluzione di gamedesign grazie alla quale il protagonista sarà pressoché immortale, dato che in seguito ad ogni morte verrà riportato in vita nell’ultima di queste strutture attraversata.
Anche dal punto di vista tecnico il gioco si rifà molto al modello passato. Bioshock 2 punta infatti molto più sull’impatto artistico ed emotivo degli scenari, piuttosto che su quello meramente tecnologico. Rapture è infatti una città viva ed evocativa, formata da notevoli architetture, ma è anche vero che alcuni dei prodotti attuali regalano un campionario di texture molto più ricco e definito, oltre che una varietà superiore di avversari.
Il lato sonoro si ripropone anche in questo seguito di eccezionale fattura, con un buon doppiaggio in italiano, musiche ispirate e ottimi effetti sonori.
Recensione Videogioco BIOSHOCK 2 scritta da DRLETO Bioshock 2 si conferma come uno dei titoli più attesi del 2010. Forse sarebbe troppo chiedere una maggiore originalità al seguito di un titolo così amato e riuscito, ma di sicuro i ragazzi di 2K Marin non si sono risparmiati nel cercare di replicare tutte le caratteristiche che hanno fatto grande il predecessore: una storia coinvolgente, un comparto tecnico ispirato ed un gameplay che eleva ulteriormente la sintesi tra tutte le varie capacità a propria disposizione.
Bentornati a Rapture.
caricamento in corso...
SCREENSHOTS
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.